Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

Tossine endogene ed esogene, qual è la differenza

Stai navigando sul web per scoprire la differenza che esiste tra tossine endogene ed esogene?
Puoi mettere fine alle tue ricerche, ecco la risposta: le tossine endogene sono le sostanze di scarto prodotte dal nostro stesso organismo durante i processi metabolici (respirazione, digestione, etc.), mentre le tossine esogene sono le tossine presenti nell’ambiente esterno all’organismo e che si trovano nell’aria, nel terreno, negli alimenti, nell’acqua.
Sono un esempio di tossine endogene i radicali liberi, mentre sono un esempio di tossine esogene l’inquinamento ambientale, i pesticidi e gli additivi chimici presenti negli alimenti.

A questo punto potresti chiedere qualcosa tipo: Ok, ho capito che le tossine endogene le produciamo noi, ma le tossine esogene, se si trovano nell’ambiente esterno, come fanno a entrare nell’organismo?

La risposta è semplice: le tossine esogene riescono a penetrare nell’organismo a seguito di un contatto. Le vie che utilizzano per farlo sono quella respiratoria, quella digerente e quella cutanea.

Ad ogni modo, qualunque sia la differenza tra tossine endogene ed esogene, o qualunque sia la strada che le tossine percorrono per penetrare nell’organismo poco importa. Quello che importa davvero è trovare il modo di eliminarle in modo efficace e naturale, così da non appesantire ulteriormente il lavoro degli organi emuntori, ossia fegato, reni, pelle, polmoni e intestino.

Cosa? Non hai mai sentito parlare di organi emuntori?
Se è così, ti consiglio di scaricare subito la nostra guida gratuita sulla depurazione! Al suo interno troverai, oltre alla spiegazione dettagliata di tutti gli organi emuntori e delle loro funzioni, anche tantissimi consigli per depurare l’organismo in profondità ed evitare in futuro una sua intossicazione.

Bene, ora che hai la tua guida gratuita sulla depurazione e hai scoperto la differenza tra tossine endogene ed esogene è venuto il momento di approfondire l’argomento e vedere:

Pronto o pronta a passare alla pratica?

Come eliminare le tossine endogene

Come hai letto all’inizio dell’articolo le tossine endogene sono le sostanze di scarto prodotte dall’organismo durante i processi metabolici.

A occupare un ruolo primario nel loro processo di eliminazione è il fegato, il re degli organi emuntori. Il lavoro che svolge il fegato per liberarci dalle tossine è davvero tantissimo e il suo valore è a dir poco inestimabile.

Pensa che è proprio il fegato a controllare tutto quello che contiene il sangue proveniente dall’intestino e che decide cosa tenere perché utile ai fini nutritivi e cosa eliminare perché tossico e dannoso per l’organismo.

Più mangiamo alimenti ricchi di grassi, zuccheri, conservanti, coloranti di sintesi o aromi artificiali, più il lavoro del fegato aumenta. Stessa cosa succede quando abusiamo dei farmaci – che andrebbero presi sempre e solo dopo aver consultato il medico – o eccediamo nel consumo di bevande alcoliche. Povero fegato, ha ragione in questi casi a sentirsi stanco e appesantito!

E con molta probabilità, quando il fegato è stanco, si stanca anche l’organismo. Uno dei fastidi legati a un accumulo di tossine nell’organismo, infatti, è proprio la sensazione di stanchezza.

Come aiutare il fegato a eliminare le tossine in eccesso è presto detto!

Devi sapere che in natura esistono delle sostanze in grado di promuovere il benessere epatico e favorire la depurazione del fegato nei momenti in cui ne ha un maggior bisogno.

Mi riferisco in particolare a:

  • la silimarina presente nel Cardo Mariano che possiede proprietà protettive per il fegato e di contrasto all’azione dei radicali liberi
  • la cinarina presente nelle foglie del Carciofo che svolge una spiccata azione epatoprotettiva, diuretica, antiossidante e di sostegno alla digestione
  • i polifenoli e i tannini del Fillanto, dotati di spiccate proprietà drenanti e antiossidanti

Tutte sostanze che puoi trovare nella formula 100% naturale di Epasal Salugea, l’innovativo integratore studiato per promuovere un benessere epatico completo e favorire l’eliminazione delle tossine dall’organismo.

È possibile utilizzare Epasal Salugea ogni volta in cui il fegato ne manifesta il bisogno e ci chiede un piccolo aiuto inviandoci segnali come: bocca amara, alito pesante, difficoltà digestive e stanchezza che perdura per tutta la giornata e durante i cambi di stagione.

