Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

Perché la cistite è più frequente nelle donne

Cistite donne

Non c’è donna che almeno una volta nella vita non abbia combattuto contro bruciore, fastidio, bisogno impellente di urinare e pesantezza al basso ventre. Li hai riconosciuti anche tu? Ebbene sì, sono tutti i fastidiosissimi sintomi della cistite, un’infezione molto frequente delle vie urinarie che, per ragioni prettamente anatomiche, tende a colpire soprattutto le donne. Eh sì, hai letto bene, la ragione principale per cui la cistite è più frequente nelle donne che negli uomini è anatomica.
Devi infatti sapere che l’uretra, il canale muscolomembranoso che collega la vescica con l’esterno, nelle donne è lunga 3/4 cm, mentre negli uomini circa 15/20 cm.  La brevità del canale uretrale rende facilissimo ai batteri intestinali, in particolare all’Escherichia Coli, raggiungere la vescica e una volta lì proliferare e infiammare le sue pareti, scatenando i sintomi che hai letto prima e che, ahimè, conosci già.

Il fatto che le donne siano molto più inclini degli uomini alle infezioni delle vie urinarie, non significa che devono rassegnarsi a conviverci. Nella maggior parte dei casi, infatti, è possibile prevenire e contrastare i fastidi della cistite e promuovere un completo benessere delle vie urinarie con l’aiuto di alcuni estratti vegetali e con qualche cambiamento allo stile di vita e all’alimentazione.

eBook gratuito: I migliori rimedi naturali contro la cistite (Scarica il pdf)

In quest’articolo vedremo:

In più, se desideri approfondire ancora di più l’argomento puoi scaricare la nostra guida gratuita intitolata “I migliori rimedi naturali contro la cistite”. Per iniziare a sfogliarla basta solo fare clic sul pulsante arancione che trovi qui sotto.

Gli estratti vegetali più efficaci contro i fastidi della cistite

Non sempre l’antibiotico è la soluzione inevitabile e andrebbe preso solo ed esclusivamente sotto consiglio e controllo medico. Ciò è importante per evitare che l’organismo sviluppi una resistenza agli antibiotici e si creino alterazioni dell’equilibrio della flora batterica intestinale, che a sua volta potrebbe favorire proprio la comparsa di cistite e fastidi alle vie urinarie, creando un bel circolo vizioso difficile da spezzare.

Devi sapere che in natura, sono presenti degli estratti vegetali la cui efficacia contro i fastidi della cistite è stata provata da studi clinici e se abbinati a un corretto stile di vita e a una sana alimentazione possono dare davvero ottimi risultati.

Mi riferisco in particolare a:

  • i Semi di pompelmo: dotati di proprietà antibatteriche, antivirali e antimicotiche, agiscono sui microrganismi responsabili dell’infezione attaccando la loro membrana esterna e rendendoli vulnerabili e incapaci di sopravvivere all’ambiente esterno 1
  • il D-mannosio 2: uno zucchero semplice estratto dalla Betulla, che non viene metabolizzato dall’organismo, noto e utilizzato per la sua capacità di attrarre i batteri e condurli insieme a sé nel flusso urinario e favorirne l’espulsione
  • il Cranberry 3: che puoi assumere sia sotto forma di succo puro spremuto a freddo, sia come estratto secco titolato, svolge l’importante azione di rendere inattivi i “tentacoli” che i batteri usano per aderire alle pareti della vescica e proliferare; in tal modo vengono trascinati via dal flusso dell’urina.
  • l’Uva Ursina: dalle proprietà astringenti e disinfettanti, stimola la diuresi e favorisce l’eliminazione dei batteri dalla vescica 4.

Questi estratti vegetali funziono bene e da soli e diventano ancora più efficaci quando lavorano insieme e in perfetta sinergia. Lo so, lo so, in questo momento stai pensando: “e ora dove li trovo questi rimedi tutti insieme?

Trovi gli estratti vegetali di Semi di pompelmo, Uva Ursina, Cranberry e D-mannosio nella formulazione 100% naturale di Sanuril Formula Potenziata Salugea, un integratore formulato e studiato per promuovere il benessere delle vie urinarie e proteggerle dall’azione dei batteri responsabili della cistite.

