Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

Due mesi senza ciclo: è menopausa?

Hai passato i fatidici 40 anni da un po’ e da qualche tempo hai iniziato a notare fastidi come: pelle più secca e meno tonica, difficoltà a dormire la notte, ansia e sensazione di caldo torrido anche in inverno, quando gli unici a gradire le temperature gelide sono i pinguini! In più, da due mesi anche il ciclo è diventato ballerino, non sarà mica la menopausa che inizia a fare capolino? Tranquilla, due mesi senza ciclo non significa che sei entrata in menopausa.

due mesi senza ciclo mestruale

Tuttavia, i segnali che hai letto poco fa, associati a un’assenza di ciclo (amenorrea) potrebbero indicare la fase della premenopausa, che può durare anche diversi anni. Come fare, allora, a capire se un’assenza di appena due mesi di ciclo è menopausa o no? E soprattutto, come stroncare subito i fastidi tipici della menopausa, o premenopausa, prima che diventino insopportabili e difficili da gestire?

Puoi stroncare i fastidi della menopausa sul nascere almeno in due modi: scaricando la nostra guida gratuita sulla menopausa, che trovi a questo link e leggendo fino in fondo questo articolo.

In particolare nell’articolo scoprirai:

E ora che hai letto l’indice degli argomenti non mi rimane che augurarti una buona lettura!

Quali sono gli esami per scoprire se si è in menopausa

La menopausa è una fase naturale della vita di ogni donna e di solito si verifica intorno ai 45-50 anni.

Ciò che caratterizza la menopausa è la cessazione da parte delle ovaie della produzione degli ormoni riproduttivi: gli estrogeni e il progesterone, che regolano anche il ciclo mestruale.

L’assenza di ciclo, quindi, è sicuramente uno dei campanelli di allarme della menopausa, ma come fare a esserne sicure?

Il modo migliore di scoprirlo è con gli esami del sangue e in particolare con il dosaggio dell’ormone follicolo stimolante o FSH, del 17-Beta estradiolo e del progesterone. Si tratta di esami molto semplici e che si eseguono su un campione di sangue e possono essere prescritti sia dal medico curante sia dal ginecologo o ginecologa.

In linea generale, comunque, tieni conto che l’assenza di ciclo, per far sospettare davvero di essere di fronte alla menopausa dev’essere un po’ più lunga di due mesi. Infatti si considera mediamente che debba trascorrere almeno un anno senza ciclo per poter ritenere sicuro l’ingresso in menopausa.

I rimedi naturali più efficaci per contrastare i fastidi della menopausa

Se stare due mesi senza ciclo non significa essere entrate in menopausa, due mesi senza ciclo, comunque, possono indicare l’entrata in quella che viene considerata la fase della premenopausa, con tutti i fastidi del caso.

Durante la premenopausa, che come hai letto all’inizio dell’articolo può durare anche diversi anni, si assiste a una prima diminuzione della produzione degli ormoni sessuali femminili e questo spiega l’assenza di ciclo e la comparsa di sintomi quali:

  • seno gonfio e doloroso
  • gonfiore addominale
  • instabilità dell’umore
  • mal di testa
  • palpitazioni
  • stanchezza
  • eccessiva sudorazione

Tutti disturbi legati alla carenza di estrogeni e progesterone, che altera il sistema di termoregolazione dell’organismo. Ecco spiegato perché in premenopausa e in menopausa si sente spesso caldo, compaiono le vampate di calore e si suda a profusione anche se fuori fa freddo.

È possibile agire contro i fastidi della premenopausa ripristinando l’equilibrio ormonale e senza essere costrette a usare per forza la soia!

Come fare è presto detto!

È possibile promuovere un riequilibrio ormonale completo grazie all’azione di fitoestrogeni e fitoprogestinici naturali, come quelli che trovi nella formulazione di Pausanorm Forte Salugea.

Mi riferisco in particolare agli estratti secchi di:

  • Trifoglio rosso e Kudzu, che apportano fitoestrogeni facilmente assimilabili
  • Dioscorrea, che apporta fitoprogestinici altamente assimilabili

Pausanorm Forte Salugea è diverso da altri integratori per i fastidi della menopausa perché:

  • contiene solo estratti secchi titolati, ossia ad alta percentuale di principio attivo naturale
  • è racchiuso in flaconi di vetro scuro farmaceutico (mai plastica!), perché solo il vetro scuro protegge l’integratore dalle fonti di luce e di calore
  • è in capsule di origine vegetale e NON animale
  • è 100% naturale, perché non contiene coloranti, eccipienti e conservanti di sintesi
  • è notificato al Ministero della salute
  • NON contiene soia, una pianta dai principi attivi poco assimilabili e spesso geneticamente modificata

In premenopausa, per contrastarne in maniera efficace i fastidi, è sufficiente assumere una capsula al giorno di Pausanorm Forte Salugea, che è indicato quando i disturbi si fanno sentire con troppa intensità. Un dettaglio importante è quello di sospenderne l’assunzione in caso di eventuale ciclo; durante i giorni di flusso non prendere più Pausanorm Forte, potrai ricominciarlo al termine.

