Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

Reflusso gastroesofageo: cause, sintomi e rimedi

Reflusso gastroesofageo cause

Tosse secca e stizzosa, sensazione di bruciore al petto, rigurgito acido, gonfiore addominale e difficoltà a digerire anche le cose più semplici. Se anche tu, da un po’ di tempo a questa parte, stai lottando con questi sintomi è molto probabile che sia entrato a far parte di quel 25%-30% di persone che solo in Italia soffre di reflusso gastroesofageo.

Una percentuale importante, che dovrebbe spingerci a riflettere sulle cause del dilagare di questo disturbo dell’apparato digerente, spesso legato al nostro stile di vita e alle condizioni di stress che ci troviamo ad affrontare ogni giorno.

Non so se ci hai fatto caso anche tu, ma quando si è stressati dai troppi doveri (e purtroppo spesso doveri degli altri e nemmeno nostri!), i fastidi a carico dello stomaco aumentano in modo esponenziale.

Questo accade perché è proprio lì che somatizziamo i nostri problemi. Dovremmo avere l’intelligenza e l’arguzia di saper ascoltare i segnali che ci manda il nostro corpo ed eliminare una volta per tutte quel boccone indigesto che ci causa bruciore e senso di pesantezza.

In questo articolo avrai modo di approfondire le cause, i sintomi e i rimedi naturali più efficaci per contrastare questo disturbo ed ecco nel dettaglio l’indice degli argomenti che tratteremo:

In più, siccome i problemi allo stomaco vanno spesso a braccetto con quelli all’intestino hai anche la possibilità di scaricare gratuitamente la guida intitolata “Pancia gonfia” e trovare il rimedio anche a borborigmi, gonfiori e irregolarità intestinale. Non trovi che sia un’opportunità straordinaria?

Bene, ora che anche tu hai la tua guida gratuita possiamo tornare all’argomento principe del nostro articolo: il reflusso gastroesofageo. Buona lettura!

Cos’è il reflusso

Il reflusso gastroesofageo1 è una patologia dell’apparato digerente e coinvolge l’esofago.

Nello specifico si tratta di una condizione che si verifica ogni volta che i succhi gastrici prodotti dallo stomaco refluiscono verso le pareti dell’esofago, provocando fastidi come bruciore dietro lo sterno e rigurgito acido. Hai presente la situazione? Scommetto di sì, vero?

Prima di fasciarsi la testa, però, è bene fare una distinzione.

Può capitare a tutti, dopo un pasto abbondante, di avere un episodio di reflusso. Il problema nasce quando l’episodio smette di essere sporadico e diventa una costante. In questo caso il contatto ripetuto dei succhi gastrici con la mucosa dell’esofago può aggravare l’intero quadro e favorire la comparsa di una condizione chiamata esofagite peptica, che a sua volta può evolvere in un’ulcera.

Ora che è più chiaro cos’è il reflusso gastroesofageo, possiamo passare alla scoperta delle sue cause.

Reflusso gastroesofageo: cause

Raramente è determinato da una sola causa. Tra i fattori più comuni che possono favorire la comparsa del reflusso abbiamo:

  • fattori alimentari
  • assunzione di farmaci
  • abuso di alimenti come tè e caffè
  • ipermotilità dell’esofago che porta a un cedimento dello sfintere esofageo che, come una barriera, dovrebbe bloccare il reflusso degli acidi gastrici
  • sforzi fisici dopo mangiato
  • sovrappeso

Esistono poi fattori aggravanti del disturbo come l’ansia e lo stress, perché si tratta di condizioni che favoriscono un aumento della secrezione acida dello stomaco.

Episodi di reflusso gastroesofageo possono verificarsi anche durante la gravidanza e sono legati all’aumentare delle dimensioni dell’utero. In gravidanza è assolutamente sconsigliato il fai da te, quindi, per trattare ogni fastidio è necessario il consiglio del medico.

Reflusso gastroesofageo: sintomi più comuni

Il reflusso gastroesofageo può dare diversi sintomi, alcuni più frequenti e altri meno.

Tra i sintomi più comuni del reflusso gastroesofageo abbiamo:

  • bruciore retrosternale
  • tosse secca e stizzosa
  • rigurgito acido

Fanno parte dei sintomi meno comuni, invece:

  • difficoltà a dormire
  • nausea dopo mangiato e difficoltà digestive
  • abbassamento del tono della voce
  • bruciore alla gola

Il consiglio, in questi casi è di sentire il parere di un medico gastroenterologo, che in base ai sintomi potrà confermare o meno la diagnosi e valutare il percorso di trattamento più opportuno.

Reflusso gastroesofageo: rimedi naturali che funzionano

Come ti accennavo all’inizio dell’articolo il reflusso gastroesofageo molte volte dipende dal nostro stile di vita. Ansia e stress, ad esempio, possono favorire la sua comparsa, ecco perché sarebbe opportuno mantenerli sotto controllo.