Sanuril Integratore per la cistite

Gli alimenti da evitare in caso di cistite

La corretta alimentazione svolge un ruolo determinante per contrastare e prevenire la cistite, ecco perché bisogna fare attenzione agli alimenti che si consumano e, magari, eliminarne qualcuno.

Ad esempio, lo sapevi che l’E. Coli, il batterio principalmente responsabile della cistite, va matto per gli zuccheri? Ecco perché quando si soffre di cistite bisognerebbe fare attenzione a limitare il consumo di zuccheri e carboidrati semplici, come quelli contenuti nei biscotti, nei dolci e nei prodotti confezionati in genere.

Altri alimenti a cui fare attenzione sono quelli che potrebbero irritare le pareti della vescica tra cui: caffè, tè, peperoncino e alcolici in genere.

Molto meglio assumere tisane al posto del caffè, o tè e preferire alimenti ricchi di fibre e integrali.

Le abitudini da seguire per contrastare ed evitare la cistite

Per evitare di incappare spesso in episodi di cistite è importante anche rivedere il proprio stile di vita e fare attenzione a:

  • bere sempre durante il giorno almeno 2 litri di acqua oligominerale, così da favorire la diuresi
  • evitare di indossare indumenti troppo stretti e preferire biancheria di cotone, questo perché i batteri sguazzano in un ambiente caldo e umido
  • evitare di praticare attività sportiva come il ciclismo, o lo spinning, che potrebbe avere un impatto troppo forte sulla vescica
  • non ignorare mai lo stimolo di urinare
  • praticare un’igiene intima delicata e scrupolosa, utilizzando detergenti privi di tensioattivi troppo aggressivi
  • limitare l’uso di lavande vaginali solo ai casi di reale necessità e su consiglio del medico
  • quando viene il ciclo, utilizzare assorbenti di cotone e cambiarli spesso

Bene, spero che i consigli che hai trovato in quest’articolo possano aiutarti a prevenire e contrastare la cistite e a evitare che in futuro i suoi episodi non si ripetano.

Ci vediamo al prossimo articolo!

Ultimo aggiornamento il: 01/07/2021

Scritto da:

Dott.ssa Cristina Bernagozzi
Naturopata

il

Revisionato da:

Dott. Stefano Censani
Biologo e Naturopata

il 01/07/2021

Cisitite: cosa mangiare a colazione Alzi la mano chi come me pensa che la colazione sia il pasto più importante (e anche il più bello!) ...
Cistite e freddo: perché la cistite è frequente in inverno e cosa fare Durante l’inverno la cistite è più frequente del solito e ti stai chiedendo perché? Bene, sei propri...
Cistite e zuccheri: perchè è meglio evitarli Hai spesso la cistite e tutte le tue amiche e anche la tua mamma ti dicono che non devi mangiare dol...

Tags: , , , ,

Lascia qui un Commento...
e ricevi un Regalo!

Commenta questo post o raccontandoci la tua esperienza...
Riceverai un Coupon Sconto via e-mail che potrai utilizzare nel negozio di prodotti naturali Salugea.com

Lascia un commento

NOTE E BIBLIOGRAFIA

1Altern Complement Med. 2002 Jun;8(3):333-40. The effectiveness of processed grapefruit-seed extract as an antibacterial agent: II. Mechanism of action and in vitro toxicity. Heggers JP, Cottingham J, Gusman J, Reagor L, McCoy L, Carino E, Cox R, Zhao JG

2em>European Review D-mannose: a promising support for acute urinary tract infections in women. A pilot studyL. Domenici, M. Monti, C. Bracchi, M. Giorgini, V. Colagiovanni, L. Muzii, P. Benedetti Panici

3em>Anthony Mansour, Essa Hariri, Samar Shelh, Ralph Irani, Mohamad Mroueh, “Efficient and Cost-Effective Alternative Treatment for Recurrent Urinary Tract Infections and Interstitial Cystitis in Women: A Two-Case Report” Case Reports in Medicine, vol. 2014, Article ID 698758, 4 pages, 2014. https://doi.org/10.1155/2014/698758.

4em>Larsson B, Jonasson A, Fianu S. Prophylactic effect of UVA-E in women with recurrent cystitis: a preliminary report. Curr Ther Res 1993;53:441-443