Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors

NAC come integratore: a cosa serve e controindicazioni importanti

nac integratore

Tantissimi dei tuoi amici stanno assumendo la NAC come integratore e … quasi quasi … vorresti farlo anche tu. Tuttavia, il fatto che si tratti anche di un principio attivo presente nella formula di alcuni farmaci, ti ha fatto venire dei dubbi sulle possibili controindicazioni. Beh, lascia che ti dica una cosa: i tuoi dubbi sono più che ragionevoli, ma procediamo un passo alla volta, ad iniziare da cos’è la NAC (N-Acetilcisteina). Grazie alla lettura del nostro articolo scoprirai:

Il mondo degli integratori è una realtà davvero affascinante. Il loro utilizzo, in molti casi, può davvero contribuire a sostenere il benessere dell’organismo e/o a colmare carenze. A patto, però, che si tratti di prodotti di qualità. Tu sai già come sceglierli? Se ancora non lo sai, visita la nostra biblioteca online e scarica la Guida agli integratori. Al suo interno troverai tutte le informazioni di cui hai bisogno per scegliere un integratore naturale e di qualità.

Scarica la Guida: “Come riconoscere un integratore di qualità” (pdf)

Hai scaricato la tua guida? Ottimo! Iniziamo la nostra chiacchierata sulla N-Acetilcisteina, appunto la NAC. Buona lettura!

NAC: ecco a cosa serve

La NAC, acronimo di N-Acetilcisteina, è un derivato dell’amminoacido cisteina e viene utilizzato per diversi scopi, molti dei quali terapeutici1.

Ad esempio, puoi trovare la NAC nella composizione di alcuni farmaci, per la sua azione mucolitica ed espettorante e nella formula di diversi integratori per la sua azione antiossidante1.

L’azione principale della NAC è proprio quella mucolitica, ossia, contribuisce a fluidificare le secrezioni bronchiali. Per questo viene spesso consigliata e, nel caso del farmaco anche prescritta, per il trattamento di disturbi delle vie respiratorie caratterizzati da un’eccessiva produzione di muco e di catarro, dei quali favorisce dunque l’eliminazione.

Ultimamente, è cresciuto molto l’interesse per la NAC e sai perché?

Per la sua azione antiossidante e per il suo rapporto con il Glutatione. Ma analizziamo un po’ più nel dettaglio la situazione.

NAC integratore: ecco perché si usa

La NAC è presente negli integratori per diversi motivi1:

  • per la sua azione antiossidante;
  • perché è un precursore del Glutatione;
  • per la sua azione sulle secrezioni bronchiali.

A questo punto è importante considerare una cosa: la NAC che trovi negli integratori è la stessa sostanza attiva che trovi nella formula di alcuni farmaci mucolitici ed è quindi un prodotto di sintesi, cioè ottenuto in laboratorio.

Inoltre, è importante considerare i suoi possibili effetti indesiderati e le controindicazioni.

Le controindicazioni e gli effetti indesiderati della NAC

Vediamo ora gli effetti indesiderati più comuni e le controindicazioni della NAC (N-Acetilcisteina).

Gli effetti indesiderati1-2 più comuni includono:

  • reazioni allergiche;
  • costrizione toracica;
  • sintomi gastrointestinali, come vomito e diarrea.

Inoltre, se ne sconsiglia l’uso in associazione a diverse categorie di farmaci – perché potrebbe ridurre la loro efficacia, o aumentare i loro effetti indesiderati – e in caso di particolari condizioni cliniche come asma, ulcera peptica e nei soggetti allergici a questa sostanza.

Quello che possiamo dire è questo. Anche se la NAC può avere dei benefici, è importante tenere conto anche di quelli che sono i suoi effetti indesiderati e interazioni, e soprattutto le conseguenze di una sua assunzione nel lungo periodo, prima di iniziare ad assumerla.

Prenderesti mai un farmaco mucolitico per mesi senza una reale necessità?

Integratore di NAC e Glutatione: facciamo un po’ di chiarezza

Molte persone utilizzano la NAC perché è un precursore del Glutatione, un importante antiossidante prodotto dall’organismo3. Ma è una buona idea?

Il Glutatione è un tripeptide, cioè formato da tre amminoacidi, tra cui la cisteina, presente anche nella NAC.

È proprio la cisteina a legare insieme NAC e Glutatione.

Quando assumi la NAC, questo composto viene metabolizzato dall’organismo e dal suo metabolismo l’organismo ricava l’amminoacido cisteina che, a sua volta, verrà impiegato per la sintesi di Glutatione.

Ora, però, voglio farti una domanda …

Perché assumere NAC, la cui azione principale è, e rimane, quella espettorante, per sostenere la sintesi di Glutatione, quando sarebbe possibile farlo con un un’assunzione diretta? Quindi, assumendo Glutatione ridotto libero?

Inoltre, devi sapere che la NAC viene utilizzata anche nel trattamento dell’avvelenamento da paracetamolo1, che colpisce proprio le riserve di glutatione nel fegato4.

Il paracetamolo è un farmaco comunemente utilizzato per abbassare la febbre e alleviare il dolore. Ma se viene assunto in dosi eccessive può provocare danni epatici anche gravi4. Attieniti sempre alle indicazioni del medico quando assumi dei farmaci, mi raccomando!

Una revisione di studi del 20215, inoltre, ha evidenziato che l’azione antiossidante della NAC e il suo utilizzo in quanto tale è limitato nella pratica.

