Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Come depurare il fegato con l’alimentazione e le erbe

Sappiamo che sei un lettore super attento ed esigente. Per questo andremo subito al sodo. Se vuoi davvero imparare come depurare il fegato in modo naturale devi sapere:

  • cosa mangiare e soprattutto cosa non mangiare
  • le piante più efficaci
  • le buone abitudini quotidiane

Ti sembra tanto? Tranquillo, con noi sei in buone mani e sarà tutto facile e divertente! 🙂

Quando una persona è particolarmente coraggiosa diciamo che “ha fegato”. Sì, perché una volta il fegato era considerato l’organo in cui risiedeva il coraggio durante le battaglie. Lo sapevi? Oggi, le battaglie che il nostro fegato deve combattere sono molte, perché le sue funzioni sono numerose e complesse e, troppo spesso, deve darsi da fare senza essere al top della forma.

Ma, si sa, anche i guerrieri più impavidi, prima o poi, hanno bisogno di una mano. La buona notizia è che puoi dargliela tu! Dopo averti parlato di come depurare il colon e come depurare l’intestino, è arrivato il momento di pensare al fegato.

Prima di tutto facciamo una veloce panoramica sulle funzioni del fegato, così capirai meglio perché è importante prendertene cura.

Quali sono le funzioni del fegato e perché è importante depurarlo

Il fegato è una sorta di laboratorio biochimico in cui avvengono tutta una serie di trasformazioni e produzioni di sostanze fondamentali per il buon funzionamento del nostro organismo. Il fegato:

  • svolge funzioni metaboliche di grassi, zuccheri, proteine che poi arriveranno laddove servono attraverso il flusso sanguigno;
  • produce la bile, necessaria per la digestione, ma anche per eliminare sostanze dannose come il colesterolo;
  • ha un importante ruolo per la stimolazione del sistema immunitario;
  • ha funzione di detossificazione. Infatti – assieme a reni, intestino, polmoni e pelle – è uno dei nostri organi emuntori, ossia degli “organi-filtro” che depurano il nostro corpo dalle tossine.

Quando il fegato non sta bene, per esempio a causa di cattive abitudini (come l’alcool e il fumo) o di un’alimentazione sbagliata, perdiamo il supporto di un baluardo importante per la difesa della nostra salute. Ti ricordiamo, poi, che un fegato in forma:

  • ci permette di ritrovare una silhouette più snella;
  • aiuta a migliorare l’aspetto della pelle e dei capelli.

Per tutte queste ragioni è bene sapere come depurarlo. È anche un modo per ringraziarlo per la sua “generosità”. 😉 Cominciamo proprio dall’alimentazione che, come sempre, ha un ruolo fondamentale.

GUIDA ALLA DEPURAZIONE (E-book gratuito)

Come depurare il fegato con l’alimentazione

Cosa mangiare per depurare il fegato? Iniziamo col dire cosa non mangiare per non nuocergli. Siamo certi che lo sai già, ma vale la pena ripassare la lezione. Sono essenzialmente due le cose da eliminare o, almeno, ridurre al minimo:

  • i cibi grassi;
  • l’alcol.

Perché i cibi grassi fanno male al fegato?

Perché, se se ne abusa, a lungo andare possono danneggiare quest’organo e causare il fegato grasso, e portare a una condizione nota come steatosi epatica. In una dieta pensata per il fegato grasso – e, in generale, per un fegato in forma – è quindi importante:

  • ridurre i grassi animali (specie carni rosse);
  • evitare gli zuccheri provenienti non solo dai dolci ma anche dai cereali raffinati;
  • evitare i grassi saturi (è buona norma tenerti lontano da formaggi, insaccati e fritture).

