Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Ginnastica cerebrale: porta i tuoi neuroni in palestra!

Forse non mi crederai, ma è proprio così: allenare il cervello è possibile. La nostra mente, proprio come ogni altro muscolo del nostro corpo, può essere tenuta in allenamento con la ginnastica cerebrale.

ginnastica cerebrale

Niente male considerando che le nostre capacità cognitive iniziano a diminuire già dai 25 anni! Se vuoi mantenerti in forma da un punto di vista intellettuale, anche in età avanzata, devi iniziare ad allenarti mentalmente il prima possibile, abbandonare la noia e dedicarti a qualche attività stimolante in grado di riaccendere neuroni e passioni.

Di seguito trovi alcuni esercizi utili che possono diventare la base per una corretta ginnastica cerebrale, che puoi divertirti a seguire fin da subito e che, se praticati con costanza, ti aiuteranno a contrastare il deficit cognitivo, la mancanza di attenzione e ad aumentare le tue capacità mnemoniche.

Clicca qui per scaricare un eBook gratuito “Cos’è la Memoria e come mantenerla brillante” »

Training cognitivo: l’allenamento giusto per il cervello inizia così

Per iniziare il tuo training cognitivo hai bisogno di due attrezzi indispensabili: i sensi e le emozioni.

Accendere i sensi permette alla nostra mente di rigenerarsi e di attivare nuove connessioni tra le cellule del cervello, i neuroni. Le emozioni invece permettono al cervello di riaccendersi, impegnarsi in nuove sfide e migliorare la memoria.

Se fino ad oggi hai vissuto le tue giornate passivamente è tempo di svegliarsi e di cercare nuovi stimoli. Al bando routine e vita sedentaria, trovare nuovi incentivi ti farà sentire più vivo, carico di energia creativa e di vitalità e pronto a svolgere anche i compiti mentali più difficili.

Puoi iniziare ad allenare il tuo cervello sin da subito facendo così:

  • Abbandona le abitudini quotidiane. Cambiare la routine ti spaventa? Niente paura, inizia dalle piccole cose, come scegliere un’altra strada quando vai a lavoro oppure optare per un posto a tavola diverso da quello dove siede abitualmente. Ciò aprirà una breccia nella tua comfort zone offrendoti una nuova prospettiva.
  • Riattiva le tue capacità sensoriali. La prossima volta che fai la doccia, prova a chiudere gli occhi. Essere privo di un senso obbligherà il tuo cervello a elaborare le informazioni in maniera diversa e a lavorare un po’ di più aguzzando tatto e olfatto.
  • Esercita il cervello. Via libera ai giochi di abilità e agli esercizi di memoria e concentrazione. Tutte le forme di gioco, oltre a fare bene alle capacità cerebrali, rinnovano la nostra vitalità e contribuiscono ad allontanare le tensioni quotidiane. Non sai a cosa giocare? Una settimana enigmistica per iniziare andrà benissimo!
  • Dedica tempo ed eenrgia ai tuoi Hobby. Musica, scacchi, lettura e pittura sono tutti ottimi esercizi per la mente. Per raggiungere il benessere mentale ti basterà leggere mezz’ora al giorno. Pensi che ti manchi il tempo? Porta un libro sempre con te e dedicagli ogni minuto della giornata libero, come quello impiegato dalla molti di noi nelle sale di attesa, oppure sui mezzi pubblici.
  • Metti alla prova la tua stabilità. Stare in equilibrio ti sembra facile? In realtà non lo è affatto, anzi, è il risultato di un complesso lavoro neurologico. Quando ti pettini, prova a farlo su una gamba sola: ristabilire una nuova forma di equilibrio renderà il tuo cervello attivo, almeno per evitarti una disastrosa caduta!

Come per tutte le cose, anche quando si parla di ginnastica cerebrale i risultati migliori si ottengono quando si è motivati.

Se per qualche motivo i pensieri che affollano la tua mente non ti permettono di restare concentrato su quello che stai facendo, esci per una passeggiata nel verde e respira un po’ d’aria fresca. Quando ti sentirai pienamente rigenerato vedrai che sarai anche pronto a iniziare.