Epasal Salugea integratore per la depurazione del fegato

Come eliminare le tossine esogene

Per favorire l’eliminazione delle tossine esogene il discorso è un po’ diverso, perché diventa necessario agire su più fronti e coinvolgere tutti gli organi emuntori.  La pelle e i polmoni, ad esempio, sono i primi organi a entrare in contatto con le tossine esogene, perché sono presenti nell’aria, ormai carica, ahimè, di smog e inquinamento.

Il consiglio, quindi, per liberarsi da questo tipo di tossine è quello di adottare una strategia di depurazione completa e profonda. Ecco quali sono i nostri consigli per attuarla al meglio:

  • libera la pelle dalle tossine con il body brushing, una tecnica che consiste nel massaggiare la pelle del corpo con l’aiuto di una spazzola naturale per qualche minuto prima di fare la doccia
  • dai sollievo ai polmoni trascorrendo ogni tanto del tempo all’aria aperta e pulita, lontano dai centri abitati e trafficati
  • sostieni il benessere intestinale con il succo di Aloe Vera (purché puro, naturale al 100% e conservato in flaconi di vetro scuro di grado farmaceutico come quello che trovi qui). Una volta al mese, se l’intestino ne ha bisogno, integra il consumo di fermenti lattici
  • sostieni il lavoro dei reni con l’aiuto della Betulla e della Pilosella, due piante che agiscono direttamente sull’epitelio renale favorendo la diuresi e promuovendo l’eliminazione delle scorie azotate
  • bevi ogni giorno almeno due litri di acqua
  • fai regolarmente attività fisica
  • prediligi il consumo di verdure amiche del fegato, come la cicoria, il radicchio, i carciofi e il finocchio e quello di alimenti di origine biologica e controllata

I segreti per evitare un accumulo di tossine nell’organismo

Il nostro stile di vita incide tantissimo sulla produzione delle tossine, pertanto, il segreto per evitare un loro accumulo nell’organismo è quello di seguire uno stile di vita sano ed equilibrato.

Cerca quindi sempre di:

  • evitare il più possibile le fonti di stress
  • seguire un regime alimentare sano, vario ed equilibrato
  • fare sempre attività fisica (le passeggiate all’aperto vanno benissimo)
  • mantenere sempre un buon livello di idratazione
  • proteggere la pelle dai raggi UVA e UVB, utilizzando tutto l’anno un filtro solare. L’esposizione ai raggi UVA e UVB favorisce la produzione di radicali liberi e l’invecchiamento cutaneo
  • praticare almeno 15 minuti al giorno di meditazione, che come evidenziato da studi clinici [1], ha un impatto positivo sullo stress e l’ansia
  • dormire almeno 7/9 ore per notte [2]

Bene, spero che il nostro articolo dedicato alla differenza tra tossine endogene ed esogene ti sia stato utile e ti abbia fornito dei validi strumenti per proteggere l’organismo dalle conseguenze di un loro accumulo.

Ultimo aggiornamento il: 30/07/2021

Scritto da:

Dott.ssa Federica De Santi
Naturopata

il

Revisionato da:

Dott. Stefano Censani
Biologo e Naturopata

il 30/07/2021

Rimedi naturali detox per il fegato Gli stravizi culinari durante i periodi di festa o di vacanza, l’utilizzo prolungato di farmaci, lo ...
Ricette light per depurare il fegato dopo le feste Dopo i pranzi e le cene del periodo natalizio, è arrivato il momento di dedicare qualche giorno a de...
Depurare l’organismo per avere una pelle perfetta Pori dilatati, pelle lucida, imperfezioni sul naso, colorito spento e brufoletti sparsi qua e là … q...

Lascia qui un Commento...
e ricevi un Regalo!

Commenta questo post o raccontandoci la tua esperienza...
Riceverai un Coupon Sconto via e-mail che potrai utilizzare nel negozio di prodotti naturali Salugea.com

Lascia un commento

NOTE E BIBLIOGRAFIA

1Goyal M, Singh S, Sibinga EM, Gould NF, Rowland-Seymour A, Sharma R, Berger Z, Sleicher D, Maron DD, Shihab HM, Ranasinghe PD, Linn S, Saha S, Bass EB, Haythornthwaite JA. Meditation programs for psychological stress and well-being: a systematic review and meta-analysis. JAMA Intern Med. 2014 Mar;174(3):357-68. doi: 10.1001/jamainternmed.2013.13018. PMID: 24395196; PMCID: PMC4142584.

2 Watson NF, Badr MS, Belenky G, et al. Recommended Amount of Sleep for a Healthy Adult: A Joint Consensus Statement of the American Academy of Sleep Medicine and Sleep Research Society. Sleep. 2015;38(6):843-844. Published 2015 Jun 1. doi:10.5665/sleep.4716