Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Fegato: a cosa serve e come mantenerlo efficiente

Un viaggio alla scoperta di quest’organo meraviglioso passando in rassegna le sue funzioni principali

fegato a cosa serve

A cosa serve il fegato? Domanda da un milione di dollari. Beh, sì, perché rispondere non è semplice come sembra. Il fegato svolge davvero un gran numero di funzioni nel nostro organismo, alcune delle quali davvero fondamentali. In quest’articolo scopriremo insieme il fegato a cosa serve, passando in rassegna quelle che possiamo descrivere come le sue funzioni principali. Dopo questo breve viaggio tra le sue funzioni vedremo insieme come mantenere il fegato efficiente nel tempo. Cosa fare e cosa non fare per promuovere il suo benessere, così strettamente legato al nostro.

Se il fegato fosse un attore e partecipasse alla “Notte degli Oscar” probabilmente vincerebbe il premio come “Miglior attore non protagonista”. Rispetto ad altri organi infatti il fegato non è molto conosciuto. E la colpa di questo è anche un po’ sua, che svolge le sue funzioni in maniera tanto stoica quanto silenziosa.

Quasi nessuno sa collegare il fegato a una funzione precisa, come invece accade quando si pensa al cuore o ai polmoni. C’è anche chi non sa il fegato dove si trova, se a destra o sinistra.

Sembra impossibile ma è così. Ecco perché in quest’articolo inizieremo per gradi, scoprendo riga dopo riga quasi tutto (tutto sarebbe impossibile) quello che c’è da sapere sul fegato, un organo affascinante ma anche molto complesso.

Iniziamo intanto dalle cose semplici, cos’è il fegato e dove si trova.

Il fegato destra o sinistra?

Il fegato è una ghiandola molto voluminosa afferente all’apparato digerente. Si trova nella parte superiore dell’addome, a destra, proprio sotto il diaframma, protetto dalle costole.

È duro, ha una struttura liscia e allungata ed è diviso in due lobi principali: il lobo destro più grande e il lobo sinistro, più piccolo.

Come ti dicevo prima il fegato serve a numerose funzioni nel nostro organismo, alcune davvero fondamentali. Descriverle tutte in quest’articolo non sarebbe possibile, ma di seguito troverai un elenco delle sue funzioni principiali.

Il fegato un filtro per l’organismo: la funzione di detossificazione

Il fegato, insieme ai reni, ai polmoni, all’intestino e la pelle, fa parte degli organi emuntori.

Mamma mia che parola difficile non è vero? Hai ragione, ma non preoccuparti perché ora ti spiego subito cosa significa.

Questi organi sono detti emuntori perché hanno il compito di eliminare gli scarti metabolici o tossine dall’organismo, così che non possano arrecare danni.

Tossine che possono provenire dagli alimenti, come quando mangiamo un cibo avariato o in quantità eccessiva o di qualità scadente (ricco di zuccheri e grassi), o da agenti esterni, come il fumo e lo smog.

Tossine per il fegato devono essere considerati anche i farmaci, specie se assunti per lunghi periodi, e le sostanze di scarto prodotte dal normale metabolismo organico, specie quelle derivanti dall’impiego di proteine e grassi.

Una delle principali funzioni del fegato è quella di liberare l’organismo dalle sostanze nocive. Sostanze che estrae direttamente dal sangue che riceve dalla vena porta, un sangue carico non solo di sostanze nutritive – perché arriva dall’intestino – ma anche di parecchie tossine.

Una volta arrivate nel fegato, le sostanze utili saranno tenute, mentre quelle nocive saranno inattivate o rese più gestibili, così che la loro eliminazione con le feci o l’urina sarà più semplice.

Fegato: un laboratorio biochimico molto sofisticato

Come ti dicevo poco fa il fegato riceve grazie alla vena porta tutta una serie di sostanze che provengono dall’intestino e che sono il risultato del processo digestivo.