Pausanorm Forte

Lo stile di vita da tenere pre e durante la menopausa

I sintomi della premenopausa e della menopausa vera e propria, possono essere di diversa intensità e non sempre le donne li percepiscono allo stesso modo.

Ad esempio, lo sapevi che le donne che hanno sempre praticato attività sportiva li sentono meno e li tollerano meglio? Pensa che sono studi clinici a suggerirlo1.

Se non hai mai fatto sport prima d’ora è arrivato il momento di iniziare a farlo2, tirare fuori dall’armadio un paio di scarpe comode da ginnastica, indossare i pantaloni della tuta e camminare fino al parco più vicino per riattivare il sistema cardiovascolare, fare il pieno di ossigeno e dimenticare i fastidi per almeno una buona mezz’ora.

In più, se vuoi mantenere i muscoli tonici e rinforzare le ossa, non dimenticare di fare qualche esercizio di tonificazione, particolarmente indicati in menopausa per promuovere il benessere delle ossa. Puoi eseguire questi esercizi sia a casa sia in palestra, l’importante è farlo sotto la guida di professionisti.

Oggi molti insegnanti offrono i propri servizi anche online e seguono gli allievi utilizzando apposite piattaforme. Se non l’hai mai fatto potresti iniziare a valutare l’idea, tutto quello che ti serve sono: una connessione internet, un PC, un tappetino e tanta buona volontà.

Inoltre lo sport aiuta a ridurre lo stress e il sovrappeso, che tendono a peggiorare le vampate di calore.

Altro consiglio molto importante è quello di prestare attenzione all’alimentazione e in particolare stare attente a:

  • limitare il consumo di cibi industriali, ricchi di zuccheri e di grassi saturi, per mantenere sotto controllo il peso corporeo e il colesterolo
  • aumentare il consumo di alimenti integrali
  • favorire il consumo di alimenti ricchi di vitamine, sali minerali e antiossidanti
  • introdurre una quantità sufficiente di proteine, sia di origine animale sia vegetale
  • stare attente alle quantità e alle calorie, che non devono essere eccessive
  • mantenersi idratate con la giusta quantità di acqua, circa 2 litri al giorno

E non dimenticare in questa fase della vitamina D, che non si trova molto negli alimenti, ecco perché è importante integrarla in modo naturale e in associazione alla vitamina K2, che ne migliora l’efficacia e attiva l’osteocalcina, una proteina fondamentale per garantire che il calcio si fissi solo nelle ossa e nei denti e non anche nei tessuti molli.

Bene, spero che l’articolo ti sia stato utile e ti abbia fornito tutti i consigli che stavi cercando per affrontare questa nuova fase con la giusta serenità.

Ultimo aggiornamento il: 09/04/2021

Scritto da:

Dott.ssa Cristina Bernagozzi
Naturopata

il

Revisionato da:

Dott. Stefano Censani
Biologo e Naturopata

il 09/04/2021

I benefici dello sport in menopausa Entrata in menopausa hai deciso di iniziare a fare sport e vuoi scoprire quali sono i benefici? Ot...
Aumento della cellulite in menopausa: cause e rimedi naturali Da quando la menopausa ha fatto il suo ingresso nella tua vita ha portato con sé tanti cambiamenti e...
Paura della menopausa? Ecco i consigli per superarla! Hai quasi 50 anni e tra poco entrerai in una delle fasi più importanti della vita per una donna: la ...

Lascia qui un Commento...
e ricevi un Regalo!

Commenta questo post o raccontandoci la tua esperienza...
Riceverai un Coupon Sconto via e-mail che potrai utilizzare nel negozio di prodotti naturali Salugea.com

Lascia un commento

NOTE E BIBLIOGRAFIA

1 Sternfeld B, Dugan S. Attività fisica e salute durante la transizione menopausale. Obstet Gynecol Clin North Am

2 Mayo Clinic – Fitness tips for menopause: Why fitness counts.