Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

Colesterolo totale alto: come fare

Hai appena fatto le analisi del sangue e hai scoperto di avere i valori del colesterolo un po’ sopra le righe?! Il valore del colesterolo totale è particolarmente alto, o comunque sopra i 200?

La prima cosa che ti consigliamo è di non trascurare questa scoperta, e la seconda è di parlarne col tuo medico di fiducia: i rischi per la salute del colesterolo in eccesso ci sono e non sono di poco conto. Qui te li anticipiamo e ti consigliamo alcuni rimedi naturali particolarmente efficaci.

→ Clicca qui per scaricare gratuitamente il Manuale del Colesterolo, un e-book dedicato ai rimedi naturali contro il colesterolo alto.

Perché è meglio non ignorare il problema del Colesterolo totale alto

Uno studio del Progetto Cuore 2012 dell’Istituto Superiore di Sanità ha messo in luce alcuni dati molto interessanti. Sono più di 15 milioni gli italiani che soffrono di iperlipidemia (eccesso di colesterolo e trigliceridi nel sangue), di cui donne il 36,6%, uomini il 34,3%.

Dai dati risulta elevatissima la percentuale di persone (uomini e donne) che, essendo iperlipidemici, è inconsapevole del proprio stato oppure, pur essendolo, non attua comunque alcun trattamento per prendersene cura (ben il 75%!).

Hai capito bene: moltissime persone non sanno di avere il colesterolo alto. E, dato ancora più preoccupante, i ¾ delle persone che lo sanno non fanno nulla per proteggere il loro sistema cardiocircolatorio. Già, perché il colesterolo totale alto è uno dei valori fondamentali da monitore per la salute del tuo cuore (importanti anche trigliceridi, colesterolo HDL e LDL). Un eccesso di grassi nel sangue può portare a gravi patologie cardiache, infarti o ictus.

Se il rischio è così alto, perché molte persone non fanno nulla per correre ai ripari? Si tratta di pigrizia o ignoranza? Forse si pensa troppo spesso “tanto a me non succede”, oppure si sottovalutano i rischi. Non lo sappiamo, ma è davvero triste che, con l’informazione oggi disponibile (a portata di click), il sistema sanitario preparato e un ampia disponibilità di soluzioni, non ci si prenda cura del proprio cuore: lui è li che batte per noi ogni attimo della nostra vita, 365 giorni all’anno, senza mai andare in ferie!

Un’altra ipotesi è che a bloccare sia l’idea di doversi sottoporre per tempi prolungati a trattamenti farmacologici fastidiosi o potenzialmente dannosi. Parlane col tuo medico, se è questo a preoccuparti! In relazione alla gravità della situazione potrebbe essere sufficiente porre attenzione all’alimentazione. Sono inoltre oggi disponibili integratori 100% naturali, a base di piante, in grado di normalizzare efficacemente il colesterolo e i trigliceridi*. Li scopriremo insieme a fine articolo!

Colesterolo totale alto: cosa mangiare

Premessa che è necessaria un’adeguata idratazione per restare in salute o migliorare il proprio benessere (e parliamo di almeno 1,5 litri di acqua al giorno), ci sono degli alimenti che puoi tranquillamente consumare con regolarità. Un esempio? Frutta e verdura di stagione, cereali integrali, legumi e pesce azzurro (alici e sardine, merluzzo, sogliola…).

Ci sono poi dei cibi che non solo puoi consumare, ma sono addirittura utili per normalizzarlo. Mandorle e noci (in piccole quantità), avena e succo di acai sono un esempio. Se vuoi scoprire di più su cosa è consigliato mangiare in caso di colesterolo alto leggi qui.

Colesterolo totale alto: cosa evitare

Ci sono poi dei cibi che ti consigliamo di evitare in caso di colesterolo totale alto. Un esempio? Carni rosse o insaccati, formaggi grassi, dolciumi, piatti preconfezionati. In generale non sono consigliati i piatti ricchi di grassi idrogenati. Stai lontano anche da bevande come latte intero o condensato, caffè, alcolici e bevande zuccherate.

I migliori integratori naturali per equilibrare il colesterolo totale

Un buon integratore naturale per il colesterolo è quello a base di riso rosso fermentato sotto forma di estratto secco titolato in monacoline (leggi di più sul riso rosso fermentato qui).

I migliori integratori alimentari per il colesterolo combinano l’efficacia del riso rosso fermentato con altre piante che sostengono la funzionalità del fegato (come il cardo mariano), sono inoltre in capsule vegetali e pilloliere di vetro scuro farmaceutico (no plastica). Un buon esempio?

L’integratore 100% naturale Liposan Forte Nuova Formula di Salugeaa base di estratti secchi titolati di:

  • Riso rosso fermentato
  • Crespino
  • Cardo Mariano
  • Rosmarino
  • Aglio stagionato

N.B. Liposan Forte Nuova Formula, come tutti gli integratori di questa categoria, non può essere assunto in concomitanza a farmaci ipolipemizzanti. Se vuoi passare ad un approccio naturale per mantenere l’equilibrio lipidico ti consigliamo di parlarne con il tuo medico che valuterà l’approccio migliore per la tua situazione.

Guida ai valori ottimali di colesterolo

Ultimo aggiornamento il: 02/05/2022

Scritto da:

Dott. Stefano Censani
Biologo e Naturopata

il

Berberina per il colesterolo: effetti collaterali e controindicazioni Stai già utilizzando la Berberina dal Crespino? Hai letto tante cose su di lei e vuoi capire se fa...
Statine: effetti collaterali e controindicazioni Se sei arrivato fin qui probabilmente è perché da quando il tuo medico ti ha parlato di statine, i...
Panettone e colesterolo vanno d’accordo? Ahh il panettone … una vera istituzione. Il tuo palato lo adora ma il tuo colesterolo non è propri...

Tags: , , ,

Lascia qui un Commento...
e ricevi un Regalo!

Commenta questo post o raccontandoci la tua esperienza...
Riceverai un Coupon Sconto via e-mail che potrai utilizzare nel negozio di prodotti naturali Salugea.com

Lascia un commento

FONTI SCIENTIFICHE

Riv Med Lab – JLM, Vol. 2, S.1, 2001. Linee guida per la prevenzione e la valutazione del rischio delle malattie cardiovascolari. M. Schinella, L. Bazzanella, R. Beniamin, P. Caciagli, U. Gaspa, V. Iannuzzi, A. Marcolla, A. Mayr, A. Mutschlechner.

Progetto EAT. Alimentazione e patologie cardiovascolari: curarsi con gusto. (PDF) Programma EAT Alimentazione Sostenibile e EAT Educational promossi dal Gruppo Ospedaliero San Donato.

Humanitas Research Hospital. Colesterolo alto, i cibi che lo abbassano.

Fondazione Umberto Veronesi. Il colesterolo cattivo si vince con una buona alimentazione. Francesca Morelli – Roberto Volpe.

*Capriotti F., Censani S. – Piante Medicinali Vol. 15(4) 2016 Ed.SIFIT