Per andare ancora più nel dettaglio e farti capire ancora meglio perché è importare depurare il fegato, vogliamo spiegarti anche qual è il processo che porta alla steatosi epatica: dai tessuti grassi del nostro corpo si liberano dei lipidi detti acidi grassi liberi. Quando questi arrivano nel fegato in abbondanza, il fegato li avverte come tossici e, per difendersi, li trasforma. A questo punto, però, viene a crearsi un “olio” che si deposita nelle cellule epatiche. Ed ecco che si va incontro alla condizione del fegato grasso, che ovviamente rappresenta un fattore di rischio aggiuntivo per altre patologie, come l’obesità, il diabete, la presenza di trigliceridi e colesterolo alti, l’uso di farmaci e l’abuso di alcol. A proposito…

L’effetto dell’alcol sul fegato

L’alcol è una sostanza tossica per il fegato. Ci sembra di sentire la tua domanda: e se ne faccio un uso moderato? In questo caso, magari non procurerai al tuo fegato un danno da alcol, ma devi comunque tener presente che può essere un co-fattore nello sviluppo di malattie del fegato, specie nel lungo termine.

Bada bene, non vogliamo creare allarmismi: un bicchiere di vino quando vai a cena fuori non manderà il tuo fegato in crisi, ma se decidi di affrontare un periodo detox, elimina del tutto alcolici e superalcolici; quindi attento agli aperi-cena troppo frequenti!

E adesso, vediamo invece quali cibi fanno bene al fegato.

I cibi per depurare il fegato

Per depurare il fegato non dobbiamo mangiare cibi “strani” o difficili da reperire. Guarda tu stesso la lista degli alimenti che abbiamo preparato per te:

  • Aglio. Impossibile non averlo in casa! L’aglio è un alimento formidabile per il benessere del fegato grazie al suo contenuto di selenio e allicina. Per godere dei suoi benefici, però, devi mangiarlo crudo.
  • Le tre C alleate del fegato: carciofi, cardi e cicoria. Carciofi e cardi contengono la silimarina, una sostanza che stimola l’attività degli enzimi che aiutano la detossificazione del fegato. Il carciofo, inoltre, contiene fibre solubili utili per il nostro intestino. Infine, è fonte di cinarina, un polifenolo che ha tanti effetti benefici per il fegato, lo protegge, stimola la produzione di bile e facilita la sua escrezione dalla cistifellea. La cicoria, infine, ha proprietà depurative e disintossicanti, e stimola le funzioni non solo del fegato, ma anche dell’intestino e dei reni. Questi benefici derivano soprattutto dalle sue radici, che contengono acido cicorico. Cos’è? Una sostanza presente anche nella caffeina (l’acido dicaffeiltartarico fa sì che la radice della cicoria possa essere utilizzata anche come surrogato del caffè) che, oltre a conferire alla cicoria il suo tipico sapore amarognolo, stimola la secrezione della bile e ha anche effetto diuretico. Quindi aiuta anche a combattere la ritenzione idrica e la cellulite.
  • Barbabietole, hanno proprietà antiossidanti e hanno effetto depurativo sul fegato.
  • Cereali integrali, che hanno un buon contenuto di vitamine del gruppo B, utili per il corretto funzionamento del fegato.

Prima di passare alle erbe depurative per il fegato, ti diamo due ultimi consigli sull’alimentazione: 1. Segui i dettami della dieta mediterranea, che è una grande alleata anche della salute del fegato. 2. Evita gli eccessi alimentari, le abbuffate insomma. Anche quando seguiamo una dieta fatta di alimenti sani e genuini, è importante fare attenzione alla loro distribuzione nell’arco della giornata per dare al fegato tempo e modo di lavorare nel modo corretto. La regola base è semplice: colazione, pranzo, cena contenuta, due spuntini a metà mattina e metà pomeriggio.

Come depurare il fegato con le erbe più efficaci

Vediamo ora come depurare il fegato con le erbe. Prima di tutto, parliamo di erbe coleretiche, ossia erbe che stimolano la secrezione della bile che, tra le sue funzioni, conta anche quella dell’eliminazione delle tossine. Tra queste troviamo, oltre al carciofo e alla cicoria:

  • il tarassaco, i cui principi attivi svolgono anche azione diuretica;
  • il cardo mariano che, grazie alla silimarina, è un ottimo epatoprotettore e facilita la detossificazione.

