Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

Centrifugati detox: curiosità e ricette

Avrai sicuramente sentito parlare dei centrifugati detox come uno dei rimedi a cui ti puoi affidare per dare al tuo organismo la possibilità di ripulirsi e tornare in forma: disintossicarsi, appunto.

Gli ingredienti che vengono utilizzati per ottenere questi centrifugati rientrano tra quegli alimenti che possono apportare benefici all’organismo, come frutta e verdura, soprattutto di stagione, ricche di vitamine e antiossidanti.

centrofugato detox

Va detto però che non è tutto oro quel che luccica e che bisogna fare attenzione a ciò che ti viene proposto e ai risultati che ti promettono di ottenere!

Con questo articolo vogliamo darti la possibilità di chiarirti le idee e, perché no, indicarti anche una possibile strada da percorrere verso il traguardo: il tuo benessere!

Scopriamo quindi:

Differenze fra centrifugato, spremute e frullati

Prima cosa: cosa sono i centrifugati e che differenza c’è rispetto agli altri tipi di bevande ottenuti da frutta e verdura (spremute e frullati)?

Il centrifugato si ottiene separando la parte fibrosa dell’alimento di partenza da quella liquida, e sarà quest’ultima che poi andrai a gustare.

Il frullato, piuttosto, contiene entrambe le parti del vegetale, fibrosa e liquida, dato che in questo caso il frutto di partenza viene semplicemente sminuzzato e ridotto in forma di bevanda. Inoltre, il frullato necessiterà l’aggiunta di un liquido, come acqua o latte, per ottenere la bevanda finale.

Ti starai chiedendo: perché scegliere il centrifugato?

La risposta è che il meccanismo di estrazione della parte liquida è più veloce e questo permette alle vitamine e agli antiossidanti di rimanere inalterati.

In genere, in un centrifugato vengono aggiunti più frutti insieme, per poter contare su maggiori benefici e utilizzare le proprietà di ogni ingrediente. Ed è qui che arriviamo ai nostri centrifugati detox! Un mix di frutta e verdura specifiche per questa esigenza, ideali per chi vuole puntare sulla disintossicazione.

eBook depurazione salute e bellezza

Depurazione e Disintossicazione

Prima di fare una panoramica su quale frutta e quale verdura siano più adatte a svolgere questa funzione, ti parliamo meglio della depurazione e della disintossicazione, chiamando in causa i principali meccanismi del nostro organismo… che è perfetto!

Ti spieghiamo il perché.

Il nostro corpo è continuamente soggetto all’accumulo di tossine e sostanze nocive. Queste possono derivare sia dall’esterno, con l’alimentazione, l’aria che respiriamo, e altri fattori ambientali, sia dall’interno del nostro stesso organismo. Infatti nel nostro corpo avvengono continuamente reazioni biochimiche, necessarie per la nostra sopravvivenza quotidiana, che hanno come prodotti finali sostanze sia utili, sia nocive e che quindi devono essere neutralizzate ed eliminate.

Per far fronte a questa esigenza, diversi organi e meccanismi intervengono su vari fronti in difesa del nostro benessere:

  • Fegato
  • Reni
  • Intestino
  • Polmoni
  • Pelle

Una cosa va precisata: la depurazione e il continuo allontanamento delle tossine funziona in maniera ottimale quando sei in uno stato di perfetta salute!

Lo stile di vita di oggi, lo stress, l’alimentazione non sempre equilibrata ed errate abitudini come il fumo o l’alcol, vanno a rallentare questo processo di disintossicazione in quanto il nostro organismo viene sottoposto a sfide non proprio facili da sostenere, soprattutto nel lungo periodo.

Ecco allora che il nostro corpo entra in uno stato di affaticamento ed è nostro dovere dargli un aiuto valido affinché tutto possa ritrovare il giusto equilibrio. Possiamo farlo con la frutta e la verdura, creando buonissimi centrifugati ricchi di antiossidanti. Ecco cosa possiamo usare come ingredienti.

Frutta da utilizzare per i centrifugati detox

Sicuramente un aiuto ci viene da Madre Natura, sempre pronta a rispondere ai nostri bisogni.

Ti proponiamo un elenco della frutta e della verdura più comunemente presenti sulle nostre tavole, che potrai utilizzare per realizzare dei buonissimi centrifugati … detox!

