Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Fitoterapia per il colesterolo

Scopriamo qui qual’é la migliore fitoterapia per colesterolo e trigliceridi in eccesso. Ad esser precisi, in questo articolo rispondiamo a queste tre domande:

  • Quali sono gli estratti vegetali più indicati per abbassare colesterolo e trigliceridi?
  • Ci sono studi scientifici?
  • Quali risultati possiamo ottenere?

Iniziamo!

Quali sono gli estratti vegetali per abbassare colesterolo e trigliceridi?

Grazie agli estratti vegetali di piante è possibile oggi apportare grandi benefici al nostro organismo. Anche in caso di ipercolesterolemia (eccesso di colesterolo nel sangue) esistono delle soluzioni 100% di origine vegetale che possono migliorare significativamente l’equilibrio dei grassi lipidici. Analizziamo quali, e perché:

  • Riso Rosso Fermentato: riduce la quantità della sintesi del colesterolo endogeno, cioè quello prodotto dal nostro stesso organismo.
  • Cardo Mariano: depura il fegato e ne migliora la funzionalità, soprattutto per ciò che riguarda il corretto metabolismo dei grassi nel sangue.
  • Crespino: migliora il metabolismo dei grassi, sostenendo le funzioni del fegato.
  • Rosmarino: disintossica il fegato e riduce l’ossidazione dei grassi nel sangue

Fitoterapia per il colesterolo: ci sono studi scientifici?

In base all’evidenza di molti studi scientifici internazionali, l’EFSA (l’Agenzia per la Sicurezza Alimentare Europea) ha riconosciuto che 10 mg al giorno è il quantitativo di Monacolina K da Riso rosso fermentato in grado di ridurre i livelli di colesterolo nel sangue.

Molto interessanti sono i risultati di uno studio clinico* pubblicato sul Piante Medicinali Vol. 15(4) 2016 Ed. SIFIT, effettuato su un integratore alimentare 100% a base di origine vegetale, Liposan Forte Salugea.

Il prodotto, oltre ad apportare Monacolina K da Riso rosso fermentato nella giusta quantità (10 mg/die), contiene estratti secchi ad alta titolazione di Cardo Mariano, Crespino e Rosmarino, dall’azione antiossidante. Esso realizza una innovativa sinergia d’azione che permette di conseguire una efficace riduzione dei principali parametri lipidici ematici (Colesterolo totale, Colesterolo LDL, Trigliceridi). Il contenimento di tali valori è fondamentale per il mantenimento del grado di salute cardiovascolare, fattore fondamentale per la prevenzione primaria di infarto ed ictus.

E’ proprio la sinergia tra queste piante ad essersi rivelata particolarmente efficace:

Fitoterapia per il colesterolo: quali risultati possiamo ottenere?

Nello studio clinico i pazienti hanno assunto 2 capsule al giorno di Liposan Forte Salugea (una al seguito dei due pasti principali) per tre mesi consecutivi, con una sosta di 5 giorni tra un mese e l’altro (quindi tra un flacone e l’altro, ogni confezione contiene 62 capsule vegetali e copre un mese di trattamento), senza variare nel frattempo le proprie abitudini alimentari.

Al termine dei tre mesi, si è ottenuta una riduzione del 20% circa dei valori di Colesterolo Totale, Colesterolo LDL e Trigliceridi, per l’esattezza:

Clicca qui per visionare la preview di questo studio. Sei un medico, farmacista, naturopata o altro operatore della salute? Scrivici per ottenere lo studio completo.

Guida ai valori ottimali di colesterolo

Ultimo aggiornamento il: 08/09/2020

Scritto da:

Dott. Stefano Censani
Biologo e Naturopata

il

"I veri amici condividono tutto"

Hai trovato questo articolo utile? Condividilo!

Astaxantina proprietà e benefici Hai sentito parlare dell’Astaxantina1 e ora vuoi saperne di più? Bene, sei proprio nell’articolo giu...
I lipidi sono colesterolo? Ti sarà sicuramente capitato di entrare in un laboratorio di analisi cliniche e leggere, magari affi...
Colesterolo e formaggi: ecco tre consigli! Caciotta senese con miele di castagne, caciocavallo con composta di mele renette, fontina con marmel...
Colesterolo alto: cosa lo fa alzare? Sei sempre stata una persona attenta al proprio stile di vita e poco avvezza agli stravizi, nonostan...
Chi ha il colesterolo alto può mangiare il burro? Pane burro e marmellata, spaghetti cacio e pepe, besciamella fatta in casa…Che cosa hanno in comune ...
Colesterolo e birra: si possono bere gli alcolici? Scura, bionda, rossa…Qualunque sia il colore non importa. La birra è sempre la birra e rimane una de...

Trackback dal tuo sito.

Lascia qui un Commento...
e ricevi un Regalo!

Commenta questo post o raccontandoci la tua esperienza...
Riceverai un Coupon Sconto via e-mail che potrai utilizzare nel negozio di prodotti naturali Salugea.com

Lascia un commento

FONTI SCIENTIFICHE

Foods. 2017 Mar 1;6(3). pii: E19. doi: 10.3390/foods6030019. Red Yeast Rice. Nguyen T, Karl M, Santini A.

Adv Exp Med Biol. 2016;929:25-44. Silymarin and Its Role in Chronic Diseases. Neha, Jaggi AS, Singh N.

Iran J Basic Med Sci. 2017 May;20(5):503-510. doi: 10.22038/IJBMS.2017.8674. Berberis vulgaris for cardiovascular disorders: a scoping literature review. Abushouk AI, Salem AMA, Abdel-Daim MM.

BMC Complement Altern Med. 2014 Jul 7;14:225. doi: 10.1186/1472-6882-14-225. Antioxidant activity of rosemary (Rosmarinus officinalis L.) essential oil and its hepatoprotective potential. Rašković A, Milanović I, Pavlović N, Ćebović T, Vukmirović S, Mikov M.

*Piante medicinali vol. 15(4) 2016 Ed. S.I.Fit. Studio funzionale sull’effetto di riduzione dei valori lipemici in soggetti Iper-Colesterolemici per mezzo di un integratore alimentare a base di estratti di Riso Rosso Fermentato, Crespino e Cardo Mariano. Capriotti F. Censani S.

Ebook Gratuito Salugea Manuale del Colesterolo

Non perderti il nostro Ebook gratuito:
Manuale del Colesterolo

Scaricalo GratisScarica l'Ebook gratuito:
Manuale del Colesterolo