È stato inoltre suggerito che il tasso di risposta all’integrazione di NAC dipende dalla sua biodisponibilità individuale e dal sistema antiossidante dell’organismo.

La tua alternativa naturale

Se stai pensando di integrare la NAC per sostenere i tuoi livelli di Glutatione ho un’opzione più interessante da farti valutare: il Glutatione ridotto libero, che trovi in Glutatione Forte di Salugea.

Puoi considerare il Glutatione ridotto libero per diversi motivi:

  • favorisci un assorbimento diretto del Glutatione;
  • sostieni il sistema antiossidante dell’organismo3;
  • non rischi di incorrere negli effetti indesiderati associati all’assunzione della NAC;
  • con Glutatione Forte Salugea scegli un prodotto con ingredienti funzionali 100% naturali e non di sintesi.

integratore di naringenina

È possibile trovare il Glutatione come integratore in due forme: ridotto e liposomiale.

Il glutatione liposomiale implica l’incapsulamento del glutatione in dei piccoli gusci formati da lipidi, chiamati, per l’appunto, liposomi.

Il Glutatione ridotto libero, a differenza del Glutatione liposomiale, non ha bisogno di una protezione fatta con lipidi, spesso di origine sintetica, o ricavati da allergeni come la soia.

Questo perché è un oligopeptide (cioè ha piccolissime dimensioni e una struttura semplice) e questa caratteristica lo rende direttamente assimilabile già nello stomaco, o nel primo tratto del duodeno.

Infatti, diversi studi hanno già dimostrato come l’assunzione orale di glutatione ridotto abbia effettivamente aumentato le riserve antiossidanti del’organismo6-7.

Inoltre, se vuoi sostenere in maniera ottimale ed efficace il benessere dell’organismo e arginare lo stress ossidativo, ricordati di seguire anche questi consigli:

  • segui un sano stile di vita;
  • fai attività fisica regolarmente avendo l’accortezza di sceglierne una adatta alle tue esigenze e condizioni;
  • mangia ogni giorno una quantità adeguata di alimenti ricchi di antiossidanti come la frutta e la verdura di stagione;
  • segui un’alimentazione varia ed equilibrata;
  • limita il consumo di alimenti processati e ricchi di grassi saturi;
  • controlla il consumo di sale e di zuccheri;
  • bevi acqua a sufficienza, anche attraverso infusi e tisane;
  • vivi nel presente ed evita fonti negative di stress.

Ti sono stati utili i nostri consigli? Ti do appuntamento al prossimo articolo per tantissimi altri spunti per promuovere in modo naturale e consapevole il tuo benessere.

Ultimo aggiornamento il: 24/04/2024

Scritto da:

Dott.ssa Miriana Fabbri
Biologa

il

Revisionato da:

Dott. Stefano Censani
Biologo e Naturopata

il 24/04/2024

Schiscetta perfetta: 3 ricette da provare subito! In cerca di idee su cosa portare per pranzo al lavoro? Possibilmente leggero e anche sfizioso? Sei...
Biossido di Silicio negli integratori: fa male? È tossico? Hai letto online delle notizie contrastanti sul biossido di Silicio e vuoi saperne di più? Sei nel...
Come diventare più ecologici in 5 mosse Il 22 aprile si è tenuto l’Earth day, la giornata della Terra. La Terra è la nostra casa, il luogo...

Lascia qui un Commento...
e ricevi un Regalo!

Commenta questo post o raccontandoci la tua esperienza...
Riceverai un Coupon Sconto via e-mail che potrai utilizzare nel negozio di prodotti naturali Salugea.com

Lascia un commento

NOTE E BIBLIOGRAFIA

1 Tenório MCDS, Graciliano NG, Moura FA, Oliveira ACM, Goulart MOF. N-Acetylcysteine (NAC): Impacts on Human Health. Antioxidants (Basel). 2021 Jun 16;10(6):967. doi: 10.3390/antiox10060967. PMID: 34208683; PMCID: PMC8234027.

2 AIFA: ACETILCISTEINA DOC 600 mg compresse effervescenti

3 Wu G, Fang YZ, Yang S, Lupton JR, Turner ND. Glutathione metabolism and its implications for health. J Nutr. 2004 Mar;134(3):489-92. doi: 10.1093/jn/134.3.489. PMID: 14988435.

4 Buckley NA, Dawson AH, Isbister GK. Treatments for paracetamol poisoning. BMJ. 2016 May 18;353:i2579. doi: 10.1136/bmj.i2579. PMID: 27193197.

5 Devrim-Lanpir A, Hill L, Knechtle B. How N-Acetylcysteine Supplementation Affects Redox Regulation, Especially at Mitohormesis and Sarcohormesis Level: Current Perspective. Antioxidants (Basel). 2021 Jan 21;10(2):153. doi: 10.3390/antiox10020153. PMID: 33494270; PMCID: PMC7909817.

6 Richie JP Jr, et al. Randomized controlled trial of oral glutathione supplementation on body stores of glutathione. Eur J Nutr. 2015 Mar;54(2):251-63. doi: 10.1007/s00394-014-0706-z. Epub 2014 May 5. PMID: 24791752.

7 Kariya C, et al. A role for CFTR in the elevation of glutathione levels in the lung by oral glutathione administration. Am J Physiol Lung Cell Mol Physiol. 2007 Jun;292(6):L1590-7. doi: 10.1152/ajplung.00365.2006. Epub 2007 Mar 16. PMID: 17369290; PMCID: PMC3983954.