Re di tutti i frutti dall’azione detox è sicuramente l’ananas. Frutto ricco di vitamine, antiossidanti e fibre, povero di zuccheri e dal sapore estremamente rinfrescante.

Particolarmente ricco di Bromelina, un enzima che agisce sulle tossine di natura proteica, aiutandone l’ eliminazione.

Passiamo alle buonissime ciliegie. Protagoniste di numerosi studi scientifici che dimostrano in particolar modo le loro proprietà antinfiammatorie, le ciliegie sono ricche di flavonoidi e vitamina c1

Quando abbiamo una certa concentrazione di tossine accumulate nell’organismo ciò che ne deriva è uno stato di ossidazione, a carico di cellule e tessuti. Quindi quale migliore rimedio degli antiossidanti?

Restiamo sul rosso parlando delle fragole. Formate per il 90% da acqua, rientrano nei frutti detox grazie alla loro azione sull’intestino per la presenza degli acheni, i piccolissimi semini che possiamo percepire mangiando questo frutto. Sono inoltre tra i frutti più ricchi di vitamina C, ferro, calcio, magnesio e potassio.

Verdura consigliata nei centrifugati detox

Ciò che non dovrebbe mai mancare sulle nostre tavole sono proprio le verdure, molto più rispetto alla stessa frutta.

Sono loro che ci permettono di raggiungere la nostra quota ottimale di fibra giornaliera, oltre ad apportare una grande quantità di vitamine e antiossidanti.

Nella nostra rassegna detox prenderemo in esame 3 diverse verdure, particolarmente primaverili:

  • Il carciofo
  • L’asparago
  • La rucola

Il carciofo, corazza spinosa e cuore morbido, è da sempre l’ortaggio che più si associa al nostro amato fegato.

Infatti diversi studi ne affermano le proprietà e questo non può che renderti felice se stai cercando di addentrarti nel mondo della disintossicazione2.

Il carciofo fresco vanta pochissime calorie, soprattutto perché tutti i suoi carboidrati sono sotto forma di Inulina, un componente non digeribile dal nostro organismo e che quindi permette di tenere sotto controllo il livello degli zuccheri nel sangue.

Come dicevamo, il carciofo, in particolare grazie alla Cinarina, esplica un’azione di protezione nei confronti del fegato e ne favorisce la rigenerazione dei tessuti.

È la volta dell’asparago. Ottima fonte di vitamine e sali minerali, soprattutto vitamina C, vitamina B2 e acido folico.

Ha un’interessante azione diuretica, dunque un valido aiuto per i nostri reni. Sicuramente avrai pensato all’odorino che rilascia la nostra pipì dopo che abbiamo mangiato gli asparagi. Ecco, questo è dovuto all’aminoacido asparagina, di cui l’asparago è particolarmente ricco.

Un altro aminoacido contenuto nell’asparago è il triptofano e ciò potrebbe rendere questo ortaggio del tutto simile al.. cacao! Esatto, non hai letto male! Questo perché il triptofano è il precursore della serotonina, l’ “ormone della felicità”, contenuto appunto anche nel cacao, da cui deriva il nostro amato cioccolato.

Passiamo alla rucola. Appartiene alla stessa famiglia di broccoli, verze e cavoli, le Brassicacee, dunque non deve stupire la quantità di proprietà che questa verdura apporta.

In particolare, in uno studio del 2014, è stato dichiarato come la rucola, nonostante abbia un minimo apporto calorico, è tra gli ortaggi a più alta densità nutraceutica, grazie al suo contenuto dei 17 nutrienti ritenuti essenziali dalla FAO per la salute pubblica (potassio, fibra, proteine, calcio, ferro, tiamina, riboflavina, niacina, folati, zinco, e vitamine A, B6, B12, C, D, E, e K)3.

Conosciuta anche dagli antichi Romani, per la sua azione diuretica e protettiva dello stomaco, la sua azione benefica è racchiusa negli isotiocianati, molecole antiossidanti e anti-age.

Quando frutta e verdura si incontrano: prova la ricetta di questo centrifugato detox!

Dopo averti mostrato un po’ di quel che Madre Natura sa offrirci ogni giorno, vogliamo proporti una gustosa ricetta che unisce la vivacità della frutta alla rispettabilità della verdura … il tutto in un ottimo centrifugato detox!

