Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Succo di Melograno: proprietà

Le donne ateniesi ne mangiavano i semi per diventare più prosperose; tra i romani c’era l’usanza di intrecciarne i rami tra i capelli come segno di buon augurio; ad oggi è uno dei frutti più studiati al mondo. Chi mai può essere così importante da attraversare i millenni e arrivare fino a noi? È il melograno e oggi ti parleremo di una suo derivato, famosissimo e ricchissimo di benefici, stai per scoprire tutte le proprietà del succo di melograno!

Le proprietà del succo di melograno e accorgimenti utili 😉

In commercio è possibile trovare il melograno in vari formati; tra questi il più usato, e a ben ragione, è il succo: buonissimo e di rapida efficacia. Il succo di melograno può essere prodotto in casa o comprato, qual è la differenza? A parte la concentrazione di principio attivo, che nei succhi (quelli veri) è molto più alta, un altro inconveniente del succo fai da te sono le macchie! Proprio così, questo piccolo frutto macchia sia vestiti che tagliere in maniera definitiva.

Bene, dopo aver messo in sicurezza vestiti e taglieri è arrivato il momento di passare al “succo” della questione ed elencare le proprietà del succo di melograno:

  • Antiossidante
  • Sostiene le arterie e abbassa il colesterolo cattivo
  • Protegge la salute della nostra bocca
  • È uno scudo naturale per la pelle
  • Ne possono beneficiare uomini e donne
  • Un aiuto in menopausa

Priprietà antiossidante: amica del nostro benessere

Il vero succo di melograno è ricchissimo di antiossidanti, i nemici numero uno dei radicali liberi. Chi sono questi due combattenti che sentiamo così spesso quando si parla di salute e benessere? I radicali liberi sono dei composti dannosi che normalmente il nostro corpo produce durante le sue normali funzioni, come la digestione degli alimenti, ma che, ahimé, aumentano in modo vertiginoso in periodi di stress e stanchezza e nel tempo possono causare seri problemi al nostro organismo! Gli antiossidanti invece sono i nostri eroi: dei principi attivi importantissimi che ci proteggono dai danni dei radicali liberi e prevengono l’invecchiamento cellulare.

Tra gli antiossidanti del succo di Melograno quello che ricopre il grado più alto, diciamo il capo maggiore, è l’acido ellagico. Sì lo sappiamo, il nome non ispira molta fiducia, ma scommettiamo che tra poco diventerà il tuo migliore amico? Negli ultimi anni sempre più ricercatori si sono concentrati su questo composto dopo che alcuni studi hanno evidenziato la sua capacità di interferire con la formazione delle cellule tumorali, in particolare quelle della prostata. La Dottoressa Manuela Martins-Green dell’università della California ha esposto recentemente un suo studio nel quale ha mostrato che l’applicazione di succo di melograno su cellule tumorali ne ha bloccato la capacità di adesione ad altre superfici corporee e quindi una riduzione importante della diffusione di queste pericolose cellule.

Succo di melograno: e anche le arterie e colesterolo ringraziano!

Il protagonista è sempre lui: l’acido ellagico del succo di melograno. Se prima aveva iniziato a starti molto simpatico dopo questo punto non potrai fare altro che adorarlo! 🙂 L’acido ellagico assieme a tutti gli altri antiossidanti del succo di melograno è efficace per prevenire l’aterosclerosi, una malattia che colpisce le arterie di media e grossa dimensione, che dipende dall’accumulo di grassi e globuli bianchi nelle arterie. Questo effetto è stato documentato dai ricercatori del Technion-Israel Institute of Technology di New York che hanno condotto uno studio, pubblicato su Atherosclerosis, in cui hanno dimostrato che l’assunzione di succo di melograno puro al giorno (dai 50ml ai 100ml a seconda del peso) ha portato una riduzione significativa nella formazione di placche sulle arterie.

Liberare le arterie da placche di grassi significa anche ridurre il livello di colesterolo cattivo (LDL)! Inoltre il succo di melograno riesce a far crescere nel sangue le lipoproteine HDL, cioè il colesterolo buono. Siamo ormai convinti che dopo questa notizia, l’amicizia con l’acido ellagico sia ben consolidata.

Le proprietà antibatteriche del succo di melograno

Le proprietà antibatteriche del succo di melograno, già riconosciute in passato dalla tradizione, sono state negli ultimi anni confermate da numerosi studi scientifici. In uno di questi svolto alla Pace University di New York si è dimostrato la capacità di agire contro una vasta gamma di batteri, in particolare quelli che causano carie e sanguinamento gengivale. Questa capacità è resa possibile dai flavonoidi e composti polifenolici naturalmente presenti nel frutto che riducono le infiammazioni gengivali e impediscono ai batteri di aderire ai denti.

