Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Recupero muscolare post allenamento

Ogni volta che ti alleni è sempre la stessa storia. Sei soddisfatto di stesso, il tuo umore è alle stesse e…i tuoi muscoli sotto terra!! Un po’ di dolore post allenamento è normale (e per alcuni è anche il segno di una sessione di lavoro ben riuscito), ma qui inizia a essere una costante. Sai che ci sono delle piante specifiche per il recupero muscolare post allenamento? Curioso? Sei nell’articolo giusto! 

Ti servirà conoscere da vicino e saper utilizzare queste piante:

  • Spirulina
  • Melograno
  • Sambuco
  • Maqui
  • Semi d’Uva

Facciamo qualche passo indietro e partiamo da quello che succede durante l’allenamento. Quando fai sport, gli sforzi intensi affaticano i muscoli. Le fibre muscolari, così come un elastico rimasto in tensione a lungo, possono perdere resistenza e forza. Questo accade perché, durante la corsa e lo sport, le cellule muscolari si impoveriscono di sostanze nutrienti – vitamine, sali, amminoacidi e composti antiossidanti – necessarie al metabolismo, e si arricchiscono di sostanze di scarto come tossine, radicali liberi e acido lattico.

È alla fine dell’allenamento che si gioca la partita decisiva per le tue fibre muscolari. Favorire un buon recupero è l’unica strada possibile per dare giustizia alla fatica fatta ed essere subito pronto per una nuova sessione di allenamento

È in questi casi che vengono in tuo soccorso gli integratori naturali, permettendoti di recuperare forza e salute. Un integratore alimentare di qualità, infatti, può “nutrire” i tessuti muscolari in modo rapido senza nessun tipo di controindicazione. Ma quali sono le piante che devono essere assolutamente presenti in un buon integratore naturale per favorire il recupero ed evitare i dolori muscolari post allenamento? Te ne parliamo qui.

Spirulina, l’alleata della resistenza fisica

La spirulina è un’alga che offre un grande apporto di sostanze antiossidanti capaci di ridurre i tempi di recupero dopo lo sport e di nutrire le fibre muscolari. 

Questo grazie all’alta concentrazione di proteine (per il 60% con profilo aminoacidico completo), acidi grassi (omega-3 e omega-6), vitamina A e C, oligoelementi e carotenoidi.

Curiosità: sia l’OMS che l’ONU consigliano di includere la spirulina nella dieta. Anche la Nasa l’ha aggiunta all’alimentazione degli astronauti in missione. Insomma, un’alga per grandi imprese!

Melograno. Per prendersi cura del tessuto muscolare

Di sicuro ti è più familiare della spirulina. Ma sei certo di conoscere tutte le proprietà di questo frutto?

L’estratto essiccato del melograno è ricco di punicosidi, composti polifenolici con proprietà antiossidanti, disintossicanti e antinfiammatorie che aiutano la ricostruzione del tessuto muscolare dopo uno sforzo fisico. Anche il succo puro di melograno è ottimo per lo sportivo.

Curiosità: il melograno è anche un simbolo di prosperità. Sembra che, in tempi antichi, le spose turche gettassero a terra il frutto e contassero il numero dei semi fuoriusciti per capire quanti figli avrebbero avuto.

Sambuco, per prevenire le infiammazioni

Le bacche del sambuco svolgono un’importante azione antinfiammatoria. L’estratto secco della bacca, ricco di flavonoidi, previene l’insorgere di infiammazioni al tessuto muscolare, in pratica evitail fastidiosissimo acido lattico. 

Curiosità: Il sambuco è una pianta talmente preziosa che, per tradizione, gli antichi contadini germani, quando la incontravano nei campi, si inginocchiavano di fronte a lei e si toglievano il cappello in segno di rispetto. Il succo di bacche di sambuco è prezioso anche d’inverno: migliorare la funzionalità respiratoria in caso di bronchiti, asma, raffreddore, tosse e favorisce la fluidificazione del catarro e delle secrezioni.

