Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Oli essenziali naturali: ecco come usarli!

Il mondo degli oli essenziali naturali1 è davvero molto affascinante. Ma per trarre dei benefici reali dal loro utilizzo è necessario conoscere bene le loro proprietà. In quest’articolo metteremo sotto la lente di ingrandimento i principali oli essenziali naturali e scopriremo insieme come usarli, così da beneficiare davvero dei loro meravigliosi effetti positivi sulla mente, sul corpo, lo spirito e perché no… anche per la casa.

oli essenziali naturali come usarli

Alla fine di una giornata impegnativa, sia fisicamente che mentalmente, non c’è cosa che ami di più, che dedicarmi qualche minuto di relax in poltrona, possibilmente con un buon libro alla mano e diffondendo nella stanza qualche goccia di olio essenziale naturale. Il tipo di olio essenziale che andrò a diffondere mi piace sceglierlo in base allo stato d’animo che provo in quel momento.

Ad esempio, se a caratterizzare la mia giornata è stata una discussione al lavoro che voglio dimenticare, a farmi compagnia saranno le pungenti e dolci note della lavanda vera. Oppure, se durante quella giornata la mia migliore amica è stata l’ansia… una volta a casa, a farmi compagnia saranno le avvolgenti e calde note dell’arancio dolce. Se invece ho la necessità di fare il pieno di energia e concentrazione, non ci sono dubbi… la compagnia perfetta per quella giornata è quella delle fresche note dell’olio essenziale naturale di menta piperita, uno dei migliori rinvigorenti naturali che abbia mai provato! Se invece quel giorno, l’unica cosa che desidero è dare una bella rinfrescata alla casa, chi meglio dell’olio essenziale di limone, con le sue note così agre e pungenti, può aiutarmi nell’intento? E per ultimo, se invece voglio prendermi cura di me e dedicarmi qualche coccola di bellezza, a farmi compagnia saranno l’olio essenziale di elicriso e l’olio essenziale di ylang-ylang, perfetti per la pelle del viso e per la cura dei capelli.

A seconda delle loro proprietà esistono vari modi di utilizzare gli oli essenziali naturali, quindi iniziamo subito il nostro viaggio alla scoperta degli oli essenziali naturali e come usarli.

Cosa sono gli oli essenziali naturali e cosa bisogna sapere prima di comprarli

Partiamo dall’inizio e vediamo insieme cos’è di preciso un olio essenziale, che anche se viene chiamato olio, di acidi grassi non ne contiene affatto. Gli oli essenziali sono degli estratti liquidi e aromatici ottenuti tramite distillazione a vapore acqueo di una pianta o di una sua parte, al fine di estrarre e conservare le sue sostanze attive naturali.

Oltre alla distillazione, un altro metodo per ottenere un olio essenziale puro è con la pressione a freddo. Questo metodo viene di solito utilizzato per le scorze di agrumi: limone, arancio, mandarino.

Entrambi i procedimenti sono naturali e consentono di ottenere un olio essenziale naturale puro.

Purtroppo, la resa di una pianta aromatica per le aziende è di solito molto bassa – ossia con un chilo di pianta è possibile produrre solo una quantità limitata di olio essenziale – ciò spiega come mai il prezzo di un olio essenziale è piuttosto elevato e si aggira di solito intorno ai 10-12 euro per 10 ml.

Gli oli essenziali venduti a un prezzo troppo basso, molto probabilmente non sono puri. In questo caso meglio diffidare ed evitare di acquistarli.

Altri requisiti che dovrebbe avere un olio essenziale e che devi controllare prima di acquistarlo sono:

  • la scritta che sia 100% puro e naturale e OEBBD che significa olio essenziale biochimicamente e botanicamente definito
  • la certificazione ECOCERT, per l’utilizzo cosmetico e AB per l’uso alimentare

Inoltre gli oli essenziali devono essere confezionati solo in flaconi di vetro scuro e non di plastica (proprio come i nostri prodotti Salugea), perché solo il vetro scuro ne garantisce la corretta conservazione.

