Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

Cistite e freddo: perché la cistite è frequente in inverno e cosa fare

Durante l’inverno la cistite è più frequente del solito e ti stai chiedendo perché? Bene, sei proprio nell’articolo giusto! Insieme vedremo perché cistite e freddo sono legati tra loro e perché, di conseguenza, la cistite è frequente in inverno rispetto ad altri periodi.

Nello specifico parleremo di:

cistite e freddo in inverno

In più, se la cistite è da sempre il tuo tallone d’Achille e non sai più cosa fare per liberarti di lei, non dimenticare di scaricare la nostra guida gratuita sull’argomento:

eBook gratuito: I migliori rimedi naturali contro la cistite

Leggendo le sue pagine scoprirai quali sono le cause più comuni e frequenti di questo fastidioso disturbo e tutti i rimedi e le tecniche per prevenirlo e trattarlo in modo efficace e naturale. Guida alla mano, possiamo ripartire con l’articolo, buona lettura!

Le cause che rendono la cistite più frequente in inverno

Anche se può sembrare strano, in certe stagioni è molto più frequente soffrire di cistite rispetto ad altre. A favorire il legame tra cistite e freddo ci sono almeno tre cause e ora le vedremo insieme.

Il freddo favorisce la comparsa della cistite perché durante l’inverno il nostro sistema immunitario viene messo costantemente alla prova.

Non c’è giorno in cui le difese immunitarie non siano costrette a fare i conti con: umidità, clima freddo e bruschi cambi della temperatura.

Ecco perché è importante sostenerlo, fornendogli ogni giorno quello di cui ha bisogno per rispondere in modo pronto ed efficiente all’azione dei virus e batteri, che durante l’inverno sono sempre in agguato.

 Questo vale anche per il batterio più frequentemente responsabile della cistite, ossia l’Escherichia Coli, che normalmente se la vive beato nel nostro intestino e che può diventare insidioso quando si presentano determinate condizioni che favoriscono la sua proliferazione.  

Per sostenere in modo adeguato il sistema immunitario in inverno i rimedi naturali più efficaci sono la vitamina C, presente in ottime quantità nel succo fresco e puro di Acerola e la vitamina D, che attiva e ottimizza la risposta dei linfociti e di cui bisognerebbe farne una buona scorta proprio durante i mesi invernali, quando non è più possibile sintetizzarla attraverso la pelle e l’esposizione al sole.

La seconda causa che rende il rapporto cistite e freddo ancora più forte è il fatto che in inverno si tende a bere di meno e con meno frequenza. Bere di meno rende le urine più concentrate e diminuisce la frequenza della minzione. Ciò, a sua volta, dà la possibilità ai batteri di sostare più a lungo sulle pareti della vescica e iniziare un processo di proliferazione e colonizzazione molto profondo.

Anche d’inverno, quindi, è importante bere con regolarità e non scendere mai sotto a un litro e mezzo di acqua al giorno.

Terza causa che favorisce il legame tra cistite e freddo è il cambio di alimentazione durante l’inverno. È vero o no che nelle giornate fredde si preferisce il consumo di alimenti ricchi di zuccheri e grassi piuttosto che quello di cibi freschi e leggeri? In fondo, cosa c’è di meglio di una bella tazza di cioccolata calda e zuccherata per scaldare una fredda e triste giornata invernale?

Il problema, è che anche i batteri vanno ghiotti di cibi dolci e grazie al loro consumo diventano più forti e resistenti. Per questa ragione è importante evitare il consumo eccessivo di zuccheri e grassi saturi anche in inverno e non solo in estate quando il caldo ci rende più propensi a consumare pasti freschi e ricchi di acqua- come le verdure ad esempio – e più leggeri da digerire.

Ora che abbiamo visto le cause che rendono forte il legame tra cistite e freddo è ora di passare ai rimedi naturali utili a spezzare il loro legame.

I rimedi naturali più efficaci per contrastare la cistite dovuta al freddo

Se il freddo ha scatenato degli episodi di cistite non è detto che l’unico modo di intervenire sia con le maniere forti. Specie se i “rimedi forti” non vengono prescritti dal medico! Esistono, infatti, dei rimedi naturali davvero fantastici per contrastare la cistite e favorire l’eliminazione dei batteri vescicali.