Le sostanze inutili e nocive saranno eliminate, mentre quelle utili saranno tenute e trasformate o convertite tra loro in lipidi, proteine e zuccheri a seconda della necessità.  Una volta trasformate o convertite queste sostanze torneranno lungo il flusso sanguigno, per diventare il nutrimento di cellule, muscoli e pelle.  

Possiamo dire quindi che Il fegato oltre che un filtro è anche un laboratorio biochimico. Laboratorio attrezzatissimo in cui avvengono un numero enorme di trasformazioni chimiche davvero sofisticate.

Fegato: un deposito di emergenza per zuccheri e vitamine

Il fegato è un organo non solo efficiente, ma anche lungimirante. Durante le sue operazioni di trasformazione delle sostanze nutritive, pensa anche a quelli che potremmo chiamare periodi di “emergenza”.

Non tutto quello che arriva al fegato per essere trasformato ritorna nel flusso sanguigno, alcune sostanze saranno conservate dal fegato, e nel fegato, sotto forma di “depositi di emergenza”.

Immagina le cellule del fegato come se fossero degli scaffali, scaffali in cui vengono conservati zucchero e vitamine, pronti a venir utilizzati quando ce n’è bisogno.

Ti faccio un esempio. Pensa per un attimo di dover correre la maratona di New York o di dover partecipare a una partita di calcio. Due impegni non da poco per il fisico, non trovi?

Per sostenerli l’organismo ha bisogno di un sacco di energia, ha bisogno di zuccheri.

Ecco quindi arrivare in soccorso il fegato che, ricevuto il messaggio da parte dell’organismo, libererà subito le sue riserve di zucchero. Riserve in precedenza immagazzinato sotto forma di glicogeno, che ora forniranno all’organismo l’energia di cui ha bisogno per affrontare la maratona, o concludere in bellezza la partita di calcio con gli amici.

Il fegato serve a produrre la bile

“L’uomo è una macchina, il cervello secerne il pensiero come il fegato secerne bile”.

In questa citazione dello scrittore britannico Aldous Huxley è descritta una delle funzioni principali del fegato: la produzione di bile.

Ora so che quando pensiamo alla bile siamo abituati a pensarla come qualcosa di amaro, qualcosa che ci sale su in bocca, nauseandoci col suo sapore disgustoso quando siamo davvero arrabbiati.

In realtà, anche se in parte è così, dall’altra dietro la bile c’è molto di più.

Senza la bile digerire i grassi sarebbe impossibile. Ma cos’è la bile di preciso e a cosa serve? La bile è un liquido giallo-verde prodotto dal fegato che serve per emulsionare le sostanze grasse che provengono dal cibo, partecipando così al loro assorbimento nell’intestino.

La bile ha quindi un ruolo molto importante nel processo digestivo.

Direi che a questo punto sai un po’ meglio il fegato a cosa serve, ma le sue funzioni finiscono davvero qui? Assolutamente no.

Il fegato:

  • È responsabile della sintesi del colesterolo, sostanza che spesso viene comunemente definita cattiva ma che in realtà, nelle quantità normali prodotte da un fegato sano, è essenziale per la vita delle cellule del corpo.
  • È responsabile della sintesi dei trigliceridi, fondamentale fonte di energia per la vita cellulare
  • Produce fattori di coagulazione come il fibrinogeno e la protrombina
  • Sintetizza alcune proteine del sangue tra cui l’albumina
  • Partecipa alla sintesi di ormoni, specie di tipo sessuale

Perché pensare al benessere del fegato è importante

Insomma, come ora sai anche tu il fegato serve davvero a svolgere un’infinità di funzioni all’interno dell’organismo. Ma il suo funzionamento, anche se molto efficiente, può venir compromesso da abitudini scorrette se non vi poniamo attenzione.

Un fegato compromesso è un fegato che fatica a svolgere le sue funzioni e che può dare sintomi come:

  • mal di testa e senso di confusione
  • nausea
  • perdita d’appetito
  • gonfiori addominali
  • stanchezza
  • alito pesante
  • colorito giallognolo della pelle

Per il nostro benessere generale è quindi fondamentale pensare anche a quello epatico, così che il fegato sia sempre efficiente e possa svolgere con capacità le sue molteplici funzioni.