Se ti va puoi approfondire l’argomento leggendo il nostro articolo “Integratori alimentari fai attenzione a plastica e blister”.

Visto nello specifico cosa sono gli oli essenziali possiamo passare allo step successivo, ossia scoprire per cosa è possibile utilizzarli.

Anche se la maggior parte delle persone pensa che gli oli essenziali siano dei rimedi naturali utili solo per rilassarsi e dormire meglio (non a caso vengono utilizzati anche durante i massaggi nei centri estetici), in realtà, gli oli essenziali naturali servono a moltissime altre cose, fra cui: alleviare i sintomi influenzali, migliorare il transito intestinale, lenire le problematiche della pelle quali psoriasi, eczemi, scottature, e tante ma tante altre.  

Questo perché le moltissime molecole attive presenti nella loro composizione possono conferire agli oli essenziali proprietà virucide, battericide, lenitive, emollienti, addolcenti e così via… pensa che solo l’olio essenziale naturale di lavanda, di molecole attive, ne possiede quasi un migliaio!

So che può risultare strano credere che un olio essenziale naturale possa venir impiegato nel trattamento di una così vasta gamma di disturbi. Quindi, voglio provare a dissipare i tuoi eventuali dubbi raccontandoti la storia dell’olio essenziale di lavanda, a cui si deve la nascita degli altri oli essenziali.

Per conoscere la storia dell’olio essenziale di lavanda dobbiamo fare qualche passo indietro nel tempo e recarci a Lione, in Francia. Siamo nel 1910 e ci troviamo nello studio di René Maurice Gattefossé, ingegnere chimico, chino su un tavolo alle prese con un esperimento. Qualcosa però non sta andando come dovrebbe e prima che possa evitare l’inevitabile, finisce nel mezzo di un’esplosione che gli ustiona il braccio. Lì vicino vede un secchio e credendo sia pieno di acqua fredda ci mette subito il braccio in cerca di sollievo. In realtà quel secchio era pieno di olio di lavanda. Con grande stupore del medico la lesione sembrò trarre un gran beneficio da quell’immersione e da quel momento in lui si accese l’interesse verso gli oli essenziali e le loro proprietà. Oggi René è considerato il padre dell’aromaterapia e i suoi libri vengono studiati ancora oggi in tutto il mondo.

Bene, ora che abbiamo scoperto cosa sono gli oli essenziali naturali passiamo a come usarli.

Oli essenziali naturali i 3 modi per usarli

I modi in cui possiamo usare gli oli essenziali sono tre: per via respiratoria, cutanea e orale. Vediamo questi utilizzi più da vicino.

È possibile usare gli oli essenziali per via respiratoria servendosi di un diffusore o vaporizzatore adatto allo scopo. In commercio ne esistono tantissimi e utilizzarli è davvero molto semplice. Nella maggior parte dei casi devi solo aggiungere acqua e qualche goccia di olio essenziale naturale (mi raccomando non esagerare!) nel diffusore, collegarlo alla presa, accenderlo e aspettare che le note dell’olio essenziale scelto si diffondano nell’ambiente.

Il vantaggio di questo utilizzo è che è molto semplice e rapido e i suoi effetti si notano già dopo pochi minuti.

Disperso nell’ambiente l’olio essenziale diffonde il suo aroma, che arriva ai recettori olfattivi fino a raggiungere il sistema limbico, il nostro cervello arcaico e sede delle nostre emozioni. Una volta stimolato il sistema limbico, sarà possibile notare una reazione positiva sia a livello emotivo che fisico. Il tipo di reazione dipenderà dall’olio utilizzato. Ad esempio, puoi utilizzare nel diffusore gli oli essenziali naturali di:

  • lavanda vera, arancio dolce, mandarino verde e petit grain bigarade per contrastare ansia e disturbi del sonno
  • eucalipto e abete della siberia per favorire la respirazione e decongestionare le prime vie respiratorie
  • lemongrass per profumare la casa ed eliminare eventuali odori sgradevoli