Semi d’uva contro le tossine

Ti ricordi quando abbiamo detto che durante l’allenamento si producono sostanze di scarto come tossine e radicali liberi? Ecco i semi di uva entrano in scena ora! I semi d’uva sono ricchi di antiossidanti capaci di riequilibrare il metabolismo delle fibre muscolari eliminando le tossine in eccesso. Cosa contengono questi piccoli semi che, per abitudine, vengono scartati mentre si mangia l’uva? Tantissimi antiossidanti, come l’acido linoleico, la vitamina E, i flavonoidi e gli OPC. Ecco perché, nonostante il sapore un po’ amarognolo, è consigliato mangiarne un cucchiaino ogni giorno.

Curiosità: sembra che i semi di uva aiutino la prevenzione di:

  • degenerazioni a carico del seno nelle donne in post-menopausa;
  • degenerazioni a carico della prostata e colon;
  • il morbo di Alzheimer.

Maqui, il re degli antiossidanti

Il maqui, conosciuto anche come “bacca dei miracoli”, è il re degli antiossidanti. La presenza di antocianine e di vitamina E aiuta a:
  • rigenerare il tessuto muscolare;
  • contrastare i radicali liberi;
  • prevenire la formazione di lesioni al tessuto muscolare.

Curiosità: la bacca di maqui è ad oggi riconosciuta come il frutto più ricco di antiossidanti al mondo. Il succo puro di Maqui è un preziosissimo elisir di giovinezza!

Ora che le hai conosciute un po’ meglio, ti rimane solo da capire in quale integratore puoi trovare raccolte tutte queste piante. Cercale in forma di estratto secco titolato (no polveri), a garanzia della presenza certa e definita dei principi attivi. Come puoi fare? Leggi attentamente la lista ingredienti in etichetta! Un altro aspetto importante: scegli integratori di qualità conservati in vetro scuro di grado farmaceutico.

Ti presentiamo qui SPORT 2 Recupero: un integratore 100% naturale utile al recupero dopo prestazioni muscolari di tipo endurance che riunisce gli estratti di tutte le piante che ti abbiamo presentato finora. Ѐ un prodotto specifico per il sostegno muscolare, ottimo per proteggere e rigenerare i tessuti.

SPORT 2 RECUPERO SALUGEA: SCOPRI DI PIU'!

Ricorda per avere il massimo dal tuo allenamento devi avere anche il massimo dal tuo recupero! Solo in questo modo, i tuoi muscoli saranno forti, tonici e sani.

Sport 2 Recupero Salugea

Ultimo aggiornamento il: 10/12/2018

"I veri amici
condividono tutto"

Conosci un amico che potrebbe trovare utile questo post?
Condividilo con lui!

Scritto da:

La Redazione
Naturopata

il 21/08/18 17.04

Revisionato da:

Dott. Stefano Censani
Biologo e Naturopata

il 26/11/2018

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

Come aumentare le difese immunitarie Di raffreddori e colpi di tosse non ne puoi più. Nelle ultime settimane i fazzoletti da naso sono il...
Vivere più sani: tutto quello che c’è da sapere per spegnere le famose 100 candeline! Hai mai sentito parlare del triangolo della salute? È l’immagine che si usa per descrivere la vita p...
Torcicollo: rimedi naturali che funzionano Molti di noi passano la giornata a fissare e dialogare mentalmente con lo schermo del pc, al lavoro....
5 rimedi naturali contro mal di gola e afonia Di solito va così: all’inizio fatichi a deglutire, piano piano la voce si abbassa e poi una mattina ...
Potente antinfiammatorio naturale Il dolore alla schiena non ti fa dormire? Soffri di artriti o reumatismi? Hai disturbi muscolari o a...
Proprietà del Frassino Il frassino è un arbusto appartenente alla famiglia delle Oleacee, presente in tutta Europa, in Asia...