Succo di melograno: uno scudo naturale per la nostra pelle

I protagonisti sono sempre loro, gli antiossidanti, capitanati dall’acido ellagico e questa proprietà è la più apprezzata durante la bella stagione. Il succo di melograno difende le cellule della nostra pelle dai dannosi raggi UV e ultravioletti. Come accennato il merito è degli antiossidanti del melograno, in particolare quelli che si trovano nella buccia del frutto. Ecco perché è importante assicurarsi che nel succo che si sta per prendere sia presente tutto il frutto e non solo la spremitura dei semi. Tranquillo, niente panico, ti spiegheremo a breve come riconoscere un succo di melograno di qualità.

Un aiuto per lui e per lei

Una delle proprietà meno note del succo di melograno, ma confermata da numerose ricerche, è la sua capacità di agire contro problemi erettili e di fertilità maschile. Le ricerche negli ultimi anni hanno dimostrato dati molto interessanti: il succo di melograno è in grado di: stimolare il desiderio maschile in quanto aumenta i livelli di testosterone (un uso costante apporta un aumento del 30% di testosterone in poche settimane) e migliorare la capacità erettile, il tutto senza rovescio della medaglia, perché non porta un aumento della pressione arteriosa. Infine, sia per lui che per lei, il melograno si comporta da stimolante naturale in quanto aumenta il desiderio sessuale oltre che migliorare il tono dell’umore e ridurre lo stress.

Contro i disturbi della menopausa prova il succo di melograno!

Affiancare il succo di melograno a dei validi integratori per la menopausa è il modo migliore per affrontare questo fase della vita in tutta tranquillità e benessere. In particolare il succo di melograno è un valido aiuto contro osteoporosi e vampate di calore. In uno studio pubblicato sul British Journal of Nutrition, i ricercatori dell’Iran hanno valutato sperimentalmente gli effetti della melagrana nella “formazione delle ossa”, somministrando, ad alcune donne in gravidanza, dell’estratto del succo.

È proprio il caso di dirlo: un melograno al giorno…

Come scegliere il succo di melograno? TI svegliamo un segreto…

Non vedi l’ora di conoscere personalmente l’acido ellagico e iniziare anche tu a sentirti bene grazie al succo di melograno, vero? Prima di correre ad acquistarlo fermati qualche secondo in più, ne vale la pena!

C’è melograno e melograno, così come c’è succo e succo. Per capire se il prodotto che si ha tra le mani sono 3 le cose che dobbiamo osservare:

  • La bottiglia: i succhi migliori sono conservati in falconi di vetro scuro di grado farmaceutico, l’unico in grado di preservare tutte le proprietà del frutto senza rilasciare al suo interno alcuna sostanza, come può succedere con a plastica
  • L’etichetta: la nostra carta d’identità per la qualità. Un vero succo di melograno deve essere composto solo da melograno e nient’altro. In etichetta deve essere indicato: succo puro 100% melograno. Non devi leggere neanche la presenza di acqua.
  • Il metodo di lavorazione: Come ogni frutto anche il melograno deve essere lavorato in loco e con tecniche innovative come la Flash Pasteurization che permette di mantenere inalterate le proprietà nutrizionali dei frutti di origine.

Prova ora il succo di Melograno Prima Qualità Salugea: è puro al 100%, non diluito, di provenienza da agricoltura biologica. E’ notificato al Ministero della Salute in qualità di Integratore Alimentare: ne è sufficiente un misurino al giorno!

Ultimo aggiornamento il: 26/03/2019

"I veri amici
condividono tutto"

Conosci un amico che potrebbe trovare utile questo post?
Condividilo con lui!

Scritto da:

La Redazione
Naturopata

il 04/08/17 15.36

Revisionato da:

Dott. Stefano Censani
Biologo e Naturopata

il 26/03/2019

Tags:

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

7 benefici dei semi di lino che forse non conoscevi I semi di lino, un tempo sconosciuti, oggi un po’ meno, sono ricchissimi di acidi grassi polinsaturi...
Succo di sambuco: quello 100% puro si fa così Il succo di sambuco è molto conosciuto, a differenza di quello di aronia o di olivello spinoso. Un ...
Tutti i segreti della Vitamina C La Vitamina C è fondamentale per il benessere e la salute dei tessuti. Svolge una profonda e forte a...
Una Vitamina C speciale Sappiamo bene che la Vitamina C è presente in moltissima frutta, specie agrumi, fragole, kiwi, ecc.,...
Vitamina D Devi sapere che nella stagione fredda ci ammaliamo di più anche perché ci manca, con più probabili...
Succo di Acerola: guida alla scelta Le bacche di acerola sono dei piccoli scrigni di vitamina C. Pensa che questo frutto sudamericano va...

Un regalo per te!

Utilizza questo codice nel nostro shop di prodotti naturali e ricevi il 10% di sconto sul tuo ordine.

BLOG05

Il codice sconto deve essere inserito nel campo "Coupon Sconto" durante la creazione dell'ordine.