Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

Integratori per i legamenti del ginocchio

Ginocchia che cigolano? Ecco gli integratori per aiutarti a sbloccarle

Ormai da un po’ di tempo avverti questa sensazione di rigidità nei movimenti. Le ginocchia fanno degli strani rumori e quando torni dalla tua corsetta il dolore al ginocchio si fa sentire.

L’età, l’aumento di peso, predisposizioni genetiche, la dieta, traumi, attività fisiche o lavorative usuranti per le articolazioni sono tutti fattori che possono influire sui dolori articolari e sullo sviluppo di infiammazione cronica.

A scatenare i tuoi fastidi potrebbe esserci proprio una di queste cause o magari anche più di una!

Prima di arrivare al punto di dover ricorre ad antidolorifici o se già sei costretto a farlo ma stai iniziando a sentirne gli effetti collaterali, devi sapere che ci sono degli estratti naturali che possono aiutarti ad alleviare i tuoi fastidi.

Integratori per il ginocchio

Integratori con estratti vegetali ad azione antinfiammatoria e antiossidante per i legamenti del ginocchio

Gli studi scientifici nel campo delle erbe officinali stanno aumentando sempre più proprio perché spesso terapie farmacologiche come antidolorifici, antinfiammatori o simili che vengono somministrati in caso di dolori articolari hanno numerosi effetti collaterali, anche gravi.

Le piante medicinali che sono utilizzate da millenni in campo erboristico sono un’alternativa promettente soprattutto perché a parità di efficacia hanno un tasso di eventi avversi notevolmente inferiore.

Alla base dei fastidi articolari e in particolare di quello del ginocchio c’è una situazione infiammatoria ed è proprio per questo che per alleviarli vengono utilizzate piante dalle proprietà antinfiammatorie e antiossidanti.

Due piante particolarmente note in questo campo sono la Boswellia e l’Artiglio del Diavolo e sono contenute anche in integratore naturali specifici per il benessere di articolazioni e legamenti.

Boswellia per il benessere del ginocchio

La Boswellia è un albero dalle dimensioni medio grandi tipico delle regioni montuose dell’India e delle zone limitrofe come il Pakistan.

La sua resina in tempi lontani era usata come incenso nelle cerimonie religiose e culturali e come rimedio della medicinale naturale. In particolare gli estratti di gommo-resina di Boswellia sono stati tradizionalmente usati nella medicina popolare per secoli per trattare varie malattie infiammatorie croniche.

Le sue proprietà sono dovute principalmente a molecole chiamate terpeni e nello specifico a quattro acidi triterpenici (acido β-boswellico, acido acetil-β-boswellico, acido 11-cheto-β-boswellico e acetil-11-cheto- acido β-boswellico) che sono responsabili dell’inibizione degli enzimi pro-infiammatori.

Di questi quattro acidi boswellici, l’acido acetil-11-cheto-β-boswellico è il più potente inibitore della 5-lipossigenasi, un enzima responsabile dell’infiammazione1.

Diversi studi scientifici condotti in pazienti con osteoartrite (o artrosi), la forma più comune di malattia infiammatoria articolare, hanno evidenziato che la Boswellia e il suo estratto possono essere un’opzione di trattamento valida e sicura per alleviare il dolore e migliorare la funzionalità articolare.

La durata del trattamento raccomandata con l’estratto di questa pianta è di almeno 4 settimane2. Può quindi essere molto utile anche per i fastidi a carico dei legamenti del ginocchio.

Artiglio del diavolo per i dolori articolari

L’Artiglio del Diavolo, a differenza della Boswellia, è una pianta erbacea che cresce nelle regioni dell’Africa meridionale, in particolare nella savana e nel deserto.

Prima che le sue proprietà venissero studiate questa pianta veniva utilizzata abitualmente in Africa per curare le ferite e per alleviare i dolori articolari.

È fra i rimedi naturali più conosciuti per i dolori articolari anche di tipo artrosico ed è stato proprio approvato per il trattamento delle malattie degenerative dell’apparato locomotore dalla Commissione E tedesca (comitato di esperti incaricato della valutazione dei farmaci fitoterapici)3.

Diversi studi clinici sull’uomo hanno dimostrato che vari estratti di Artiglio del Diavolo, assunti per un periodo variabile da 8 a 16 settimane hanno migliorato significativamente le condizioni dei pazienti con artrosi del ginocchio e dell’anca in termini sia di dolore, che di limitazione del movimento e crepitio articolare4.

Oltre a questi best seller, ci sono anche altri estratti molto utili che possono essere abbinati per avere un sostegno maggiore in caso di articolazioni scricchiolanti.

Sanaos integratore per legamenti e articolazioni

Integratori alleati delle ginocchia che non conoscevi: ecco quelli con Frassino, Semi d’Uva e Mirra

Frassino

Il Frassino è una pianta diffusa nelle aree temperate di tutto il globo e i suoi componenti biochimici lo rendono molto versatile nelle applicazioni farmacologiche.

In particolare può essere utile in queste situazioni perché possiede anche proprietà antinfiammatorie e antidolorifiche5.

Semi d’uva

L’Uva è uno dei frutti più consumati al mondo e in Europa già in tempi lontani venivano utilizzate le sue foglie e la sua linfa per trattamenti anti-age.