Gli alimenti a supporto dell’attività cerebrale

Come ogni attività fisica, anche la ginnastica dei neuroni richiede la giusta alimentazione. per fati un esempio: una possibile causa dell’indebolimento della memoria è la carenza di vitamina B1.

Esistono alimenti che per le loro caratteristiche rappresentano una vera e propria fonte di energia per le nostre capacità cognitive e se assunti regolarmente riescono a contrastare il declino cognitivo, il calo della memoria e i deficit dell’attenzione. Questi nutrienti sono il pesce, la frutta, le vitamine del gruppo B, la vitamina C, la vitamina D e l’acido folico.

A tavola limita per quanto ti è possibile il consumo di grassi saturi, mangia molta frutta e verdura e consuma cibi ricchi di Omega3 come merluzzo, salmone, sardine, tonno, aringhe, pesce spada crostacei. Un’integrazione di Omega 3 può aumentare le performance cognitive e aiutare il tuo cervello a lavorare meglio con meno fatica, questo vale anche per le persone più giovani come gli studenti.

olio di krill controindicazioni

Gli Omega 3 sono acidi grassi “essenziali” che non possono essere prodotti dal nostro stesso organismo: ecco perché è importante assumerli o con l’alimentazione o con l’integrazione. I più facilmente assimilabili sono quelli provenienti dall’olio di Krill. Pensa che l’apporto di Omega3 che puoi avere grazie al Krill è ben 4 volte superiore rispetto a quello che ottieni dall’Omega 3 del pesce, che in una dieta sana e bilanciata dovrebbe venir incluso almeno due o tre volte alla settimana.

semi oleaginosi

Utile per la nostra mente è anche il consumo di semi di lino, di girasole e di zucca.

I semi di lino in particolare possono costituire per vegani e vegetariani una fonte vegetale alternativa di Omega3, valida per mantenere una dieta equilibrata, senza dover assumere cibi di derivazione animale. Puoi consumarne 20-30 g al giorno al mattino a stomaco vuoto, dopo averli tritati e aggiunti allo yogurt o, in caso di intolleranze al lattosio, al kefir.

Per quanto riguarda i carboidrati, meglio quelli a basso contenuto glicemico, eliminando il loro consumo serale.

Ok, ora che sai come fare una buona ginnastica cerebrale non ti rimane altro che fissare le tue sessioni di allenamento!

omega 3 krill oil salugea

Ultimo aggiornamento il: 10/11/2020

Scritto da:

Dott. Damiano Galimberti
Dietologo e Nutrizionista Anti-Aging

il

"I veri amici condividono tutto"

Hai trovato questo articolo utile? Condividilo!

Esercizi per calmare la mente: eccone 3 per farlo in 1 minuto Ci sono giornate in cui la mente è in subbuglio e i pensieri si accavallano tra loro. Riuscire a con...
Pesce e memoria: mangiare pesce fa bene alla memoria? Non so se anche per te è stato lo stesso, ma quando io andavo all’università, ed entravo in crisi pe...
Memoria a breve termine cos’è e come migliorarla Un amico ti presenta una persona e dopo due secondi hai già dimenticato il suo nome. Scendi al super...
Smart working come farlo al meglio: 7 consigli pratici Dì la verità, quante volte ti è capito di pensare: “ah come sarebbe bello poter lavorare tutti i g...
Come avere una memoria di ferro Un esame a scuola o all’università, una presentazione importante di lavoro, un anniversario importan...
Bacopa monnieri: dosaggio e modalità di assunzione Hai difficoltà di concentrazione e ti hanno detto che per la memoria la Bacopa “miracoli”? Vuoi sape...

Trackback dal tuo sito.

Lascia qui un Commento...
e ricevi un Regalo!

Commenta questo post o raccontandoci la tua esperienza...
Riceverai un Coupon Sconto via e-mail che potrai utilizzare nel negozio di prodotti naturali Salugea.com

Lascia un commento

Ebook Gratuito Salugea Cos'è la Memoria e come mantenerla brillante

Non perderti il nostro Ebook gratuito:
Cos’è la Memoria e come mantenerla brillante

Scaricalo GratisScarica l'Ebook gratuito:
Cos’è la Memoria e come mantenerla brillante