Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

Betulla: proprietà, benefici e controindicazioni

betulla

La Betulla è un albero di dimensioni medio-grandi presente principalmente nell’emisfero settentrionale terrestre. In Europa si trovano comunemente le specie “pendula” e “pubescens”, anche conosciute con il nome di Betulla Bianca.

Oltre all’uso come pianta ornamentale e nell’industria del mobile, la Betulla è utilizzata in erboristeria per le sue proprietà officinali.

In questo articolo scoprirai:

Le proprietà della Betulla

Le principali proprietà della Betulla riscontrate sono:

  • Antinfiammatoria. Questa proprietà è stata evidenziata in diversi modelli di test in vivo (infiammazione della cornea, dell’orecchio medio…)1 e la parte della Betulla che è stata esaminata è la foglia (o meglio il suo estratto). Il meccanismo principale di azione pare che sia l’inibizione della sintesi delle prostaglandine, molecole coinvolte nel processo infiammatorio.
  • Antiossidante. Sono stati esaminati diversi estratti e tutti hanno mostrato ottime capacità di “scavenging” dei radicali liberi2-3. In parole semplici, si sono rivelati ottimi spazzini J. Questa capacità pare sia legata alla presenza di molecole come fenoli e flavonoidi.
  • Antibatterica. Numero estratti di diverse specie di Betulla ha mostrato attività antibatteriche, antimicotiche e antivirali contro numerosi ceppi patogeni. In particolare la Betulla pubescens è risultata attiva contro lo Stafilococco Aureo, uno dei principali batteri causa di infezioni della pelle e dei tessuti molli4.
  • Drenante e depurativa. Le foglie di betulla sono indicate come drenanti dei liquidi corporei e depurative da diverse farmacopee tra cui quella Europea. L’azione diuretica e diaforetica (aumento delle secrezioni) è attribuibile a composti come saponine e glucosidi flavonici. Per essere sicuro dell’efficacia dell’estratto, in etichetta dovrebbe essere riportato e.s. tit in iperoside ad almeno l’1.5%!
  • Immunoregulatorie5. Gli scienziati del Centro di Ricerca di Reumatologia del National University Hospital of Iceland hanno evidenziato che l’estratto di corteccia di Betulla pubescens contiene dei composti (triterpeni) che possono modulare la risposta immunitaria.
  • Epatoprotettiva6 e gastroprotettiva7. Diversi studi hanno evidenziato queste proprietà della betulla utilizzando il suo estratto su esemplari di ratti con danni al fegato e allo stomaco con ottimi esiti.

Tutte queste azioni sono legate alla presenza di componenti attivi come: flavonoidi (esempio iperosidi e quercetina), lignani, saponine e olii essenziali.

Tutte queste proprietà l’hanno resa una vera star nel tempo in tantissime parti del mondo. In letteratura sono riportati i suoi usi per il trattamento di problemi come artrite, reumatismi, gotta e disturbi renali8-9.

Attualmente le foglie di Betulla pubescens e pendula sono anche riconosciute dal Ministero della Salute per l’azione di drenaggio dei liquidi corporei, di sostegno della funzionalità delle vie urinarie e con funzioni depurative dell’organismo. Per questo motivo l’estratto secco titolato di Betulla è uno degli ingredienti chiave dell’integratore drenante naturale Diuresan Salugea. I suoi attivi lavorano in sinergia promuovendo l’allontanamento dei liquidi in eccesso e delle tossine, contrastando gli inestetismi della ritenzione idrica.

integratore drenante

Quali sono i benefici della Betulla?

Da tutte queste azioni della Betulla si possono trarre diversi vantaggi e benefici!

Per esempio si può utilizzare il suo estratto:

  • per gli inestetismi della cellulite e la ritenzione idrica. In queste circostanze infatti è molto importante il drenaggio dei liquidi in eccesso, l’apporto di antiossidanti e l’eliminazione di tossine e scorie metaboliche. Meglio se in associazione ad altre piante sinergiche per questa necessità.
  • in concomitanza con altri prodotti specifici per le affezioni delle vie urinarie. Promuovendo la diuresi faciliterai l’espulsione di batteri che hanno colonizzato la vescica o il tratto urinario.
  • sotto stretta indicazione medica, come coadiuvante nel trattamento dell’ipertensione, e non in concomitanza con altri diuretici.
  • per depurare l’organismo da liquidi e tossine in eccesso, per esempio dopo un periodo di alimentazione squilibrata.
  • In caso di iperuricemia e gotta, sempre su indicazione e supervisione medica.

Le formulazioni in cui si può trovare la Betulla possono essere varie: decotto, linfa, gemmoderivati, infusi ed estratti.

Uno studio ha valutato gli effetti di diverse tipologie di Betulla dimostrando che è con gli estratti secchi che si ottengono i benefici maggiori10!

In Diuresan Formula Potenziata Salugea è presente l’estratto di foglie di Betulla titolato al 2,5% in iperoside, insieme a Pilosella, Ortosiphon, Frassino e Ibisco, per sostenere in maniera naturale le funzioni drenanti dei reni, allontanare le tossine e i liquidi in eccesso, depurare l’organismo e allontanare i gonfiori, specie quelli degli arti inferiori.

