Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

Antiossidanti naturali: quali sono e dove trovarli

Gli antiossidanti sono sostanze naturali in grado di combattere i radicali liberi, delle molecole particolarmente reattive e tra i principali responsabili dell’invecchiamento cellulare precoce. Possiamo paragonare gli antiossidanti a uno scudo difensivo, in grado di schermare l’organismo dalla loro azione negativa e di sostenere nel tempo il suo naturale benessere. Ma dove trovarli e quali sono i più importanti?

Grazie alla lettura di questo articolo scoprirai:

Il benessere, in questo momento, è la tua priorità? Siamo felici di aiutarti a sostenerlo in modo naturale! Visita la nostra libreria e scegli l’ebook che più ti piace. Sono tutti gratuiti e a portata di clic!

Hai già scelto la tua guida Salugea? Ottimo! Possiamo riprendere la nostra chiacchierata sul perché è importante contrastare lo stress ossidativo con gli antiossidanti. Mettiti comodo perché iniziamo!

Quali sono i principali antiossidanti endogeni ed esogeni e a cosa servono

Il nostro organismo produce costantemente radicali liberi. Iradicali liberi, infatti, rappresentano il prodotto di scarto di tutti i processi metabolici che riguardano l’ossigeno e l’azoto. I più conosciuti sono ovviamente i ROS, legati alle reazioni dell’ossigeno, respirazione compresa! In condizioni di normalità, i radicali liberi vengono neutralizzati dagli antiossidanti endogeni, ossia, quelli prodotti dall’organismo stesso, tra cui troviamo: il Glutatione e la superossidodismutasi, o SOD per gli amici.

Il passare dell’età, lo stress, il fumo, l’esposizione solare, l’inquinamento ambientale e la cattiva alimentazione possono rompere l’equilibrio tra produzione ed eliminazione dei radicali liberi e aprire la porta allo stress ossidativo.

Per fortuna, oltre agli antiossidanti endogeni, esistono anche gli antiossidanti esogeni, che troviamo negli alimenti e che includono: le vitamine C, E ed A, i polifenoli, gli antociani, i flavonoidi, i carotenoidi, la Quercetina1 e oligoelementi come lo Zinco, il Selenio e il Manganese.

Gli antiossidanti sono fondamentali per proteggere le cellule dallo stress ossidativo e per supportare il funzionamento dell’organismo. Ecco perché il loro consumo è così importante. Nel caso di carenza, o di aumentato fabbisogno da parte dell’organismo, può rivelarsi opportuno ricorrere a una loro integrazione specifica.

Un integratore che apporta Glutatione ridotto2, Selenio e Quercetina1 è Glutatione Forte Salugea. Si tratta di un integratore dalla formulazione unica e innovativa, perché fornisce, oltre alla Quercetina alle massime dosi consentite, anche la Naringenina3, un flavanone presente negli agrumi e dotato di una spiccata azione antiossidante. Per questo motivo viene definita anche radical scavengers, ossia, spazzina dei radicali liberi.

Gli alimenti più ricchi di antiossidanti da portare a tavola

Le fonti alimentari più ricche di antiossidanti sono: la frutta, la verdura, le spezie, le bacche, la frutta secca e il tè verde. Vediamoli nel dettaglio.

Tra le spezie, sono ricchi di antiossidanti: la curcuma, i chiodi di garofano, lo zenzero e lo zafferano.

Tra la verdura, sono ricchi di antiossidanti: gli spinaci, i carciofi, i broccoli, il cavolo viola, i peperoni, i pomodori, il cavolo nero.

Tra la frutta secca, sono ricchi di antiossidanti: le noci del Brasile (mamma che buone!), le mandorle, gli anacardi e i pistacchi.

Tra la frutta, sono ricchi di antiossidanti: i frutti rossi, gli agrumi, l’uva, il melone.

Tra le bacche, sono ricche di antiossidanti: le bacche di Goji, quelle di Sambuco, quelle di Acerola e il Maqui4. Hai mai assaggiato il Succo puro Bio di Maqui? È buonissimo ed è tra i frutti a più elevata azione antiossidante.

Il contenuto di antiossidanti presente negli alimenti è misurato dall’indice ORAC, l’acronimo di: Oxygen Radical Absorbance Capacity. Grazie a questo indice è possibile scegliere gli alimenti con il maggior apporto di antiossidanti da portare nel piatto.

La fonte di antiossidanti che non ti aspetti: il pesce

Tra le fonti alimentari che apportano antiossidanti, va aggiunto anche il pesce. Sai già il perché? Perché il pesce è un’ottima fonte naturale di Omega3 e non tutti sanno che gli Omega3 hanno anche un’azione antiossidante.

Secondo quanto suggerito da una revisione di studi5 pubblicata sulla rivista scientifica Science direct, un’integrazione di acidi grassi Omega3 può contribuire a sostenere le difese antiossidanti dell’organismo contro i radicali liberi e avere un effetto positivo sul benessere generale dell’organismo.

