Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Omega 3 e Prevenzione dopo i 50 anni

Hai raggiunto i 50 anni e un buon livello di raziocinio? Bene. Sei nel bel mezzo del cammin di nostra vita. Qualche capello grigio in più può essere solo il sintomo della tua conquistata saggezza, non ti preoccupare! Inoltre devi sapere che, secondo le statistiche, in Italia è aumentata l’aspettativa di vita, sia per gli uomini (83 anni) che per le donne (87 anni).

C’è un altro dato statistico dell’Istat che ti deve interessare: gli anni “attesi di buona salute”, a 65 anni sono 10 per gli uomini, e 13 per le donne, mentre a quella età diventano sempre più frequenti le ospedalizzazioni causate da patologie croniche (soprattutto cardiovascolari, metaboliche e tumorali) ad elevato impatto socio-economico.

Infatti, come emerge anche dal Rapporto OsMed del 2014 di Aifa, oltre la soglia dei 65 anni la spesa farmaceutica del Servizio Sanitario Nazionale per ogni individuo è superiore di oltre sei volte rispetto alla spesa sostenuta per le fasce d’età inferiori.

Cosa significa? Che la Prevenzione diventa importantissima, un importante strumento per ridurre la spesa del Servizio Sanitario Nazionale, ma anche e soprattutto per tenere alla larga problemi cronici che possono minare la tua qualità di vita, legati a cuore e circolazione, fegato, tumori e diabete.

Cosa c’entrano gli Omega 3?

Superinteressante il recente studio “Il risparmio sulla spesa sanitaria degli integratori alimentari di Omega 3 nell’Unione Europea realizzato dall’istituto di ricerca e consulenza Frost & Sullivan e commissionato da Food Supplements Europe (Associazione europea).

Questo studio ha rilevato come il consumo regolare di integratori di Omega 3 da parte della popolazione dai 55 anni in su può portare ad un enorme risparmio della spesa pubblica sanitaria a livello europeo.

I numeri sono questi: si sono calcolati oltre 1,5 milioni di ricoveri in meno (per eventi cardiovascolari) in tutta l’Unione Europea fino al 2020, generando un risparmio totale di 64,5 miliardi di euro per minori ospedalizzazioni, pari a 12,9 miliardi l’anno!

Il punto non è tanto quanto risparmierà il Servizio Sanitario (per quanto l’informazione sia utile e interessante), ma quanto ci puoi guadagnare tu (o i tuoi familiari cinquantenni) in qualità di vita. Questo studio mette infatti in luce una verità importante: oggi puoi fare prevenzione efficacemente, grazie ad un buon integratore di Omega 3.

E quale omega 3 è più consigliato? Sono tutti uguali?

I migliori integratori di Omega 3

Dopo aver letto dello studio di cui ti abbiamo raccontato, avrai voglia di acquistare il primo integratore di Omega 3 che trovi sul bancone di una farmacia. Alt! Nel 99 % dei casi, il primo che trovi bello in evidenza in vetrina sarà a base di olio di pesce!

Gli Omega 3 dell’olio di pesce sono in forma di trigliceridi: questo significa che, oltre ad essere meno assimilabili di altri, sappiamo che i trigliceridi appesantiscono il fegato, e nel lungo periodo possono portare ad un eccesso di grassi a livello epatico.

Ma chi sono questi “altri”, più assimilabili e amici del fegato sano? Salugea ti propone una più che valida alternativa: Omega 3 Krill Oil Salugea: da 2 a 4 volte più efficace*, a base di olio di krill antartico di qualità superiore, puro e incontaminato.

SCOPRI DI PIÙ SU OMEGA 3 KRILL OIL SALUGEA

E’ in forma fosfolipidica: significa che gli Omega 3 contenuti sono altamente biodisponibili e velocemente assimilabili dal tuo corpo. Non solo ti aiuta a prevenire degenerazioni cellulari e le patologie croniche di cui ti abbiamo parlato, ma ha anche altri benefici:

  • Migliora il metabolismo dei grassi
  • Contrasta trigliceridi e colesterolo alto
  • Tiene alla larga le infiammazioni
  • Ritarda l’invecchiamento neuronale
  • Supporta la memoria e le altre facoltà cognitive
  • E’ consigliato alle donne in età fertile (benessere del ciclo), in gravidanza e allattamento, in menopausa
  • Protegge cuore, fegato, vista e sistema nervoso (la sua azione è molto ampia!)

Omega 3 Krill Oil Salugea ha inoltre ha delle caratteristiche uniche che sono impossibili agli oli di pesce: contiene in modo naturale Astaxantina e Colina.

  • L’ Astaxantina è un carotenoide altamente antiossidante che permette di preservare l’olio di Krill dalla degradazione, senza aggiunta di altre sostanze conservanti come invece deve essere fatto per gli oli di pesce.
  • La Colina è una sostanza che sostiene le funzioni del fegato, organo importantissimo per l’efficace equilibrio dei grassi nel sangue.

Omega 3 Krill Oil Salugea è conservato in vetro scuro di grado farmaceutico con sigillo di sicurezza sotto il tappo (sigillo riutilizzabile – quindi non gettarlo dopo la prima apertura ma riapplicalo sulla bocca del flacone!): sono questi gli unici accorgimenti che permettono di salvaguardare la qualità e l’efficacia del prodotto contenuto nel tempo, anche dopo la prima apertura.

Omega 3 krill Oil Salugea è una grande risorsa per la tua Prevenzione. Perché viver a lungo è desiderabile, ma vivere in salute lo è di più.

Omega 3 Krill Oil

FONTI

Ultimo aggiornamento il: 10/12/2018

"I veri amici
condividono tutto"

Conosci un amico che potrebbe trovare utile questo post?
Condividilo con lui!

Scritto da:

La Redazione
Naturopata

il 27/07/18 7.49

Revisionato da:

Dott. Stefano Censani
Biologo e Naturopata

il 27/07/2018

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

Semi oleaginosi: quali sono, proprietà e utilizzi Sceglili sempre tal quali, a volte tostati, mai salati! Non ti dimenticare di arricchire la tua diet...
Olio di Krill: dall’Antartico con furore! Tutto quello che devi sapere sull’Omega del momento L’olio di Krill è un olio. E fin qui la notizia...
Omega 3: a cosa servono veramente? Oggi il consumo di alimenti ed integratori a base di Omega 3 è sempre più diffuso: gli acidi grassi ...
Omega 3 Perché dovresti assumere un integratore di Omega 3? Ci sono almeno 7 buone ragioni :) Oltre a mos...
Olio di Krill: Proprietà Da qualche tempo hai iniziato a sentire parlare di Olio di Krill. Magari sai anche che il Krill è un...