Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Colesterolo alto in gravidanza: cosa fare?

colesterolo alto in gravidanza

Hai appena scoperto di avere il colesterolo alto in gravidanza e ora vuoi sapere cosa fare? Cara futura mamma non preoccuparti, una variazione dei livelli di colesterolo è normale in questo periodo e  può accadere nonostante tu ti stia impegnando a non bere più alcolici in compagnia delle amiche, o a mangiare in modo più salutare.

I livelli di colesterolo, infatti, aumentano naturalmente durante il secondo trimestre, raggiungono il loro picco durante il terzo, per  poi tornare nei valori considerati normali qualche settimana dopo il parto. Il bambino sta crescendo nel tuo corpo in questi 9 mesi e per farlo in maniera corretta ha bisogno del colesterolo, ecco spiegato perché il tuo corpo ne produce di più.

Il problema nasce quando i livelli di colesterolo in gravidanza crescono in maniera eccessiva, o ancora quando un alto livello di colesterolo alto nel sangue era presente già prima della gravidanza, anche se te ne sei accorta solo ora che hai avuto modo di fare le analisi. In questi casi il consiglio è quello di parlarne subito con il tuo medico e/o ginecologo e valutare insieme a lui il modo migliore di intervenire.

Nella maggior parte dei casi, per mantenere sotto controllo i livelli di colesterolo, o evitare che si alzino in eccesso, è sufficiente stare attente alla propria alimentazione e cercare di rimanere attive anche in questo periodo, praticando tutti i giorni un po’ di moderata attività fisica.

Cos’è il colesterolo e perché è importante tenerlo sotto controllo in gravidanza

Il colesterolo è un grasso naturale prodotto per 2/3 dal fegato e per 1/3 introdotto nell’organismo con l’alimentazione. I livelli alti di colesterolo nel sangue fanno paura perché il colesterolo rappresenta un importante fattore di rischio per le patologie cardiovascolari.

Se è la prima volta che senti parlare di rischio cardiovascolare e ti stai chiedendo cos’è, puoi approfondire l’argomento leggendo un nostro e-book in cui abbiamo raccolto tutti i fattori che possono contribuire ad aumentarlo. L’e-book è gratuito e puoi scaricarlo subito cliccando sul pulsante qui sotto.

Ora che hai scaricato l’e-book, possiamo tornare a parlare del perché è importante mantenere sotto controllo il colesterolo in gravidanza.

In realtà, anche se la fama di cui gode è tutt’altro che buona, il colesterolo è un grasso fondamentale per il corretto funzionamento dell’organismo. In particolare, è grazie al colesterolo che avviene la sintesi di numerosi ormoni steroidei (tra cui estrogeni e progesterone fondamentali durante il periodo di gestazione) e quella della vitamina D.

Senza poi dimenticare che il colesterolo fa parte anche della struttura delle membrane cellulari, formata da una componente lipidica unita a molecole di fosforo, ed è fondamentale anche per il corretto sviluppo cellulare del feto.

Quello che devi evitare non è quindi il colesterolo in sé, ma il suo eccesso nel sangue, ovvero: l’ipercolesterolemia. Non si tratta quindi di eliminare completamente dalla tua alimentazione il colesterolo, ma di ridurne il consumo e imparare a scegliere con accuratezza le sue fonti, che non sono tutte uguali.  

È importante fare questa precisazione perché studi clinici1 hanno evidenziato che anche livelli troppo bassi di colesterolo in gravidanza possono avere effetti negativi e comportare il rischio di nascite pre-termine e di bambini sottopeso. Il tuo obiettivo durante questi 9 mesi sarà quindi quello di trovare un equilibrio tra il troppo colesterolo e il troppo poco.

Dato che molti trattamenti e medicinali sono sconsigliati in gravidanza, vediamo come poter mantenere in equilibrio i valori di colesterolo in gravidanza con l’alimentazione.

Per quanto riguarda l’assunzione di medicinali o integratori per il controllo del colesterolo in gravidanza, prima di assumere qualunque cosa, ricordati di parlarne sempre prima con il tuo medico di base o ginecologo. È importante in questo periodo non lasciarsi tentare dal fai da te, ma chiedere sempre il consiglio di uno specialista.

Colesterolo alto in gravidanza: ecco gli alimenti da evitare

Uno dei rimedi più efficaci per mantenere sotto controllo i valori di colesterolo in gravidanza è fare attenzione alla propria alimentazione. Esistono infatti dei cibi che possono avere un impatto negativo sui livelli di colesterolo nel sangue e favorire il suo aumento. Mi riferisco in particolare a tutti gli alimenti ricchi di grassi saturi e zuccheri, che incrementano i livelli di colesterolo e in particolare del colesterolo LDL, quello conosciuto anche come colesterolo cattivo e maggiormente associato al rischio cardiovascolare.