In questo caso ti consigliamo Omega3 Krill Oil Salugea, a base di Omega 3 da krill di qualità superiore e conservato in flaconi di vetro scuro di grado farmaceutico, l’unico materiale che garantisce la conservazione ottimale del suo contenuto nel tempo.

olio di krill salugea

Le conseguenze dello stress ossidativo e come contrastarlo in modo naturale

Lo stress ossidativo è un fattore molto negativo per il benessere dell’organismo. La conseguenza principale del danno ossidativo è l’infiammazione6, a sua volta causa, o fattore di peggioramento, di diverse condizioni cliniche. In particolare, lo stress ossidativo è legato a condizioni come: il diabete7, il colesterolo8, l’aterosclerosi e le patologie croniche.

Puoi gestire lo stress ossidativo ogni giorno:

  • grazie a uno stile di vita sano e attivo
  • seguendo un regime alimentare vario ed equilibrato, ricco di verdure e frutta fresche e di stagione
  • l’uso della protezione solare, per schermare l’azione negativa dei raggi solari, altra fonte di un aumento dei radicali liberi
  • eliminando il fumo e diminuendo il consumo di alcolici
  • dormendo ogni notte un numero adeguato di ore
  • evitando di esporti a fattori di stress

Ed eccoci arrivati anche oggi alla fine della nostra chiacchierata. Spero che l’articolo sia stato piacevole e interessante. Se hai dubbi, curiosità, o semplicemente ti piacerebbe un consiglio personalizzato, ricorda che puoi scriverci nei commenti. Ci vediamo al prossimo articolo!

olio di krill salugea

Ultimo aggiornamento il: 23/10/2023

Scritto da:

Dott.ssa Simona Cusenza
Biologa Nutrizionista

il

Revisionato da:

Dott. Stefano Censani
Biologo e Naturopata

il 23/10/2023

Olio di pesce per trigliceridi alti: cosa dovresti sapere Hai scoperto di avere i trigliceridi alti e ti è stato consigliato di prendere in considerazione l...
Olio di Krill: dove si compra? Se sei arrivato fin qui saprai sicuramente che cos’è l’olio di Krill e hai deciso di trarre benefici...
Omega3 e sistema immunitario: gli alleati che non ti aspettavi A confermarlo è la scienza1: gli Omega3, grazie alle loro proprietà immunomodulanti, antinfiammato...

Tags: , ,

Lascia qui un Commento...
e ricevi un Regalo!

Commenta questo post o raccontandoci la tua esperienza...
Riceverai un Coupon Sconto via e-mail che potrai utilizzare nel negozio di prodotti naturali Salugea.com

Lascia un commento

NOTE E BIBLIOGRAFIA

1 Zhang M, Swarts SG, Yin L, Liu C, Tian Y, Cao Y, Swarts M, Yang S, Zhang SB, Zhang K, Ju S, Olek DJ Jr, Schwartz L, Keng PC, Howell R, Zhang L, Okunieff P. Antioxidant properties of quercetin. Adv Exp Med Biol. 2011;701:283-9. doi: 10.1007/978-1-4419-7756-4_38. PMID: 21445799.

2 Gaucher C, Boudier A, Bonetti J, Clarot I, Leroy P, Parent M. Glutathione: Antioxidant Properties Dedicated to Nanotechnologies. Antioxidants (Basel). 2018 Apr 27;7(5):62. doi: 10.3390/antiox7050062. PMID: 29702624; PMCID: PMC5981248.

3 Cavia-Saiz M, Busto MD, Pilar-Izquierdo MC, Ortega N, Perez-Mateos M, Muñiz P. Antioxidant properties, radical scavenging activity and biomolecule protection capacity of flavonoid naringenin and its glycoside naringin: a comparative study. J Sci Food Agric. 2010 May;90(7):1238-44. doi: 10.1002/jsfa.3959. PMID: 20394007.

4 Watson RR, Schönlau F. Nutraceutical and antioxidant effects of a delphinidin-rich maqui berry extract Delphinol®: a review. Minerva Cardioangiol. 2015 Apr;63(2 Suppl 1):1-12. PMID: 25892567

5 Heshmati J, Morvaridzadeh M, Maroufizadeh S, Akbari A, Yavari M, Amirinejad A, Maleki-Hajiagha A, Sepidarkish M. Omega-3 fatty acids supplementation and oxidative stress parameters: A systematic review and meta-analysis of clinical trials. Pharmacol Res. 2019 Nov;149:104462. doi: 10.1016/j.phrs.2019.104462. Epub 2019 Sep 26. PMID: 31563611.

6 Hussain T, Tan B, Yin Y, Blachier F, Tossou MC, Rahu N. Oxidative Stress and Inflammation: What Polyphenols Can Do for Us? Oxid Med Cell Longev. 2016;2016:7432797. doi: 10.1155/2016/7432797. Epub 2016 Sep 22. PMID: 27738491; PMCID: PMC5055983.

7 Zhang P, Li T, Wu X, Nice EC, Huang C, Zhang Y. Oxidative stress and diabetes: antioxidative strategies. Front Med. 2020 Oct;14(5):583-600. doi: 10.1007/s11684-019-0729-1. Epub 2020 Apr 4. PMID: 32248333.

8 Gesquière L, Loreau N, Minnich A, Davignon J, Blache D. Oxidative stress leads to cholesterol accumulation in vascular smooth muscle cells. Free Radic Biol Med. 1999 Jul;27(1-2):134-45. doi: 10.1016/s0891-5849(99)00055-6. PMID: 10443930.