Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

Come prendersi cura dei capelli e averli belli come le indiane

Se esistesse un premio per chi ha i capelli più belli questo spetterebbe senza dubbio alle popolazioni asiatiche e, in particolare, alle donne indiane. I capelli delle donne indiane sono lunghi, spessi, robusti e, soprattutto lucenti sotto la luce del sole. Insomma, un vero e proprio sogno per molte donne e ragazze. Ma quale sarà il segreto di bellezza dei loro capelli?

capelli belli come le indiane

In questo articolo avrai modo di scoprire quali sono i segreti per prendersi cura dei capelli e averli belli come quelli delle indiane! Ecco l’indice dettagliato degli argomenti che avrai modo di approfondire:

E se vuoi approfondire tutti i rimedi e le tecniche per promuovere il benessere dei capelli a 360° non dimenticare di scaricare la nostra guida gratuita dedicata al benessere e alla bellezza dei capelli:

Scarica l’eBook gratuito dedicato ai Capelli: tutti i segreti per una chioma forte e bella (pdf)

Grazie alla sua lettura scoprirai come sono fatti i capelli, quali sono i fattori che influenzano la loro crescita e la loro caduta e come trattarli ogni giorno per conferirgli un aspetto forte e sano.

Buona lettura!

La polvere di shikakai il segreto per la detersione delle donne indiane

La cura dei capelli inizia dalla giusta detersione.

Lo shampoo dev’essere quanto più delicato possibile, così da non esporre il cuoio capelluto al rischio di reazioni irritative. La ricerca cosmetica ha fatto passi da gigante e in commercio è possibile trovare prodotti in grado di detergere il cuoio capelluto senza alterare il suo film idrolipidico di protezione.

Un buono shampoo non deve produrre troppa schiuma, deve essere sciacquato con facilità, non deve rendere i capelli elettrici e, soprattutto, deve lasciarli morbidi e setosi.

Un prodotto per detergere i capelli utilizzato nella tradizione indiana è la polvere di shikakai. Ne hai mai sentito parlare?

Si tratta di una pianta ayurvedica, naturalmente ricca di saponine, utilizzata per detergere il cuoio capelluto e rendere i capelli morbidi e setosi. Pensa che le popolazioni indiane utilizzavano questa polvere anche per stimolare la crescita dei capelli.

Utilizzarla è semplicissimo. Ti basterà aggiungere a circa tre cucchiai di polvere di shikakai dell’acqua calda, mescolare fino a creare un composto non troppo liquido, applicarlo sul cuoio capelluto, massaggiarlo per bene per qualche minuto e poi risciacquarlo con abbondante acqua tiepida.

Mentre preparai il tuo impacco fai attenzione alla polvere perché può rivelarsi irritante per gli occhi. In caso di contatto risciacqua subito gli occhi con acqua pulita.

Dopo aver fatto lo shampoo non dimenticare di idratare e nutrire i capelli con un balsamo, o una maschera.

Se opti, invece, per uno shampoo tradizionale il consiglio è quello di non utilizzarlo mai assoluto, ma di diluirlo, con uno spargishampoo o un bicchiere, in un po’di acqua tiepida. Prima si applica sul cuoio capelluto e poi lo si massaggia delicatamente per qualche istante.

I nutrienti per sostenere la crescita dei capelli dall’interno

Se i tuoi capelli sono deboli e tendono a cadere, puoi valutare l’opportunità di aggiungere ai trattamenti esterni anche dei trattamenti interni, come l’uso di un integratore naturale.

Secondo quanto suggerito da una revisione scientifica del 20182, i micronutrienti come vitamine e minerali possono avere un ruolo importante, anche se ancora non del tutto chiaro, nello sviluppo del follicolo pilifero e nella crescita dei capelli. Una loro carenza, inoltre, può favorire la loro caduta o il loro indebolimento. L’importante, come affermato dagli stessi ricercatori, è sapere quali sono le vitamine e i minerali davvero utili al benessere dei capelli prima di acquistare un integratore, data la loro facile reperibilità.

Tra i nutrienti utili per sostenere i capelli abbiamo:

  • le proteine
  • le vitamine del gruppo B
  • la vitamina A
  • la vitamina C
  • la vitamina D
  • il Ferro
  • il Selenio
  • lo Zinco

Un integratore naturale formulato per promuovere il benessere dei capelli è Kiomasal Salugea. Ciò che lo rende diverso da altri integratori sul mercato è la presenza nella sua formulazione di ingredienti brevettati, 100% naturali e di ultima generazione la cui efficacia è stata dimostrata scientificamente.

In più, è conservato in flaconi di vetro scuro di grado farmaceutico, che a oggi è l’unico materiale che consente la perfetta conservazione del suo contenuto.

Kiomasal Salugea può rappresentare un valido alleato per supportare i capelli:

  • durante il cambio di stagione
  • in caso di eccessiva produzione di sebo
  • in caso di perdita di volume e lucentezza
  • in caso di maggiore caduta
  • durante la menopausa
  • in caso di alimentazione non equilibrata

È comunque importante considerare che gli integratori non vanno intesi come sostituti di un’alimentazione sana, varia ed equilibrata. Mi raccomando!

kiomasal integratore per i capelli

Quali oli vegetali utilizzare per rendere i capelli lucidi come le indiane

Tra i segreti di bellezza delle donne indiane c’è l’utilizzo dell’olio di amla per un impacco nutriente, rinforzante e lucidante.