Ingredienti:

  • Un mazzetto di rucola fresca biologica
  • 10 fragole biologiche mature
  • 1/2 mela biologica
  • 15 g di radice fresca di zenzero

Procedura:

  • Lava bene la frutta e la verdura, per eliminare tracce di terra e altri residui solidi;
  • taglia grossolanamente le fragole a cubetti e spezzetta la rucola con le mani;
  • taglia grossolanamente anche la mela (puoi anche lasciare la buccia);
  • unisci il tutto nel boccale della centrifuga, ricorda la radice di zenzero!
  • Aziona la centrifuga e raccogli la parte liquida.

Gusta il tuo centrifugato appena preparato, così da garantirti il massimo apporto di vitamine e antiossidanti che avrai estratto dai tuoi ingredienti.

Provalo, poi scrivi nei commenti cosa ne pensi!

Centrifugati e Integratori naturali depurativi in sinergia

Ti abbiamo parlato in generale della disintossicazione, di come il nostro corpo sia benissimo in grado di svolgere questa azione da sé e comunque dell’importanza di apportare un aiuto concreto al nostro organismo quando da solo fa fatica a riprendersi, a causa di stress, stanchezza e periodi particolarmente intensi.

A questo punto ti pongo una domanda: che certezza hai dell’effettivo beneficio che può darti un centrifugato preparato in casa, con ingredienti che normalmente compri al supermercato?

Proviamo a spiegarci meglio.

Sicuramente bere ogni tanto un centrifugato come quello che ti abbiamo proposto con la nostra ricetta è un’ottima idea! Per beneficiarne al massimo ti consigliamo:

  • di utilizzare ingredienti freschi e biologici;
  • di avere l’accortezza di non far trascorrere troppo tempo dal momento della preparazione a quello dell’assunzione.

Ma potrebbe non essere sufficiente. Non abbiamo la garanzia che i nutrienti contenuti nel centrifugato siano effettivamente biodisponibili (cioè assimilabili e soprattutto utilizzabili dal nostro organismo), e non ne sapremo la quantità effettiva … saranno abbastanza?

Quando il carico tossinico è troppo alto e ti senti stressato, stanco o appesantito, il nostro consiglio è quello di assumere integratori alimentari 100% naturali specifici per la depurazione dell’organismo e l’allontanamento delle tossine. Puoi provare ad esempio con il succo di Aloe vera Bio Salugea: è un integratore alimentare notificato al Ministero della Salute ed è sufficiente assumerne uno o due misurini al giorno!

succo di aloe vera barbadensis miller bio

Un’altra cosa vogliamo dirtela: attenzione anche agli integratori che scegli di assumere!

Purtroppo non tutti gli integratori sono formulati allo stesso modo e non sempre abbiamo la soddisfazione di determinati criteri, essenziali per un integratore di qualità.

Un integratore di qualità deve essere contenuto in flaconi di vetro scuro, l’unico materiale naturale che permette un buon mantenimento del prodotto che contiene. Inoltre, evitando la plastica, farai del bene all’ambiente!

Gli ingredienti di un integratore di qualità sono sotto forma di estratti secchi titolati, una forma di lavorazione della pianta che garantisce un concentrazione sempre costante del principio attivo, anche fra diversi lotti. E questo ovviamente non è un criterio sempre soddisfatto da qualsiasi integratore.

Gli ingredienti di un integratore di qualità devono essere 100% naturali. Ecco che pian piano il giusto percorso da intraprendere si è delineato.

L’ideale sarebbe adottare un’alimentazione sana ed equilibrata, che ci dia il giusto apporto di fibre, da frutta e soprattutto verdura. In particolare, per poter allontanare tossine e liquidi accumulati, si può pianificare un menù settimanale che preveda l’inserimento di alimenti ad azione detossinante e purificante, in aiuto a fegato e reni, anche con dei buoni centrifugati!