Un altro rimedio naturale che funziona contro i sintomi del reflusso è la corretta alimentazione. Ad esempio, potresti chiedere il consulto di un nutrizionista, che oltre a darti un piano alimentare cucito sulle tue esigenze, ti saprà educare al consumo degli alimenti giusti per promuovere il benessere dell’apparato digerente e quello dell’organismo in generale.

Tra gli alimenti da limitare in caso di reflusso ci sono quelli ricchi di grassi saturi, i fritti, la menta, le spezie, il caffè, il tè, la cioccolata e gli alcolici. Altro consiglio è quello di evitare pasti abbondanti, mangiare poco e spesso e masticare ogni boccone un tempo adeguato.

Altra cosa da fare quando si soffre di rigurgiti acidi è evitare di andare a dormire subito dopo mangiato.

Reflugea Forte Salugea

Estratti naturali per il benessere dello stomaco

Oltre ai farmaci antiacidi e quelli che riducono la secrezione di acidi gastrici, che agiscono prevalentemente sui sintomi e non sulle cause, esistono anche diversi elementi naturali che possono aiutarti a gestire il disturbo.

Tra questi ci sono gli estratti vegetali di: Malva2, Amla, Fico gemme, Tiglio gemme, Resina di Mastiha, Olivo e Fico d’India.

Si tratta di estratti vegetali con proprietà antiossidanti, lenitive ed emollienti, per la loro azione positiva per il benessere dello stomaco e per la loro capacità di proteggere la mucosa gastrica ed esofagea dall’azione nociva dei succhi gastrici prodotti in eccesso e contrastare i processi infiammatori.

Il Fico in gemmoderivato, in più, è un ottimo rimedio per contrastare i fastidi allo stomaco dovuti al cambio di stagione. La sua azione, infatti, è quella di sostenere i ritmi naturali dell’organismo e accordarli a quelli della natura. Si tratta di un rimedio particolarmente indicato in caso di fastidi di carattere psisomatico che investono l’apparato digestivo, tra cui reflusso, disfagia e tendenze ulcerative3.

Trovi tutti questi ingredienti nell’integratore per il benessere dello stomaco Reflugea Forte: è 100% naturale, in pratici flaconcini monodose.

Anche il succo di Aloe può rappresentare un ottimo integratore naturale per contrastare i sintomi del reflusso gastroesofageo e sostenere la digestione, come evidenziato da studi clinici4. L’importante in questo caso è scegliere un Succo di Aloe puro al 100%, privo di liquidi di diluizione, spremuto a freddo e ottenuto mediante pastorizzazione flash, per mantenere inalterate le sue proprietà positive per lo stomaco (come quello Salugea).

Attenzione anche al contenitore dove è conservato il succo che deve essere di vetro scuro, perché così è possibile proteggerlo dalla luce e dal calore.

Spero che l’articolo sia stato una lettura piacevole e ti abbia fornito qualche utile strumento per sostenere il benessere del tuo stomaco ed evitare fastidiosi rigurgiti acidi.

A presto!

succo di aloe vera bio

Ultimo aggiornamento il: 21/09/2022

Scritto da:

Dott.ssa Simona Cusenza
Biologa Nutrizionista

il

Revisionato da:

Dott. Stefano Censani
Biologo e Naturopata

il 21/09/2022

Colon irritabile: esistono dei rimedi naturali? “Colon irritabile” è l’espressione più semplice e comune per parlare di ciò che in realtà è l’IBS ...
Ansia e reflusso gastroesofageo: sintomi e rimedi naturali Ti sei accorto che quando attraversi periodi “difficili”, in cui l’ansia e lo stress prendono il s...
Mal di pancia: cause e rimedi naturali Che brutto avere il mal di pancia! Gonfiore, crampi e scariche possono rovinare intere giornate. Qua...

Tags: , , , , , ,

Lascia qui un Commento...
e ricevi un Regalo!

Commenta questo post o raccontandoci la tua esperienza...
Riceverai un Coupon Sconto via e-mail che potrai utilizzare nel negozio di prodotti naturali Salugea.com

Lascia un commento

NOTE E BIBLIOGRAFIA

1Fondamenti di patologia per operatori della Salute. Riccardo Forlanini ed. Enea

2 Webmd.com: Mallow – Uses, Side Effects, and More

3Piante officinali e naturopatia di Deborah Pavanello, ed. Enea pp. 161

4Panahi Y, Khedmat H, Valizadegan G, Mohtashami R, Sahebkar A. Efficacy and safety of Aloe vera syrup for the treatment of gastroesophagealrefluxdisease: a pilot randomized positive-controlled trial. J Tradit Chin Med. 2015 Dec;35(6):632-6. doi: 10.1016/s0254-6272(15)30151-5. PMID: 26742306.