Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

5 proprietà della Curcumina che non conoscevi

curcumina

La curcuma è una pianta che nasce nel sud est asiatico e appartiene alla stessa famiglia della zafferano, le Zingiberaceae. Dalla sua radice si ricava la polvere essiccata che dà vita alla spezia aromatica dal colore giallo ocra, che tutti conosciamo in cucina e che si trova alla base di tutte le miscele di curry. Pensa che nei paesi tropicali le spezie sono indispensabili sia per conservare che per digerire i cibi, operazioni impossibili da fare senza il loro aiuto, per via del clima troppo caldo. Nella medicina Ayurveda invece la curcuma viene da sempre utilizzata per le sue proprietà antinfiammatorie e digestive. La sua radice è ricchissima di selenio, minerali proteine e carboidrati, ma le sue proprietà dipendono tutte dal suo principio attivo: la curcumina, un derivato fenolico antiossidante unico nel suo genere e davvero potentissimo.

Curcumina: un aiuto contro i processi infiammatori

Come ti accennavo precedentemente la curcumina possiede tantissime proprietà benefiche per tutto l’organismo. Può essere utilizzata in caso di artriti, artrosi, dolori e infiammazioni del tratto gastrointestinale, epatopatie, indigestione, infiammazioni croniche e gonfiori addominali. Attraverso la curcumina è possibile trattare tutti quei disturbi alla cui base c’è un’infiammazione cronica. Nell’ultimo quarto di secolo numerose ricerche hanno studiato l’efficacia di questo nutriente nel trattamento di molti disturbi e patologie e anche l’OMS (l’Organizzazione Mondiale della Sanità) ne ha riconosciuto la sua efficacia nel trattamento di alcuni disturbi digestivi, confermando così, anche a livello scientifico, quello che la medicina tradizionale ayurveda già conosceva tantissimi anni fa.

Le azioni benefiche della curcuma per il nostro organismo sono dovute principalmente alle sue proprietà antinfiammatorie e antiossidanti e per la sua capacità di agire favorevolmente a livello del sistema nervoso centrale, cardiovascolare e gastrointestinale. Dato che i suoi effetti collaterali sono praticamente pochissimi, potrebbe rappresentare una valida alternativa all’utilizzo degli antinfiammatori di sintesi ogni volta che sorga la necessità di trattare ogni tipo di infiammazione, sia cronica che acuta, per periodi di tempo prolungati. Ovviamente previo consiglio del medico curante, eh!

Vediamo ora un pochino più del dettaglio attraverso quali meccanismi la curcumina riesce ad esercitare la sua azione antinfiammatoria. La curcumina esplica la sua azione nei confronti dei processi infiammatori sia direttamente che indirettamente.

In via diretta attraverso:

  • L’inibizione della sintesi dei mediatori leucocitari e dell’aggregazione piastrinica
  • La promozione della fibrinolisi
  • L’inibizione della risposta dei neutrofili agli stimoli infiammatori

In via indiretta attraverso:

  • La stimolazione degli ormoni corticosteroidi
  • L’aumento della sensibilità dei ricettori del cortisolo

Curcumina: le sue proprietà calmanti sul dolore

Oltre alla sua attività antinfiammatoria la pianta ha anche un’attività analgesica, può pertanto essere impiegata nel trattamento di tutti i disturbi articolari, dei legamenti e delle cartilagini. La curcuma in particolar modo ha un gran potere calmante sul dolore di tipo infiammatorio, riuscendo a spegnere l’infiammazione che spesso ne costituisce la causa. Per poter agire efficacemente sulle articolazioni e legamenti è necessario considerare che, indipendentemente dall’origine del trauma, le strutture articolari sono letteralmente invase da tossine e sostanze che portano (e mantengono alta) l’infiammazione. Grazie agli antiossidanti presenti nella curcuma è possibile eliminare anche questi elementi nocivi e recuperare in maniera più veloce il benessere osteo-articolare. Le proprietà antiossidanti della curcuma, quanto alla loro azione, sono paragonabili a quelle esercitate da dalle più famose vitamina C e vitamina E. Da sola è in grado di limitare l’azione dei radicali superossido, perossido d’idrogeno e ossido nitrico, e promuovere l’azione di enzimi antiossidanti come catalasi, glutatione perossidasi ed eme ossigenasi.

Curcumina: una preziosa alleata per mantenere una mente giovane e sana

La curcumina oltre che un potente antinfiammatorio è anche un potente neuro-protettivo, riuscendo a prevenire o comunque contrastare l’insorgenza di malattie neuro degenerative come l’invecchiamento cerebrale, il morbo di Parkinson e l’Alzheimer. Secondo una ricerca1 pubblicata sull’American Journal of Geriatric Psychiatry, una sua integrazione quotidiana favorirebbe inoltre sia le capacità di concentrazione che mnemoniche, specialmente dopo i 50 anni. Insomma davvero un prezioso alleato per il nostro cervello.