Mi riferisco in particolare al D-mannosio, ai Semi di pompelmo e al Cranberry, i cui principi attivi naturali sono presenti in Sanuril Formula Potenziata Salugea, un integratore 100% naturale formulato e studiato per sostenere il benessere delle vie urinarie e contrastare cistiti e uretriti.

Il D-mannosio è un particolare tipo di zucchero estratto dalla corteccia di Betulla, che non viene metabolizzato dall’organismo e che ha la capacità di attrarre a sé i batteri vescicali e trascinarli via attraverso il flusso urinario.

I Semi di pompelmo hanno proprietà antibatteriche e la loro azione nei confronti dei batteri vescicali è quella di attaccare la loro membrana e renderli incapaci di svolgere le loro reazioni metaboliche e quindi di sopravvivere1.

Il Cranberry invece, agisce impedendo ai batteri di “aggrapparsi” alle pareti della vescica, rendendo così l’ambiente poco invitante e ospitale.

È possibile ricorrere a questi rimedi naturali sia in fase acuta che di prevenzione, per evitare che i fastidi legati alla cistite diventino un tormento con il freddo! Li trovi già selezionati e dosati nell’integratore 100% naturale per il benessere delle vie urinarie Sanuril Salugea.

Sanuril Integratore per la cistite

Le abitudini da seguire in inverno per evitare la cistite

Visti i rimedi naturali più efficaci per rompere il legame tra cistite e freddo, è ora di vedere insieme quali sono le abitudini da seguire in inverno per evitare che il loro legame possa ricrearsi di nuovo.

Eccole di seguito:

  • cerca sempre di bere durante l’inverno almeno un litro e mezzo di acqua al giorno
  • evita di mangiare alimenti ricchi di zuccheri e grassi saturi come merendine e biscotti
  • evita anche i cibi piccanti e il consumo di bevande alcoliche
  • cerca di mangiare anche in inverno verdura fresca e di stagione, che ti consiglio di consumare sia cruda che cotta
  • tieni i reni e la vescica al caldo
  • sostieni il tuo sistema immunitario attraverso il consumo e l’integrazione di quei nutrienti fondamentali al suo corretto funzionamento (vitamina C, vitamina D, antiossidanti, etc.)
  • evita le fonti di stress perché potrebbe indebolire le tue naturali difese

Spero di averti detto tutto quello che c’è da sapere sul rapporto tra cistite e freddo. Ricorda sempre che per qualsiasi dubbio o curiosità puoi scrivermi utilizzando i commenti che trovi in fondo all’articolo. Nel tuo caso la cistite è più frequente in estate? Leggi qui un articolo dedicato!

Ultimo aggiornamento il: 25/01/2021

Scritto da:

Dott.ssa Cristina Bernagozzi
Naturopata

il

Revisionato da:

Dott. Stefano Censani
Biologo e Naturopata

il 25/01/2021

Cisitite: cosa mangiare a colazione Alzi la mano chi come me pensa che la colazione sia il pasto più importante (e anche il più bello!) ...
Perché la cistite è più frequente nelle donne Non c’è donna che almeno una volta nella vita non abbia combattuto contro bruciore, fastidio, biso...
Cistite e zuccheri: perchè è meglio evitarli Hai spesso la cistite e tutte le tue amiche e anche la tua mamma ti dicono che non devi mangiare dol...

Lascia qui un Commento...
e ricevi un Regalo!

Commenta questo post o raccontandoci la tua esperienza...
Riceverai un Coupon Sconto via e-mail che potrai utilizzare nel negozio di prodotti naturali Salugea.com

Lascia un commento

1 Heggers JP, Cottingham J, Gusman J, Reagor L, McCoy L, Carino E, Cox R, Zhao JG. The effectiveness of processed grapefruit-seed extract as an antibacterial agent: II. Mechanism of action and in vitro toxicity. J Altern Complement Med. 2002 Jun;8(3):333-40. doi: 10.1089/10755530260128023. Erratum in: J Altern Complement Med 2002 Aug;8(4):521. Reagor Lana [corrected to Reagor Lee]. PMID: 12165191.