Ci sono poi altre erbe depurative del fegato:

  • il frassino: ottimo per contrastare fegato grasso e aiutare a eliminare facilmente la bile
  • l’orthosiphon la pianta che piace tatno alle donne! Nella sua azione di sostegno del fegato ha anche un altro importante effetto: fa fare tanta plim plim;
  • la betulla: grazie all’acido betulinico è in grado di fluidificare la bile e inoltre contiene minerali come fosforo, potassio, magnesio e calcio;
  • la pilosella: altra pianta molto conosciuta dal mondo femminile. Famose sono infatti le sue proprietà drenanti ma pochi sanno che la sua azione drenante passa proprio dal fegato in quanto anche questa pianta si colloca tra le best di serie quando vogliamo fluidificare la bile

Ma come si assumono queste piante? Si possono preparare delle tisane depurative. Ecco, per esempio, una ricetta:

  • 80 g di radici di tarassaco o di cicoria;
  • 80 g di foglie di carciofo;
  • rosmarino e bacche di ginepro (il primo ha funzione epatoprotettrice, il secondo è drenante).

Miscela le erbe, mettile in un pentolino e aggiungi 500 ml di acqua. Una volta a ebollizione, spegni e lascia in infusione per 15 minuti. Infine, filtra il tutto. Puoi bere una tazza di questo infuso la mattina e una la sera. Se vuoi addolcire la tisana, usa il miele non lo zucchero.

Tutte queste indicazioni, associate ad attività fisica regolare, alla giusta idratazione e, ovviamente, a poco alcool e zero fumo, daranno al tuo fegato l’energia necessaria per vincere ogni giorno le sue “battaglie” per la tua salute.

Diuresan Salugea

Ultimo aggiornamento il: 11/04/2019

"I veri amici
condividono tutto"

Conosci un amico che potrebbe trovare utile questo post?
Condividilo con lui!

Scritto da:

La Redazione
Naturopata

il 17/10/17 8.14

Revisionato da:

Dott. Stefano Censani
Biologo e Naturopata

il 26/11/2018

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

Depurazione di Primavera: come liberare il corpo da liquidi e tossine È arrivata la primavera e con lei la voglia di colore, freschezza, cambiamento di sentirci leggeri. ...
Pilosella: proprietà, benefici e controindicazioni Sono più di 100 le specie di piante appartenenti al genere Hieracium. Di queste 100 solo 10 hanno pr...
Drenante naturale: qual è il più efficace? Nonostante il calendario ci ricordi che siamo ancora lontani, ogni tanto il pensiero va all'estate. ...
Pilosella: quale comprare? La Pilosella è una pianta molto conosciuta nell'ambiente femminile per il suo potere drenante e sgon...
Tisane depurative: come prepararle e quando berle Benvenuto nel favoloso mondo delle tisane depurative! “Depurare l’organismo è il primo passo per co...
Tarassaco: tisana, decotto o infuso? Hai letto che la tisana al tarassaco fa bene a stomaco e intestino, contrasta la pancia gonfia e dep...
eBook Gratuito
Guida: Depurazione, Salute e Bellezza

Vuoi riceverla gratuitamente? Scoprirai:

  • 4 metodi naturali per depurarti
  • Gli alimenti e i frullati detox
  • Come depurare il fegato e l'intestino
  • Tre rimedi naturali per depurare il colon
  • Test della pelle e Bristol Stool Chart
A quale indirizzo mail vuoi riceverlo?

Inserisci l'indirizzo mail al quale vuoi ricevere gratuitamente l'eBook e le ultime novità dal Mondo dei Rimedi Naturali Salugea!

Controlla subito la tua casella di posta!
Fatto!