Curcumina: una nemica per virus e batteri

Virus e batteri non hanno scampo contro l’azione della curcumina. Almeno secondo uno studio condotto dall’ Università dell’Oregon e pubblicato sul Journal of Nutritional Biochemistry. I curcuminoidi presenti al suo interno hanno infatti un’azione specifica contro i batteri, riuscendo a bloccare la loro proliferazione e stimolando la produzione di una proteina, chiamata CAMP, in grado di aumentare le difese del nostro sistema immunitario, rendendolo così meno vulnerabile all’attacco di virus, batteri e micosi.

Curcumina: un antiossidante anche per il colesterolo LDL

L’ultima azione della curcumina di cui voglio parlarti è quella ipolipemizzante nei confronti del colesterolo e trigliceridi. Aumenta il colesterolo HDL e ha una forte azione antiossidante nei confronti delle lipoproteine LDL, responsabili, quando in eccesso, del possibile formarsi della placca aterosclerotica.

Curcuma: tutte le combinazioni che funzionano davvero

Anche se la combinazione più conosciuta è quella che la vede legata alla piperina per migliorarne l’assorbimento, la curcuma ha un ottimo sinergismo con la Boswellia. Il loro lavoro di squadra è eccezionale per ritrovare il benessere di legamenti, articolazioni e cartilagini. Entrambe agiscono sui processi infiammatori ed entrambe svolgono una potente azione antiossidante. Se poi le unisci all’Artiglio del diavolo, come abbiamo fatto noi con Sanaos formula potenziata, la vittoria contro dolori cervicali, lombari e del ginocchio è assicurata!

Un’altra combinazione ottima è quella che la lega allo zenzero e agli enzimi digestivi, per favorire la buona funzionalità del fegato. In questo caso può essere d’aiuto prenderla anche sotto forma di tisana.

Sanaos integratore per legamenti e articolazioni

Ultimo aggiornamento il: 18/12/2019

Scritto da:

Dott. Stefano Censani
Biologo e Naturopata

il

"I veri amici condividono tutto"

Hai trovato questo articolo utile? Condividilo!

Come rinforzare i denti Senti che i tuoi denti sono diventati più fragili e ti piacerebbe sapere come rinforzarli? Bene, sei...
Ossa: come sono fatte e come mantenerle forti Le ossa sono l’elemento fondamentale dello scheletro, la struttura di sostegno del corpo umano. Se p...
Osteoporosi: rimedi naturali efficaci L’osteoporosi è una malattia che colpisce le ossa. Quando un osso viene colpito da osteoporosi diven...
Come rinforzare le cartilagini Se una delle frasi che ultimamente dici più spesso è: Ahi … mi stavo alzando ma ho sentito un tremen...
Legamenti cosa sono e come proteggerli Sei un climber appassionato e hai paura che prese e cadute mettano a dura prova i tuoi legamenti e v...
Vitamina D per osteoporosi: come scegliere quella più efficace Qual è la miglior vitamina D per osteoporosi? Secondo molti studi1 gran parte della popolazione mond...

Tags:

Trackback dal tuo sito.

Lascia qui un Commento...
e ricevi un Regalo!

Commenta questo post o raccontandoci la tua esperienza...
Riceverai un Coupon Sconto via e-mail che potrai utilizzare nel negozio di prodotti naturali Salugea.com

Facciamo due chiacchere?

Lascia un commento

Int J Mol Sci. 2019 Mar 24;20(6). pii: E1477. doi: 10.3390/ijms20061477. Curcumin: A Potent Protectant against Esophageal and Gastric Disorders.Kwiecien S, Magierowski M, Majka J, Ptak-Belowska A, Wojcik D, Sliwowski Z, Magierowska K, Brzozowski T.

Phytoterapy Research https://doi.org/10.1002/ptr.6037. Effects of curcumin consumption on human chronic diseases: A narrative review of the most recent clinical data. Maria Mantzorou, Eleni Pavlidou, George Vasios, Eftychia Tsagalioti, Constantinos Giaginis.

J Med Food. 2016 Aug;19(8):717-29. doi: 10.1089/jmf.2016.3705. Efficacy of Turmeric Extracts and Curcumin for Alleviating the Symptoms of Joint Arthritis: A Systematic Review and Meta-Analysis of Randomized Clinical Trials. Daily JW, Yang M, Park S.

1 American Journal of Geriatric Psychiatry. Curcumin improves memory and mood. Twice-daily supplements boosted cognitive power over 18 months. University of California – Los Angeles.

Ebook Gratuito Salugea I Rimedi Naturali per Costruire Ossa Forti

Non perderti il nostro Ebook gratuito:
I Rimedi Naturali per Costruire Ossa Forti

Scaricalo GratisScarica l'Ebook gratuito:
I Rimedi Naturali per Costruire Ossa Forti