Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Bacopa monnieri: dosaggio e modalità di assunzione

Hai difficoltà di concentrazione e ti hanno detto che per la memoria la Bacopa “miracoli”? Vuoi sapere quale dosaggio deve avere un integratore di Bacopa per essere efficace? Ti piacerebbe conoscere come assumere un integratore di Bacopa per dare risultati reali? Sei sulla barca giusta! Insieme vedremo il dosaggio utilizzato per la Bacopa monnieri negli studi scientifici, il dosaggio della Bacopa consigliato a seconda delle personali esigenze. Infine, vedremo insieme come utilizzarla al meglio per ottenere risultati soddisfacenti per la memoria e le funzionalità cognitive. Pronto a salpare?! 

bacopa monnieri dosaggio

La Bacopa monnieri è una piccola pianta che cresce nelle aree paludose dell’India, Nepal, Sri Lanka e Cina. È anche possibile che tu possa trovarla in alcune zone umide degli Stati Uniti del sud, come la Florida. Il suo nome indiano è Brahmi e deriva dal dio indiano Brahma, il dio creatore dell’universo materiale. Diversi studi in India hanno dimostrato l’efficacia della pianta nel migliorare le funzionalità cognitive e la memoria. Il dosaggio generalmente usato negli studi clinici è di 300 mg1   al giorno suddivisi in varie dosi.

Puoi trovare la Bacopa sotto forma di polvere, olio, sciroppo ed estratto secco titolato. Quest’ultimo è la forma più nobile di lavorazione della pianta, perché consente di concentrare i princìpi attivi della pianta. È anche la forma maggiormente utilizzata durante gli studi clinici.

Una memoria da elefante? In questi Ebook gratuito trovi tanti consigli e trucchi!

Il dosaggio della Bacopa monnieri naturalmente varia a seconda del preparato che decidi di acquistare. Per gli estratti secchi titolati al 20% in bacosidi, il principio attivo della Bacopa. Il dosaggio giornaliero consigliato per gli adulti è di 200 mg al giorno, da dividere in 1 o 2 dosi. Per i bambini invece non dovrebbe superare i 100mg giornalieri.

Bacopa monnieri dosaggio utilizzato negli studi per verificarne gli effetti

Come ti ho accennato all’inizio dell’articolo la Bacopa è una pianta indiana dalle origini molto antiche. Pensa che veniva utilizzata dalla Medicina Ayurveda già 3000 anni fa per migliorare la memoria, la concentrazione e per alleviare disturbi molto noti ai giorni nostri: ansia e stress.

Gli Indiani chiamarono la pianta Brahmi in onore del dio Indù della creazione Brahma. Erano soliti utilizzarla per trattare tutti i disturbi del cervello, che in India viene considerato il centro della creatività.

Negli anni sono stati diversi gli studi che hanno dimostrato l’efficacia della Bacopa monnieri nel migliorare memoria e concentrazione. Di seguito te ne riporto alcuni, in cui troverai sia il dosaggio della Bacopa utilizzato, sia i risultati ottenuti. Iniziamo con il primo.

Uno studio2   pubblicato sulla rivista “Journal of Medicine Alternative e Complementary” ha dimostrato l’efficacia di un’integrazione di Bacopa monnieri nel dosaggio di 300 mg al giorno in un gruppo di volontari sani. I test neuropsicologici per verificare i benefici sulla memoria della Bacopa sono stati condotti all’inizio dello studio e dopo 5 e 12 settimane dall’assunzione del trattamento.

I risultati ottenuti hanno dimostrato che la Bacopa, nel dosaggio di 300 mg al giorno, porta un miglioramento generale delle funzionalità cognitive. Inoltre aumenta la capacità di attenzione, concentrazione e di elaborazione delle informazioni visive.

Allo stesso risultato giunge un altro studio3   clinico condotto su 54 partecipanti la cui età media era di 73,5 anni. Scopo dello studio era valutare gli effetti della Bacopa monnieri sul calo delle prestazioni cognitive dovuto all’età.

Anche in questo caso è stato somministrato, ai volontari che hanno partecipato, un estratto standardizzato di Bacopa monnieri nel dosaggio di 300 mg, per un periodo di 12 settimane.

Alla fine dello studio le persone che hanno assunto la Bacopa hanno dimostrato un miglioramento della memoria e delle capacità cognitive. Oltre a migliorare la memoria, la Bacopa ha dato effetti positivi anche sul tono dell’umore e sui livelli di stress, questo grazie alle sue proprietà adattogene.

