Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

Prevenzione influenza bambini: tecniche e rimedi naturali

Naso che cola, gola che brucia, tosse che gratta e febbre…direi che per i bambini è iniziata ufficialmente la stagione influenzale e quest’anno anche prima del solito! E se i dicessi che esistono tecniche e rimedi naturali che possono rappresentare una buona strategia di prevenzione dell’influenza nei bambini?

prevenzione influenza bambini

Scommetto che stai già saltando di gioia all’idea di non dover più combattere di continuo con l’influenza, vero?

La causa dell’influenza è virale e il contagio avviene per contatto diretto. Ora devi sapere che, per difendersi dai virus, l’organismo dispone di mezzi di difesa altamente specializzati e in grado di provvedere in modo preciso e selettivo al riconoscimento e alla eliminazione dei patogeni– chiamati anche antigeni – classificati come estranei all’organismo e pericolosi.

Per sostenere il sistema immunitario dei bambini e aiutarlo nell’eliminazione dei virus influenzali puoi agire in 3 modi:

Se vuoi sapere di più sul funzionamento del sistema immunitario puoi scaricare l’ebook di approfondimento “Il sistema Immunitario”. L’e-book è gratuito e lo puoi scaricare e sfogliare subito cliccando il pulsante qui in basso:

eBook gratuito: Come funziona e come rinforzare il sistema immunitario

Ora che anche tu hai il tuo e-book possiamo tornare alle tecniche e i rimedi naturali del nostro schema di prevenzione dell’influenza nei bambini.

Vitamine e nutrienti amici del sistema immunitario dei bambini

Il sistema immunitario è una macchina complessa e per funzionare bene e in modo efficiente ha bisogno di vitamine e minerali, tra cui:

  • vitamina D: presente in alimenti quali aringa e salmone, nell’olio di fegato di merluzzo, nei latticini, nel tuorlo d’uovo e nei funghi shitake, ha un’azione immunomodulante sul sistema immunitario. È fondamentale per l’attivazione delle cellule T, il cui compito è quello di riconoscere gli antigeni che penetrano nell’organismo e trasmetterne le caratteristiche ai linfociti B per la produzione degli anticorpi specifici.
  • vitamina C: presente in alimenti quali agrumi, fragole, kiwi, peperoni e le verdure a foglie verde, è un potentissimo antiossidante. Favorisce l’eliminazione dei radicali liberi prodotti dall’organismo durante le infiammazioni. Modula i processi infiammatori favorendo il recupero dell’organismo. Studi clinici hanno evidenziato che sia la vitamina C, sia lo Zinco svolgono un ruolo chiave per lo sviluppo e la risposta del sistema immunitario dei bambini, ecco perché è importante evitare una loro carenza1;
  • Zinco: presente in buone quantità nei cereali (soprattutto germe di grano e avena), nel pesce, nella carne, nella frutta secca e nei semi oleosi. È un oligoelemento fondamentale per molte reazioni biochimiche che avvengono nell’organismo. Una carenza di questo minerale può provocare un peggioramento delle funzionalità del timo e, di conseguenza, di una riduzione delle cellule immunitarie T, della loro risposta e di una diminuzione nella produzione di anticorpi specifici;
  • Selenio: presente nelle noci del Brasile, pesce, latticini e uova ha un’azione antiossidante e immunomodulante. Una sua carenza aumenta la risposta infiammatoria dell’organismo alle infezioni e diminuisce, invece, quella anticorpale.

Nei periodi di maggiore necessità, o di stress per il sistema immunitario, è possibile ottenere questi micronutrienti, oltre che con l’alimentazione, anche con un’integrazione naturale, specifica e adatta a coprire il fabbisogno dei bambini.

Immuno Bimbi Salugea

Prevenzione influenza dei bambini: l’importanza dell’eubiosi intestinale

Sai già che la maggior parte del sistema immunitario dei bambini (anche degli adulti!) è nell’intestino? Proprio così, le maggior parte delle cellule immunitarie si trova nel nostro intestino. In caso di alterazioni della flora batterica intestinale, o disbiosi intestinale, diventa molto difficile per l’organismo schierare le sue squadre di protezione e di attacco contro i patogeni che cercano di entrare. E anche quando riesce a farlo, la risposta immunitaria di difesa potrebbe non essere sufficiente o adeguata.

Per favorire e/o ripristinare l’eubiosi intestinale nei bambini puoi agire in due modi:

  • favorire la loro corretta alimentazione e quindi incoraggiarli al consumo di frutta, verdura, fibre, minerali e Omega3. Gli Omega3 si trovano soprattutto nel pesce azzurro, nei semi oleosi e negli oli vegetali;
  • ricorrere all’uso di probiotici2, molto più conosciuti con il nome di fermenti lattici. Nei periodi di maggiore necessità, come ad esempio quando sono più esposti ai malanni stagionali, o in caso di disturbi intestinali ricorrenti come gonfiore, stipsi o diarrea, puoi far assumere i probiotici ai bambini anche per 7 giorni al mese per più mesi. Puoi valutare con il o la pediatra la miscela di probiotici più adatta per loro.

