Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Cardo Mariano: proprietà e controindicazioni

Le proprietà benefiche attribuite al cardo mariano sono molte: è tra i rimedi naturali uno dei più conosciuti. Non solo, è anche uno fra i pochi rimedi vegetali riconosciuti dalla medicina ufficiale. Il cardo mariano è un rimedio che agisce in modo favorevole sul fegato, stimolando l’eliminazione delle tossine e svolgendo una azione antinfiammatoria dei suoi tessuti.

L’azione del cardo mariano sul fegato

Devi sapere che il cardo mariano svolge un’azione diretta sull’organo epatico, inteso come l’insieme di fegato e cistifellea. E’ infatti una delle pochissime piante officinali che agiscono prettamente sulla cistifellea: stimola l’apertura dei dotti biliari, favorendo la fuoriuscita della bile e così riducendo l’accumulo di tossine in eccesso. Gli acidi biliari sono di fondamentale importanza per il corretto assorbimento dei lipidi durante la digestione. Trovi maggiori informazioni sull’azione del cardo mariano sul fegato in questo articolo.

Tutte le proprietà del cardo mariano

Il cardo mariano protegge la cellula epatica, sfiamma i tessuti, favorisce l’eliminazione delle tossine, svolge azione antiossidante. Ecco le sue proprietà generali sulla salute dell’organismo:

  • Svolge azione protettiva sul fegato
  • Rigenera le cellule epatiche che hanno subito danno a seguito di farmaci o alcool
  • Stabilizza le membrane cellulari impedendo alle sostanze tossiche di penetrare
  • Agisce favorevolmente sulla SGOT (transaminasi glutamminico ossalacetica) e sulla SGPT (transaminasi glutamminico piruvica) regolarizzando in toto il valore delle transaminasi;
  • Riduce la formazione di radicali liberi
  • Interviene favorevolmente contro le epatiti virali bloccando l’aggancio dei virus ai recettori cellulari
  • Riduce i livelli di colesterolo “cattivo” (LDL)

Non dimentichiamo infatti una delle più importanti proprietà del cardo mariano, quella di abbassare i livelli di colesterolo senza l’utilizzo di farmaci. Agisce favorevolmente proprio sul colesterolo definito cattivo (LDL) diminuendone il valore.

Cardo mariano: controindicazioni all’uso

Il cardo mariano è un rimedio naturale che può essere utilizzato da tutti senza alcun problema. I suoi benefici sono molti e una cura a base di cardo mariano ogni anno, per almeno due – tre mesi, è un modo ottimale per sostenere l’azione del fegato. Inoltre una cura preventiva e ripetuta, agisce come detto favorevolmente sul colesterolo che è l’indice più importante alla base dell’ indice di rischio cardiovascolare. Non ci sono molte controindicazioni per l’utilizzo del cardo mariano. Ecco i casi in cui è bene prestare attenzione o consultare uno specialista prima di assumerlo:

  • In caso di presenza massiccia e conclamata di calcoli biliari
  • In contemporanea con l’aspirina per evitare alterazioni nella metabolizzazione del farmaco
  • Durante la gravidanza

In quest’ultimo caso, in gravidanza, lo sconsigliamo solo a titolo di estrema cautela in quanto non ci sono studi specifici che accertano un effettivo danno con l’assunzione di cardo mariano.

Guida ai valori ottimali di colesterolo

Ultimo aggiornamento il: 11/04/2019

"I veri amici
condividono tutto"

Conosci un amico che potrebbe trovare utile questo post?
Condividilo con lui!

Scritto da:

Dott.ssa Federica De Santi
Naturopata

il 15/11/16 17.58

Revisionato da:

Dott. Stefano Censani
Biologo e Naturopata

il 28/08/2018

Tags:

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

Trigliceridi alti cosa fare per abbassarli subito Se hai i trigliceridi alti e vuoi sapere cosa puoi fare per abbassarli naturalmente sei nel posto gi...
Trigliceridi valori ottimali: tabella di riferimento Si parla sempre di colesterolo alto e ormai quasi tutti sanno quali sono i valori che indicano se la...
Rapporto colesterolo totale e HDL: l’indice di rischio cardiovascolare Il rapporto colesterolo totale e HDL serve per determinare l'indice di rischio cardiovascolare. Lo s...
Trigliceridi alti: 4 cause non alimentari Ogni volta che ripeti le analisi del sangue il valore dei trigliceridi è sempre più alto della norma...
Stress e colesterolo Vivere sotto tensione aumenta i valori del colesterolo e il rischio cardiovascolare È vero, a confe...
La statina naturale del riso rosso fermentato: la Monacolina K In principio, per curare il colesterolo alto c'erano solo le statine. Atorvastatina, cerivastatina, ...
eBook Gratuito
Manuale del Colesterolo

Vuoi riceverlo gratuitamente nella tua casella e-mail?

  • Il Colesterolo buono e cattivo
  • Le tecniche più efficaci per ridurre il colesterolo in eccesso
  • Quali alimenti portare in tavola
  • Quali sono le piante e i rimedi naturali consigliati
  • Qual’è la combinazione di estratti vegetali in grado di ridurlo del 20% circa in soli 3 mesi!
A quale indirizzo mail vuoi riceverlo?

Inserisci l'indirizzo mail al quale vuole ricevere gratuitamente l'eBook e le ultime novità dal Mondo dei Rimedi Naturali Salugea!

Fatto!
Controlla subito la tua casella di posta!