I semi d’uva sono ricchi di polifenoli, in particolare di proantocianidine.

Attraverso diversi studi, è stato dimostrato che l’estratto di semi d’uva fornisce benefici contro molte malattie grazie alle sue proprietà antinfiammatorie e antiossidanti6.

L’utilizzo di elementi che agiscono positivamente nei confronti di stati infiammatori è utile specialmente nel trattamento di malattie e fastidi cronici come dolori articolari.

Mirra per i legamenti del ginocchio

Molti di noi la conoscono solo come dono dei Re Magi ma c’è molto altro dietro questo dono!

La Mirra è una resina nota fin dall’antichità e veniva utilizzata per l’imbalsamazione e anche come profumo.

In tempi più moderni sono state scoperte le sue proprietà, in particolare quella analgesica. Studi pubblicati in letteratura infatti mostrano significativi effetti analgesici e antinfiammatori7.

I suoi effetti benefici sono stati testati anche in persone che avevano diversi tipi di patologie con manifestazioni dolorose come cefalea, dolori articolari, dolori muscolari, lombalgia. Sia negli uomini che nelle donne è stata riscontrata un’attenuazione del dolore in seguito all’assunzione dell’estratto di Mirra8. Questi risultati sono indice di proprietà analgesiche significative. Posso quindi essere molto utili assunti in integratori per i legamenti del ginocchio.

Con tutti questi estratti dalla tua parte, le tue ginocchia non potranno far altro che i salti di gioia!

Sia che tu sia un runner con qualche acciacco o semplicemente le tue articolazioni scricchiolino un po’, ora sai che c’è qualcosa che può aiutarti.

E se ci fosse un prodotto che contiene tutti questi estratti insieme sarebbe fantastico, non credi?

Buone notizie! L’integratore che cerchi è Sanaos Nuova Formula.

È 100% naturale, a base di estratti secchi titolati. Garanzia di presenza di principio attivo costante e quindi garanzia di efficacia.

Per di più le capsule sono vegetali e le confezioni sono in vetro scuro per garantire la massima qualità e sicurezza nel tempo. 😉

Ultimo aggiornamento il: 24/01/2022

Scritto da:

Miriana Fabbri
Biologa

il

Revisionato da:

Dott. Stefano Censani
Biologo e Naturopata

il 24/01/2022

Integratori naturali per tendini e legamenti Se sei uno sportivo o soffri di fastidi articolari qui trovi quello che dovresti sapere sugli integr...
Nutrienti e vitamine per legamenti e tendini Un giorno riesci a correre e a camminare senza problemi. Un altro ecco presentarsi schiocchi, fastid...
Artiglio del diavolo: compresse o capsule? Ecco come scegliere Se hai deciso di affidarti all’Artiglio del Diavolo per favorire il benessere e la funzionalità ar...

Tags: , , , ,

Lascia qui un Commento...
e ricevi un Regalo!

Commenta questo post o raccontandoci la tua esperienza...
Riceverai un Coupon Sconto via e-mail che potrai utilizzare nel negozio di prodotti naturali Salugea.com

Lascia un commento

NOTE E BIBLIOGRAFIA

1 Siddiqui MZ. Boswellia serrata, a potential antiinflammatory agent: an overview. Indian J Pharm Sci. 2011;73(3):255-261. doi:10.4103/0250-474X.93507

2 Yu G, Xiang W, Zhang T, Zeng L, Yang K, Li J. Effectiveness of Boswellia and Boswellia extract for osteoarthritis patients: a systematic review and meta-analysis. BMC Complement Med Ther. 2020 Jul 17;20(1):225. doi: 10.1186/s12906-020-02985-6. PMID: 32680575; PMCID: PMC7368679.

3 Blumenthal M., Busse W.R. The Complete German Commission E Monographs. American Botanical Council; Austin, TX, USA: 1998.

4 Dragos D, Gilca M, Gaman L, et al. Phytomedicine in Joint Disorders. Nutrients. 2017;9(1):70. Published 2017 Jan 16. doi:10.3390/nu9010070

5 Sarfraz I, Rasul A, Jabeen F, et al. Fraxinus: A Plant with Versatile Pharmacological and Biological Activities. Evid Based Complement Alternat Med. 2017;2017:4269868. doi:10.1155/2017/4269868.

6 Gupta M, Dey S, Marbaniang D, Pal P, Ray S, Mazumder B. Grape seed extract: having a potential health benefits. J Food Sci Technol. 2020;57(4):1205-1215. doi:10.1007/s13197-019-04113-w.

7 Shalaby MA, Hammouda AA. Analgesic, anti-inflammatory and anti-hyperlipidemic activities of Commiphora molmol extract (Myrrh). J Intercult Ethnopharmacol. 2014 Apr-Jun;3(2):56-62. doi: 10.5455/jice.20140130015014. Epub 2014 May 28. PMID: 26401348; PMCID: PMC4576796.

8 Germano A, Occhipinti A, Barbero F, Maffei ME. A Pilot Study on Bioactive Constituents and Analgesic Effects of MyrLiq®, a Commiphora myrrha Extract with a High Furanodiene Content. Biomed Res Int. 2017;2017:3804356. doi: 10.1155/2017/3804356. Epub 2017 May 24. PMID: 28626756; PMCID: PMC5463107.