Se i tuoi bambini proprio non ne vogliono sapere di assumere frutta e verdura ricche di fibre, neanche dopo aver visto mille episodi di Braccio di ferro e come gli spinaci gli diano forza e vigore contro i cattivi, il consiglio è quello di ricorrere ad associazioni di probiotici e prebiotici come FOS e GOS insieme. Così sarà promossa la nascita di tanti batteri intestinali buoni e in perfetto equilibrio tra loro.

Un consiglio per far mangiare le verdure ai bambini è quello di camuffarle nel loro aspetto e trasformarle in morbide e gustose polpette. Quale bambino non adora le polpette?

Agisci subito sul muco e catarro con i lavaggi nasali e il Succo di Sambuco

I primi sintomi dell’influenza nei bambini sono il naso che cola e la formazione di catarro a livello bronchiale. Non appena il tuo bambino si lamenta di questi fastidi puoi agire con dei lavaggi nasali e dei fluidificanti naturali come il Succo di Sambuco Bio.

Il lavaggio nasale serve a eliminare il maggior numero di agenti patogeni presenti nelle cavità nasali e favorire la corretta funzionalità delle mucose, mentre il Succo di Sambuco agisce favorendo l’eliminazione delle secrezioni bronchiali e promuovendo il benessere delle vie respiratorie.

Devi sapere che di lavaggi nasali per bambini ne esistono di due tipi, che sono:

  • soluzioni saline isotoniche
  • soluzioni saline ipertoniche

Nelle soluzioni saline ipertoniche la percentuale di sale è al 3% e funzionano come ottimi decongestionanti delle mucose perché richiamano liquidi e favoriscono l’eliminazione del muco. Data la loro percentuale di sale il consiglio è quello di non utilizzarle per più di 10 giorni, così da non seccare la mucosa nasale dei bambini.

Nelle soluzioni isotoniche la percentuale di sale è più bassa, ossia è pari allo 0,9%. È possibile utilizzare le soluzioni isotoniche per la detersione delle fosse nasali dei bambini e pulirle dall’eccesso di muco anche per periodi di tempo più lunghi, ma sempre senza esagerare!

In commercio esistono anche spray nasali per bambini arricchiti con zolfo o rame, dalle proprietà antinfiammatorie e antinfettive.

Per quanto riguarda il Succo di Sambuco, quello adatto per i bambini è naturale al 100%, BIO e privo di zuccheri aggiunti.

In più, il succo di Sambuco è naturalmente ricco di vitamina C e svolge un’azione di sostegno per il sistema immunitario. Studi clinici hanno inoltre riscontrato un’azione positiva dell’estratto liquido di Sambuco contro i virus influenzali di tipo A e B3.

sambuco salugea

Spero di averti dato più di qualche utile consiglio per affrontare la stagione influenzale. Per qualsiasi dubbio o curiosità non esitare a scrivermi nei commenti!

Ultimo aggiornamento il: 10/12/2021

Scritto da:

Dott.ssa Federica De Santi
Naturopata

il

Revisionato da:

Dott. Stefano Censani
Biologo e Naturopata

il 10/12/2021

Alimenti che potenziano il sistema immunitario Dalle intramontabili arance agli alimenti scaccia vampiri (e non solo!). Oggi viaggiamo tra le cor...
Carenza di vitamina D e bronchioliti infantili Dopo un anno di calma apparente dall’influenza, quest’anno è tornata alla carica e i più bersagliati...
Zinco per bambini: cos’è importante sapere Cerchi integratori di zinco per bambini? Hai scoperto che nell’integrazione di un bambino è molto im...

Tags:

Lascia qui un Commento...
e ricevi un Regalo!

Commenta questo post o raccontandoci la tua esperienza...
Riceverai un Coupon Sconto via e-mail che potrai utilizzare nel negozio di prodotti naturali Salugea.com

Lascia un commento

NOTE E BIBLIOGRAFIA

1 Maggini S, Wenzlaff S, Hornig D. Essential Role of Vitamin C and Zinc in Child Immunity and Health. Journal of International Medical Research. April 2010:386-414. doi:10.1177/147323001003800203

2 Lopez-Santamarina A, Lamas A, Del Carmen Mondragón A, et al. ProbioticEffectsagainst Virus Infections: New Weapons for an Old War. Foods. 2021;10(1):130. Published 2021 January

3 Krawitz C, Mraheil MA, Stein M, et al. Inhibitory activity of a standardizedelderberryliquidextractagainstclinically-relevant human respiratorybacterialpathogens and influenza A and B viruses. BMC ComplementAlternMed. 2011;11:16. Published 2011 Feb 25. doi:10.1186/1472-6882-11-16