Un altro studio ha invece analizzato gli effetti di un estratto standardizzato di Bacopa monnieri nel dosaggio di 300 e 600 mg in un altro gruppo di volontari anziani sani, la cui età media era di 62 anni.

Lo studio è durato 12 settimane e anche qui le ricerche hanno dato esiti molto positivi! Un’integrazione di Bacopa nel dosaggio di 300/600 mg ha effetti positivi sulla memoria di lavoro, le capacità cognitive e l’attenzione.

Oltre che nei soggetti sani, la Bacopa può migliorare la memoria e le funzionalità cognitive nelle persone con deficit di attenzione e grazie alle sue proprietà neuroprotettive. Può trovare impiego anche nella protezione dal morbo di Alzheimer.

Le proprietà neuroprotettive della Bacopa monnieri la rendono pertanto un rimedio naturale utile per trattare e prevenire il declino cognitivo associato all’invecchiamento.

Bacopa monnieri dosaggio nei bambini utilizzato durante gli studi clinici

La Bacopa non è solo un rimedio per sostenere i disturbi cognitivi negli adulti. È ottima anche come  rimedio naturale utile per aiutare il deficit di attenzione nei bambini. Ovvio che quando si parla dei più piccoli ne cambia anche il dosaggio, che per loro sarà inferiore. Anche questa volta ti riporto il dosaggio di Bacopa utilizzato in alcuni studi clinici.

In uno studio su 31 bambini dai 6 ai 12 anni con deficit di attenzione e iperattività, un gruppo di ricercatori ha studiato gli effetti della Bacopa monnieri nel dosaggio di 225 mg al giorno per un periodo di 6 mesi.

I risultati raggiunti sono stati ottimi. L’85% dei bambini che ha partecipato alla ricerca ha visto ridotti tutti i sintomi tipici del deficit di attenzione. Come irrequietezza, impulsività, difficoltà di apprendimento e concentrazione.

Una revisione degli studi clinici condotti fino al 2015 sulla Bacopa monnieri, ha confermato gli effetti positivi della pianta nel trattamento del deficit di attenzione e di concentrazione. I risultati hanno dimostrato miglioramenti nella capacità di concentrazione, nella memoria e nelle capacità del linguaggio. I bambini che hanno partecipato allo studio avevano un’età compresa tra 6 e 12 anni e hanno assunto mediamente un estratto titolato di Bacopa nel dosaggio di 100 mg/die per 3 mesi.

Bacopa monnieri dosaggio in Memosan integratore per la memoria

Come forse avrai capito leggendo l’articolo e dando un’occhiata ai risultati degli studi clinici, la forma migliore per beneficiare delle proprietà positive della Bacopa monnieri è l’estratto secco titolato e standardizzato. In particolare la forma migliore di assunzione è l’estratto secco titolato al 20% in bacosidi (sotto questa percentuale ottenere dei buoni risultati è piuttosto difficile). A questa titolazione e al dosaggio giornaliero di 200 mg la trovi in Memosan, l’integratore di Salugea per stimolare la memoria e la concentrazione mentale.

Per quanto riguarda le sue modalità di assunzione, puoi assumere due capsule di Memosan al giorno, sia insieme, o se preferisci una la mattina lontano dai pasti e una durante il pomeriggio sempre lontano dai pasti.

Memosan integratore per la memoria

I benefici per la memoria e la concentrazione inizierai a notarli dopo i primi giorni/settimane. Il consiglio è quello di continuare Memosan per almeno 3 mesi, facendo una pausa di 5 giorni tra una confezione e l’altra, così da consolidare per bene i risultati.

E oltre alla Bacopa in Memosan sono presenti anche altre piante utili per sostenere le funzioni mentali e cognitive in qualsiasi situazione e per qualsiasi persona.

Sto parlando del Reishi, della Shisandra e della Rhodiola.

Il primo è il Reishi, conosciuto anche come il fungo dell’immortalità, è un rimedio naturale molto antico. Pensa che veniva utilizzato anche dalla dinastia Ming! Il meglio di sé lo dà quando si tratta di contrastare le situazioni di stress. Il Reishi infatti è un ottimo tonico adattogeno e aiuta chi lo pende a fronteggiare ogni tipo di situazione, anche la più difficile.