L’amla, molto apprezzata e utilizzata nella tradizione ayurvedica, è un frutto, conosciuto anche con il nome di uva spina indiana. Cresce in Nepal, Sri Lanka e India, dove viene considerato sacro.

I frutti di amla hanno un buon contenuto di antiossidanti, tra cui vitamina C, tannini e flavonoidi. In ambito cosmetico vengono utilizzati, sotto forma di polvere o di olio, per sostenere la normale crescita dei capelli, rendere l’aspetto dei capelli più lucido e preservare il loro colore naturale.

Se dopo aver letto questo articolo ti è venuta voglia di acquistarlo fai attenzione, perché in commercio ne esistono diversi e non tutti sono biologici e naturali al 100%. Molto spesso, infatti, si incappa in macerati di olio di amla realizzati con l’aggiunta di oli di origine minerale.

Un altro olio di facile reperibilità che puoi utilizzare come impacco per capelli è l’olio di cocco.

L’olio di cocco è ricco di grassi saturi, tra cui l’acido laurico, vitamina A e vitamina E.

L’acido laurico presenta una buona affinità sia per la pelle, sia per la cheratina dei capelli e per questo può essere utilizzato come impacco pre-shampoo.

L’effetto estetico che è possibile ottenere sui capelli dopo aver utilizzato l’olio di cocco è quello di osservarli più lucidi, nutriti e gradevolmente profumati.

Uno studio1 condotto nel 2003 dal Dipartimento di ricerca e sviluppo, divisione Nature Care, della Marico Industries Ltd., ha approfondito gli effetti dell’applicazione di olio di cocco, olio di girasole e olio minerale sui capelli prima e dopo il lavaggio. I risultati raggiunti dai ricercatori hanno evidenziato che tra i tre tipi di olio, quello di cocco è l’unico in grado di ridurre la perdita di proteine dei capelli.

Questo risultato sarebbe dovuto alla presenza, nella composizione dell’olio di cocco, dell’acido laurico. L’acido laurico, come hai letto poco fa, ha una grande affinità per le proteine dei capelli e, grazie alla sua struttura chimica, riesce a penetrare all’interno del fusto del capello. Questa caratteristica fa dell’olio di cocco un possibile condizionante per i capelli da utilizzare come impacco naturale.

Come proteggere i capelli dalle fonti di calore

Ça va sans dire, un altro segreto di bellezza delle donne indiane è quello di non esporre continuamente i loro capelli all’azione dannosa di fattori come tinture, piastra, ferro e phon.

Per preservare l’integrità dei capelli è importante non esporre tutti i giorni i capelli a fonti estreme di calore e quando proprio non si può fare a meno di usare uno strumento per lo styling è doveroso proteggerli dallo shock termico con un termoprotettore.

Quando utilizzi il phon ricorda di regolare la temperatura e tenerla più bassa possibile. Non avvicinare mai troppo il phon ai capelli e passalo sempre dall’alto verso il basso. Se per la piega utilizzi una spazzola, opta per una realizzata con materiali naturali e non di plastica. Questo perché la plastica amplifica il calore e ha un effetto negativo sui capelli.

Bene, ora che hai scoperto anche tu i segreti delle donne indiane per prendersi cura dei loro capelli non ti resta che metterli in pratica e raccontarci la tua esperienza nei commenti. A presto!

kiomasal integratore per i capelli

Ultimo aggiornamento il: 07/11/2022

Scritto da:

Dott.ssa Federica De Santi
Naturopata

il

Revisionato da:

Dott. Stefano Censani
Biologo e Naturopata

il 07/11/2022

Perdita capelli: cause e rimedi naturali per uomo e donna Sfoggiare capelli dall’aspetto sano, voluminosi, meglio ancora se con una bella piega, contribuisc...
Quanti capelli si perdono al giorno? Lavare i capelli, o semplicemente pettinarli è diventato uno strazio. La mattina ne trovi parecchi...
Qual è il miglior integratore di Spirulina? Se stai navigando sul web alla ricerca del miglior integratore di Spirulina sei proprio nell’artic...

Lascia qui un Commento...
e ricevi un Regalo!

Commenta questo post o raccontandoci la tua esperienza...
Riceverai un Coupon Sconto via e-mail che potrai utilizzare nel negozio di prodotti naturali Salugea.com

Lascia un commento

NOTE E BIBLIOGRAFIA

1 Rele AS, Mohile RB. Effect of mineral oil, sunflower oil, and coconut oil on prevention of hair damage. J Cosmet Sci. 2003 Mar-Apr;54(2):175-92. PMID: 12715094.

2 Almohanna HM, Ahmed AA, Tsatalis JP, Tosti A. The Role of Vitamins and Minerals in Hair Loss: A Review. Dermatol Ther (Heidelb). 2019 Mar;9(1):51-70. doi: 10.1007/s13555-018-0278-6. Epub 2018 Dec 13. PMID: 30547302; PMCID: PMC6380979.