Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Come nutri il tuo cervello?

Un recente studio australiano rivela una correlazione tra alimenti ‘spazzatura’ e funzioni cerebrali

Una dieta sbagliata nuoce anche al cervello? E’ proprio quel che sembra a giudicare dai risultati di uno studio australiano1 di recente pubblicazione sulla rivista online BMC Medicine.

come nutri il tuo cervello

Conosciamo tutti l’impatto negativo che una alimentazione di scarsa qualità basata su cibi cosiddetti “junk” (cibi “spazzatura”) ed in particolare su molta carne, hamburger e salsicce, patatine fritte e bevande analcoliche zuccherate e colorate può avere sulla salute fisica, specie quella per il sistema cardio-circolatorio, sull’equilibrio di zuccheri e grassi nel sangue, sul sovrappeso, ecc.

Gli studiosi hanno voluto verificare gli effetti di questo tipo di alimentazione, che purtroppo è facile trovare nelle diete di stampo anglosassone che vengono seguite soprattutto nelle fasce di popolazione meno istruite ed abbienti, può avere sulla fisiologia cerebrale. E’ stato seguito per 4 anni un gruppo di 255 persone di età fra i 60 ed i 64 anni che attuavano una alimentazione media di questo tipo. All’inizio ed alla fine dello studio sono state svolte delle Risonanze Magnetiche cerebrali per verificare lo stato funzionale del cervello.

Lo studio ha evidenziato una notevole anomalia relativa alla diminuzione del volume di una importante area cerebrale: quella dell’Ippocampo. Risultava infatti che il volume dell’ippocampo sinistro era significativamente inferiore al termine dello studio rispetto a quello registrato all’inizio.

L’ippocampo è un’area del cervello che sovrintende ad importanti funzioni della persona come la memoria consapevole, la gestione dei movimenti, il controllo del linguaggio. Queste sono alcune delle principali funzioni neurologiche che vanno incontro alla degradazione durante l’invecchiamento e specie se siamo di fronte ad una senescenza cerebrale precoce o alla malattia di Alzheimer.

In particolare l’Ippocampo sinistro è coinvolto proprio nella corretta gestione della “memoria verbale” che permette una coerente e corretta articolazione del linguaggio e del suo ancoraggio con concetti ed emozioni, ripescando dalla memoria le più adeguate parole ed espressioni connesse con ciò che si vuole esprimere.

Il lavoro scientifico che abbiamo citato è il primo che mette in relazione una variazione della struttura cerebrale con il tipo di alimentazione. Grazie e questo studio è possibile intravvedere che una alimentazione troppo ricca di elementi nutrizionalmente scadenti (carni rosse, zuccheri, grassi animali) può incidere sulle caratteristiche cerebrali e sulla corretta funzione neurologica della persona, specie se durante l’età non più giovanile.

Per mantenere in salute le proprie risorse cerebrali consigliamo quindi di scegliere uno stile alimentare ricco di frutta, verdura e cibi integrali (non raffinati), bere molta acqua e, per che vuole raggiungere le migliori prestazioni, usare in abbinamento fitoterapici 100% naturali, come lo Yumberry: utile per l’attenzione, la lucidità mentale e la memoria.

FONTI

BMC MEDICINE – Research article »
Western diet is associated with a smaller hippocampus: a longitudinal investigation

Felice N. Jacka1234*, Nicolas Cherbuin5, Kaarin J. Anstey5, Perminder Sachdev6 and Peter Butterworth5

Ultimo aggiornamento il: 11/04/2019

"I veri amici
condividono tutto"

Conosci un amico che potrebbe trovare utile questo post?
Condividilo con lui!

Scritto da:

Dott.ssa Federica De Santi
Naturopata

il

Revisionato da:

Dott. Stefano Censani
Biologo e Naturopata

il 11/04/2019

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

Ginnastica cerebrale: metti in moto i neuroni! E se ti dicessi che allenare il cervello è possibile, ci crederesti? Proprio così, la nostra mente s...
Succhi di frutta: un sostegno per la memoria Un recentissimo studio scientifico evidenzia che il consumo regolare e costante di frutta, verdure e...
Quanti tipi di memoria hai? Quante memorie hai!? No, non stiamo parlando di schede di memoria della macchina fotografica o del t...
Problemi di memoria e concentrazione: cause e rimedi La difficoltà nel memorizzare informazioni e quella nel concentrarsi non sono legate a questioni di ...
Non ricordare le cose: quando è il momento di preoccuparsi? Non ricordare le cose è preoccupante? Quando? Scopriamo insieme come funziona la memoria a breve ter...
Memoria: è una questione di cervello? Spesso colleghiamo la memoria ad una facoltà del cervello ed a un sinonimo di intelligenza, ma è dav...
eBook Gratuito
Cos'è la Memoria e Come Mantenerla Brillante!

Vuoi riceverla gratuitamente? Scoprirai:

  • Cos’è la Memoria e come funziona
  • Cosa sono i ricordi
  • Le fasi di apprendimento della memoria
  • Perché dimentichiamo le cose?
  • Tecniche efficaci per mantenerla in forma!
A quale indirizzo mail vuoi riceverlo?

Inserisci l'indirizzo mail al quale vuoi ricevere gratuitamente l'eBook e le ultime novità dal Mondo dei Rimedi Naturali Salugea!

Controlla subito la tua casella di posta!
Fatto!