Le controindicazioni della Betulla

La betulla non ha particolari controindicazioni rispettando le dosi consigliate. Poiché svolge un’azione diuretica e drenante è opportuno non usarla insieme ad altre piante o farmaci ad azione diuretica.

Se si stanno seguendo delle terapie, specie di tipo cardiocircolatorio e renale, è opportuno chiedere sempre il parere del medico per verificarne la compatibilità.

Curiosità sulla Betulla

La Betulla è una pianta che ha sempre rappresentato molto per gli uomini fin dai tempi antichi: è simbolo di rinascita e fertilità per le popolazioni nordiche.

Addirittura gli sciamani la veneravano come “scala o ponte” verso la divinazione.

Le sue foglie, quando cadono e si depositano al suolo, sono in grado di fertilizzare il terreno e renderlo colonizzabile anche da altri tipi di piante.

In Italia la Betulla è molto frequente sulle Alpi (in particolare in Piemonte e Lombardia), dove a volte dà vita a boschi puri molto suggestivi.

Note e Bibliografia

1Tunón H, Olavsdotter C, Bohlin L. Evaluation of anti-inflammatory activity of some Swedish medicinal plants. Inhibition of prostaglandin biosynthesis and PAF-induced exocytosis. J Ethnopharmacol. 1995 Oct;48(2):61-76. doi: 10.1016/0378-8741(95)01285-l. PMID: 8583796.

2Ju EM, Lee SE, Hwang HJ, Kim JH. Antioxidant and anticancer activity of extract from Betula platyphylla var. japonica. Life Sci. 2004 Jan 9;74(8):1013-26. doi: 10.1016/j.lfs.2003.07.025. PMID: 14672757.

3Calliste CA, Trouillas P, Allais DP, Simon A, Duroux JL. Free radical scavenging activities measured by electron spin resonance spectroscopy and B16 cell antiproliferative behaviors of seven plants. J Agric Food Chem. 2001 Jul;49(7):3321-7. doi: 10.1021/jf010086v. PMID: 11453770.

4Rauha JP, Remes S, Heinonen M, Hopia A, Kähkönen M, Kujala T, Pihlaja K, Vuorela H, Vuorela P. Antimicrobial effects of Finnish plant extracts containing flavonoids and other phenolic compounds. Int J Food Microbiol. 2000 May 25;56(1):3-12. doi: 10.1016/s0168-1605(00)00218-x. PMID: 10857921.

5Freysdottir J, Sigurpalsson MB, Omarsdottir S, Olafsdottir ES, Vikingsson A, Hardardottir I. Ethanol extract from birch bark (Betula pubescens) suppresses human dendritic cell mediated Th1 responses and directs it towards a Th17 regulatory response in vitro. Immunol Lett. 2011 Apr 30;136(1):90-6. doi: 10.1016/j.imlet.2010.12.009. Epub 2011 Jan 13. PMID: 21237202.

6Matsuda H, Ishikado A, Nishida N, Ninomiya K, Fujiwara H, Kobayashi Y, Yoshikawa M. Hepatoprotective, superoxide scavenging, and antioxidative activities of aromatic constituents from the bark of Betula platyphylla var. japonica. Bioorg Med Chem Lett. 1998 Nov 3;8(21):2939-44. doi: 10.1016/S0960-894X(98)00528-9. PMID: 9873651.

7Germanò MP, Cacciola F, Donato P, Dugo P, Certo G, D’Angelo V, Mondello L, Rapisarda A. Betula pendula Roth leaves: gastroprotective effects of an HPLC-fingerprinted methanolic extract. Nat Prod Res. 2013;27(17):1569-75. doi: 10.1080/14786419.2012.740036. Epub 2012 Nov 19. PMID: 23163340.

8Rastogi S, Pandey MM, Kumar Singh Rawat A. Medicinal plants of the genus Betula–traditional uses and a phytochemical-pharmacological review. J Ethnopharmacol. 2015 Jan 15;159:62-83. doi: 10.1016/j.jep.2014.11.010. Epub 2014 Nov 18. PMID: 25449458; PMCID: PMC7126499.

9Masteiková R, Klimas R, Samura BB, Savickas A, Samura BA, Belaij SI, Samura IB, Rabisková M, Chalupová Z, Bernatoniene J. Orientacní sledování vlivu výluhů ze smesí rostlinných drog na vybrané funkce ledvin [An orientational examination of the effects of extracts from mixtures of herbal drugs on selected renal functions]. Ceska Slov Farm. 2007 Apr;56(2):85-9. Czech. PMID: 17619305.

10Raudonė L, Raudonis R, Janulis V, Viškelis P. Quality evaluation of different preparations of dry extracts of birch (Betula pendula Roth) leaves. Nat Prod Res. 2014;28(19):1645-8. doi: 10.1080/14786419.2014.925893. Epub 2014 Jun 17. PMID: 24934103.