La Shisandra è una pianta originaria dell’Asia nord orientale, ricchissima di vitamina C e lignani. Ha proprietà adattogene, neuro stimolanti e anche tranquillizzanti. A livello del sistema nervoso aumenta la prontezza di riflessi, le capacità cognitive e …. Rullo di tamburi… migliora anche la qualità del riposo.

L’ultima è lei, la Rhodiola, una pianta conosciuta per la sua grande capacità di aumentare la resistenza agli impegni mentali, di concentrazione e di studio  

Perché unire al dosaggio della Bacopa monnieri anche altre piante?

C’è una frase di Micheal Jordan che dice così:

“Con il talento si vincono le partite, ma è con il lavoro di squadra e l’intelligenza che si vincono i campionati”.

Ogni pianta ha dentro di sé i principi attivi giusti per raggiungere uno specifico obiettivo: riuscire ad allontanare lo stress, sostenere la memoria, favorire la concentrazione …

 Ma insieme le piante riescono a fare ancora di più. Quando le piante lavorano in sinergia tra loro riescono ad avere un raggio di azione più grande e degli effetti più duraturi nel tempo. Ecco perché in Memosan, oltre alla Bacopa, trovi anche altre piante utili per aumentare le prestazioni cognitive e allontanare gli stati di stress.

Siamo arrivati alla fine di questo viaggio. Adesso sai tutto sul dosaggio utile della Bacopa monnieri e sulle sue modalità di assunzione.

Voglio però ricordarti una cosa: il modo migliore di scegliere un integratore a base di Bacopa, non è il fai da te, ma è chiedendo consiglio al tuo medico, farmacista oppure al tuo naturopata di fiducia. E quanto all’ultimo punto per qualsiasi dubbio rimaniamo a disposizione nei commenti. 

Memosan integratore per la memoria

 

Ultimo aggiornamento il: 07/02/2020

Scritto da:

Dott. Stefano Censani
Biologo e Naturopata

il

Revisionato da:

Dott. Stefano Censani
Biologo e Naturopata

il 07/02/2020

"I veri amici condividono tutto"

Hai trovato questo articolo utile? Condividilo!

Memoria a breve termine cos’è e come migliorarla Un amico ti presenta una persona e dopo due secondi hai già dimenticato il suo nome. Scendi al super...
Smart working come farlo al meglio: 7 consigli pratici Dì la verità, quante volte ti è capito di pensare: “ah come sarebbe bello poter lavorare tutti i g...
Come avere una memoria di ferro Un esame a scuola o all’università, una presentazione importante di lavoro, un anniversario importan...
Reishi, proprietà controindicazioni Reishi, Ganoderma lucidum, fungo dell'immortalità. Non uno ma ben tre nomi per indicare uno dei rime...
Come studiare bene 4 consigli per memorizzare le cose Come studiare bene? Come capire e memorizzare velocemente le c...
Ginnastica cerebrale: metti in moto i neuroni! E se ti dicessi che allenare il cervello è possibile, ci crederesti? Proprio così, la nostra mente s...

Trackback dal tuo sito.

Lascia qui un Commento...
e ricevi un Regalo!

Commenta questo post o raccontandoci la tua esperienza...
Riceverai un Coupon Sconto via e-mail che potrai utilizzare nel negozio di prodotti naturali Salugea.com

Lascia un commento

BIBLIOGRAFIA

1 Evid Based Complement Alternat Med. 2012;2012:606424. doi: 10.1155/2012/606424. Epub 2012 Dec 18.Effects of 12-Week Bacopa monnieri Consumption on Attention, Cognitive Processing, Working Memory, and Functions of Both Cholinergic and Monoaminergic Systems in Healthy Elderly Volunteers.Peth-Nui T1, Wattanathorn J, Muchimapura S, Tong-Un T, Piyavhatkul N, Rangseekajee P, Ingkaninan K, Vittaya-Areekul S.

2 Psychopharmacology (Berl). 2001 Aug;156(4):481-4. The chronic effects of an extract of Bacopa monniera (Brahmi) on cognitive function in healthy human subjects.Stough C, Lloyd J, Clarke J, Downey LA, Hutchison CW, Rodgers T, Nathan PJ.

3 J Altern Complement Med. 2008 Jul;14(6):707-13. doi: 10.1089/acm.2008.0018. Effects of a standardized Bacopa monnieri extract on cognitive performance, anxiety, and depression in the elderly: a randomized, double-blind, placebo-controlled trial. Calabrese C, Gregory WL, Leo M, Kraemer D, Bone K, Oken B.