 Per evitare il colesterolo alto in gravidanza cerca sempre di:

  • evitare gli alimenti troppo ricchi di grassi saturi e di origine animale, come ad esempio la carne di maiale, gli insaccati, le salsicce, i formaggi stagionati, la carne di manzo, i cibi confezionati, le merendine, le zuppe già pronte, etc.
  • preferire il consumo di carni bianche e magre, come quella di pollo ad esempio
  • aumentare il consumo di pesce fresco, specie quello azzurro, ricco di grassi polinsaturi Omega3
  • consumare frutta e verdura fresca di stagione, perché ricca di fibre, antiossidanti naturali, vitamine e sali minerali
  • aggiungere delle porzioni di legumi e cereali ai tuoi pasti, perché sono fonti preziose di fibre e proteine
  • fare attenzione alle quantità, evitando di mangiare più del dovuto o di quanto consigliato dalla tua o dal tuo ginecologo. Se durante la giornata ti prendono attacchi di fame spaventosi a cui non riesci a resistere, prova a soddisfarli mangiando delle verdure fresche preparate in pinzimonio, o delle mandorle tostate, o ancora uno yogurt magro naturale arricchito con un cucchiaino di miele.
  • evitare i metodi di cottura troppo elaborati, come fritti e soffritti e provare invece a cucinare gli alimenti con metodi di cottura più salutari, come quello al vapore o al forno
  • limitare i condimenti in particolare olio, burro e margarina. Per condire i tuoi piatti prediligi l’olio extra vergine di oliva da usare, in quantità moderate, a crudo

Seguire un’alimentazione sana, varia ed equilibrata, ti permetterà di fornire al tuo bambino tutti i nutrienti di cui ha bisogno, senza rischiare di aumentare in modo eccessivo i livelli di colesterolo.

Colesterolo alto in gravidanza: l’importanza di mantenersi attive

Lo so che muoversi durante la gravidanza non è facile e lo diventa sempre meno man mano che il pancione cresce e si fa più pesante. Ad ogni modo, riuscire a rimanere attive in questo periodo è importante e non solo per mantenere in equilibrio i valori di colesterolo.

Fare attività fisica moderata2 durante la gravidanza aiuta a sentirsi bene, perché promuove la sintesi di endorfine e aiuta ad alleviare i piccoli disagi associati alla gravidanza, come il mal di schiena o la sensazione di gambe pesanti e contribuisce a mantenere in equilibrio i valori di colesterolo.

Attività come una semplice camminata, il nuoto, l’acqua gym, lo yoga e il pilates possono essere praticate anche durante la gravidanza, purché fatte sotto controllo di un istruttore qualificato e previo parere del medico.

eBook Valori ottimali del colesterolo

Ultimo aggiornamento il: 26/10/2020

Scritto da:

Dott.ssa Cristina Bernagozzi
Naturopata

il

Revisionato da:

Dott. Stefano Censani
Biologo e Naturopata

il 26/10/2020

"I veri amici condividono tutto"

Hai trovato questo articolo utile? Condividilo!

Chi ha il colesterolo alto può bere il vino? Hai sempre amato i piaceri della buona tavola e da bravo intenditore o intenditrice sai che non c’è ...
Astaxantina proprietà e benefici Hai sentito parlare dell’Astaxantina1 e ora vuoi saperne di più? Bene, sei proprio nell’articolo giu...
I lipidi sono colesterolo? Ti sarà sicuramente capitato di entrare in un laboratorio di analisi cliniche e leggere, magari affi...
Colesterolo e formaggi: ecco tre consigli! Caciotta senese con miele di castagne, caciocavallo con composta di mele renette, fontina con marmel...
Colesterolo alto: cosa lo fa alzare? Sei sempre stata una persona attenta al proprio stile di vita e poco avvezza agli stravizi, nonostan...
Chi ha il colesterolo alto può mangiare il burro? Pane burro e marmellata, spaghetti cacio e pepe, besciamella fatta in casa…Che cosa hanno in comune ...

Trackback dal tuo sito.

Lascia qui un Commento...
e ricevi un Regalo!

Commenta questo post o raccontandoci la tua esperienza...
Riceverai un Coupon Sconto via e-mail che potrai utilizzare nel negozio di prodotti naturali Salugea.com

Lascia un commento

NOTE E BIBLIOGRAFIA

1 NHS Website – Premature birth linked to low cholesterol

2 Ramírez-Vélez R, Lobelo F, Aguilar-de Plata AC, Izquierdo M, García-Hermoso A. Exercise during pregnancy on maternal lipids: a secondary analysis of randomized controlled trial. BMC Pregnancy Childbirth. 2017;17(1):396. Published 2017 Nov 28. doi:10.1186/s12884-017-1571-6

Ebook Gratuito Salugea Manuale del Colesterolo

Non perderti il nostro Ebook gratuito:
Manuale del Colesterolo

Scaricalo GratisScarica l'Ebook gratuito:
Manuale del Colesterolo