Ultimo aggiornamento il: 28/04/2022

Scritto da:

Dott.ssa Simona Cusenza
Biologa Nutrizionista

il

Revisionato da:

Dott. Stefano Censani
Biologo e Naturopata

il 28/04/2022

Nuove scoperte: microplastiche nel sangue Negli ultimi due anni l’argomento “inquinamento ambientale”, in particolare legato alle microplastic...
Giornata detox: guida per disintossicare corpo e mente Finalmente ti sei deciso! Vuoi provare anche tu questa famosa giornata detox. I colleghi ti hanno r...
Cos’è il glutatione e a cosa serve Glutatione, un nome complesso, altisonante, a tratti difficile da pronunciare e, nonostante tutto,...

Tags:

Lascia qui un Commento...
e ricevi un Regalo!

Commenta questo post o raccontandoci la tua esperienza...
Riceverai un Coupon Sconto via e-mail che potrai utilizzare nel negozio di prodotti naturali Salugea.com

Facciamo due chiacchere?

  • Avatar

    Silvio

    |

    Ho colon infiammato da 4 anni ho fatto vari esami compresa colonscopia tutti negativi forse nel tempo ho accumulato troppe tossine nel colon e dovrei disintossicarmi .Sintomi alvo alternato gonfiore ,dolori addominali e ansia.

    Rispondi a Silvio

    • Avatar

      Dott.ssa Miriana Fabbri

      |

      Buongiorno Silvio,

      grazie per averci scritto 🙂
      In questa situazione le consigliamo di assumere il Succo di Mangostano Bio per almeno 1 o 2 mesi per sostenere le mucose di tutto il tratto gastro-intestinale.
      Se ai pasti è a casa può assumere un cucchiaio da minestra prima del pranzo e un cucchiaio prima della cena.

      Se invece a pranzo si trova fuori casa le consigliamo un cucchiaio al mattino al risveglio e di attendere 10/15 minuti prima di fare colazione, e un cucchiaio sempre la sera prima di cenare.
      Il Succo va conservato in frigorifero dopo l’apertura 🙂

      Per qualsiasi necessità siamo a disposizione!

      Rispondi a Dott.ssa Miriana Fabbri

  • Avatar

    Grazia

    |

    Non vedo le ricette nei vostri commenti,non ho capito niente,se devo assere pillole oppure preparare dei sani e salutari succhi

    Rispondi a Grazia

    • Avatar

      Dott.ssa Miriana Fabbri

      |

      Buongiorno Grazia,

      la ricetta che abbiamo proposto è nel corpo dell’articolo, non nei commenti 🙂
      Ai centrifugati detox si possono abbinare anche integratori specifici per la depurazione come il Succo di Aloe Vera.

      Per qualsiasi necessità siamo a disposizione!

      Rispondi a Dott.ssa Miriana Fabbri

  • Avatar

    Maria Rita

    |

    Buongiorno sicuramente condivido il messaggio dato sono certa che i vostri integratori sono efficaci in quanto già provati 🥰👍🏼

    Rispondi a Maria Rita

  • Avatar

    Anna

    |

    Ho trovato interessante l’articolo per la disintossicazione attraverso i centrifugati di frutta e verdura. Grazie

    Rispondi a Anna

  • Avatar

    Roxana

    |

    Buon pomeriggio..interessante l’articolo…io ho sempre lo stomaco gonfio..con acidità que mi bruciava la gola..insonnia .. meteorismo..ecc…ho fatto itutti controlli hanno trovato il fegato un po’ ingrossato . Come omeopata cosa mi consiglia.
    Grazie in anticipo dottoressa.

    Rispondi a Roxana

Lascia un commento

NOTE E BIBLIOGRAFIA

1 Kelley DS, Adkins Y, Laugero KD. A Review of the Health Benefits of Cherries. Nutrients. 2018 Mar 17;10(3):368. doi: 10.3390/nu10030368. PMID: 29562604; PMCID: PMC5872786.

2 Ben Salem M, Affes H, Ksouda K, Dhouibi R, Sahnoun Z, Hammami S, Zeghal KM. Pharmacological Studies of Artichoke Leaf Extract and Their Health Benefits. Plant Foods Hum Nutr. 2015 Dec;70(4):441-53. doi: 10.1007/s11130-015-0503-8. PMID: 26310198.

3 Di Noia J. Defining powerhouse fruits and vegetables: a nutrient density approach. Prev Chronic Dis. 2014;11:E95. Published 2014 Jun 5. doi:10.5888/pcd11.130390.