Sono un esempio di cattive abitudini che nuocciono all’attività del fegato il fumo, che interferisce sulle funzioni di elaborazione del fegato, e l’alcol, che se consumato in eccesso può causare financo la morte delle cellule epatiche.

Cosa fare allora per mantenere il fegato efficiente nel tempo? Semplice, seguire uno stile di vita sano ed equilibrato.

L’alimentazione giusta per il fegato: la dieta mediterranea

Noi italiani siamo fortunati. A quanto pare anche il fegato è un fan della dieta mediterranea. L’alimentazione del nostro paese ha tutto ciò che serve per mantenere il fegato sano e performante.

Frutta, verdura, legumi, cereali, pesce e carne bianca, sono tutti alimenti ben graditi al fegato. Dovrai invece stare attento o attenta a limitare il consumo eccessivo di zuccheri semplici e grassi saturi, che a lungo andare potrebbero essere dannosi e favorire un a condizione conosciuta come “fegato grasso”.

Fare sport fa bene al fegato

Anche lo sport fa bene al fegato. L’attività fisica costante, anche se moderata, aiuta l’organismo a liberarsi delle tossine e dei grassi accumulati perché in eccesso.

L’esercizio fisico inoltre aiuta a mantenere sotto controllo i livelli di trigliceridi, di colesterolo nel sangue, la pressione sanguigna e anche il peso corporeo.

Tutte condizioni che a loro volta contribuiscono a promuovere nel tempo il benessere epatico oltre quello fisico.

S.O.S fegato: le piante per aiutarlo subito

Nei periodi in cui mettiamo il fegato sotto stress, con alimentazione sbagliata e sedentarietà, invece sarebbe utile aiutarlo subito a riprendere la sua forma smagliante. Magari lasciandoci aiutare da delle piante che potremmo chiamare magiche per il fegato.

Tra queste ci sono il Carciofo, che aiuta la secrezione di bile e facilita la digestione, il Cardo mariano, perfetto per eliminare le tossine e difendere il fegato dai radicali liberi, il Fillanto, ottima pianta depurativa, la Fumaria pianta utile non solo per depurare il fegato, ma anche la pelle e le foglie di Olivo.

Non tutti sanno che nelle foglie di Olivo è presente una sostanza chiamata Oleuropeina, dalle proprietà depurative e antiossidanti, un vero e proprio elisir per il fegato ma anche per la nostra salute.

Trovi tutte queste piante nell’integratore Epasal, dall’azione detox naturale. Depura il fegato, il sangue e tutto l’organismo, favorisce una regolare digestione, migliora l’aspetto di pelle e capelli, sostiene l’energia psicofisica ed è consigliato anche in caso di fegato grasso.

Arrivati alla fine dell’articolo, direi che sai molte sul fegato a cosa serve e sai anche come mantenerlo efficiente nel tempo. Ora sta a te non dimenticarti di lui!

Epasal Salugea

Ultimo aggiornamento il: 18/09/2019

Scritto da:

Dott. Stefano Censani
Biologo e Naturopata

il

"I veri amici condividono tutto"

Hai trovato questo articolo utile? Condividilo!

Depurare l’organismo per avere una pelle perfetta Pori dilatati, pelle lucida, imperfezioni sul naso, colorito spento e brufoletti sparsi qua e là … q...
Cosa fare per il fegato appesantito Bocca amara al risveglio, lingua impastata, pelle lucida e difficoltà a digerire anche le cose più s...
Depurarsi naturalmente con l’acqua Se stai pensando di aiutare il tuo corpo a depurarsi e sei alla ricerca di un modo naturale per farl...
Come disintossicare l’organismo con cardo mariano e aloe Ultimamente senti la stanchezza governare sovrana le tue giornate? Vorresti fare tante cose ma l’ene...
Fegato grasso: 4 rimedi naturali Se sei giunto/a tra le righe di quest’articolo è perché, probabilmente, ti sei accorto che il tuo fe...
Aloe da bere: quali sono i benefici per la pelle Basta aprire YouTube o dare uno sguardo alle stories di Instagram per vedere un gran numero di beaut...

Trackback dal tuo sito.

Lascia qui un Commento...
e ricevi un Regalo!

Commenta questo post o raccontandoci la tua esperienza...
Riceverai un Coupon Sconto via e-mail che potrai utilizzare nel negozio di prodotti naturali Salugea.com

Facciamo due chiacchere?

Lascia un commento

BIBLIOGRAFIA

Manuale MSD. Struttura e funzione del fegato. Di Steven K. Herrine, MD, Sidney Kimmel Medical College at Thomas Jefferson University.

FIRE ONLUS. Il fegato.

Can J Gastroenterol. 2006 Mar; 20(3): 181–188. Fatigue in liver disease: Pathophysiology and clinical management. Mark G Swain.

Can J Gastroenterol. 2006 Mar; 20(3): 181–188. Fatigue in liver disease: Pathophysiology and clinical management. Mark G Swain.

Med Clin (Barc). 2017 May 23;148(10):435-443. doi: 10.1016/j.medcli.2016.11.032. Epub 2017 Jan 23. Changes in fatty liver index after consuming a Mediterranean diet: 6-year follow-up of the PREDIMED-Malaga trial. Cueto-Galán R, Barón FJ, Valdivielso P, Pintó X, Corbella E, Gómez-Gracia E, Wärnberg J; los investigadores del Estudio PREDIMED.

J Nutr. 2019 Jul 23. pii: nxz147. doi: 10.1093/jn/nxz147. A Mediterranean Diet Rich in Extra-Virgin Olive Oil Is Associated with a Reduced Prevalence of Nonalcoholic Fatty Liver Disease in Older Individuals at High Cardiovascular Risk. Pintó X, Fanlo-Maresma M, Corbella E, Corbella X, Mitjavila MT, Moreno JJ, Casas R, Estruch R, Corella D, Bulló M, Ruiz-Canela M, Castañer, Martinez JA, Ros E; PREDIMED Study Investigators.

Hepatology. 2013 Nov;58(5):1632-43. doi: 10.1002/hep.26594. Epub 2013 Oct 8. High-fat and high-sucrose (western) diet induces steatohepatitis that is dependent on fructokinase. Ishimoto T, Lanaspa MA, Rivard CJ, Roncal-Jimenez CA, Orlicky DJ, Cicerchi C, McMahan RH, Abdelmalek MF, Rosen HR, Jackman MR, MacLean PS, Diggle CP, Asipu A, Inaba S, Kosugi T, Sato W, Maruyama S, Sánchez-Lozada LG, Sautin YY, Hill JO, Bonthron DT, Johnson RJ.

World J Gastroenterol. 2016 Jul 21;22(27):6318-27. doi: 10.3748/wjg.v22.i27.6318. Efficacy of different Cynara scolymus preparations on liver complaints. Golabi P, Locklear CT, Austin P, Afdhal S, Byrns M, Gerber L, Younossi ZM.

J Ethnopharmacol. 2003 Jun;86(2-3):203-11. Effectiveness of exercise in hepatic fat mobilization in non-alcoholic fatty liver disease: Systematic review. Speroni E, Cervellati R, Govoni P, Guizzardi S, Renzulli C, Guerra MC.

Int J Mol Sci. 2014 Oct 14;15(10):18508-24. doi: 10.3390/ijms151018508. Effects of the olive-derived polyphenol oleuropein on human health. Barbaro B, Toietta G, Maggio R, Arciello M, Tarocchi M, Galli A, Balsano C.

Ebook Gratuito Salugea Guida alla Depurazione Salute e Bellezza

Non perderti il nostro Ebook gratuito:
Depurazione Salute e Bellezza

Scaricalo GratisScarica l'Ebook gratuito:
Guida alla Depurazione Salute e Bellezza