È possibile usare gli oli essenziali per via cutanea semplicemente applicandolo sulla zona interessata. Qui però devo farti una raccomandazione: mai utilizzare gli oli essenziali direttamente sulla pelle. Gli oli essenziali sono lipofili, ossia hanno bisogno di un grasso per sciogliersi. Quindi prima di applicarli sarà necessario diluirli in un olio vegetale o una crema neutra. Una volta applicati e massaggiati, penetreranno prima nell’epidermide e poi attraverso i vasi sanguigni. Ad esempio, puoi utilizzare per via cutanea gli oli essenziali naturali di:

  • limone, cipresso, ginepro e geranio per agire contro gli inestetismi della cellulite
  • legno di rosa asiatica, lavanda spica, lavanda vera, camomilla romana e ylang-ylang per la bellezza della pelle e dei capelli

Puoi preparare un olio snellente anticellulite miscelando 3 gocce di olio essenziale di ginepro e 3 di geranio in 2 cucchiai da minestra di un olio vegetale puro, da massaggiare con movimenti circolari e dal basso verso l’alto tutte le sere. Personalmente mi piace utilizzare quello di jojoba, avocado o vinaccioli, perché si assorbono velocemente e non ungono.

È bene ricordare che gli oli essenziali possono dare reazioni allergiche, quindi prima di usarli per via cutanea bisogna prima testarli sull’incavo del gomito.

È possibile usare gli oli essenziali per via orale utilizzando un cucchiaino di miele, una zolletta di zucchero o una compressa neutra, mi raccomando non vanno MAI ASSUNTI PURI!

Di solito viene consigliata l’assunzione degli oli essenziali per via orale per agire contro i disturbi dell’apparato digerente.  È comunque necessario chiedere il consiglio del farmacista, naturopata o medico prima di scegliere questa via e fare sempre attenzione ad acquistare un olio essenziale puro che possa essere ingerito.

Oli essenziali naturali come usarli in casa

Oltre che nel trattamento di molti disturbi, gli oli essenziali possono venir utilizzati anche in casa. Ad esempio per profumare la biancheria, eliminare gli odori sgradevoli e detergere le superfici.

Ad esempio puoi usare gli oli essenziali per eliminare gli odori del frigorifero semplicemente aggiungendo a una ciotolina di acqua qualche goccia di olio essenziale di limone e lasciarla qualche giorno nel frigo.

Per detergere le superfici invece, basta aggiungere qualche goccia di olio essenziale di limone e di tea tree ad esempio, direttamente nel prodotto che utilizzi di solito per pulire la casa.

Per profumare la biancheria puoi divertirti a preparare dei sacchetti profuma biancheria da sola prendendo un sacchetto di cotone in cui inserire qualche garzina, sempre di cotone, su cui avrai prima versato 3 gocce di olio essenziale naturale di lavanda.

E tu, come usi i tuoi oli essenziali?

Ultimo aggiornamento il: 17/07/2020

Scritto da:

Dott.ssa Cristina Bernagozzi
Naturopata

il

Revisionato da:

Dott. Stefano Censani
Biologo e Naturopata

il 17/07/2020

"I veri amici condividono tutto"

Hai trovato questo articolo utile? Condividilo!

Vellutata di zucca e carote: ricetta golosa, facile e leggera L’autunno, con le sue giornate di pioggia, i suoi colori caldi e l’aria fresca della sera, è la st...
Arredare secondo il feng shui: consigli per la casa Ti piacerebbe imparare ad arredare secondo il feng shui1. Amo molto quest'arte cinese millenaria e c...
Ritorno a scuola dei bambini: 5 consigli pratici Driiiinnn! Si torna in classe! Ecco 5 consigli per un rientro sicuro a prova di virus Dopo tanti ...
Tornare al lavoro dopo le ferie: 7 consigli per evitare lo stress Settembre è il mese dei buoni propositi e anche quello che per molti segna il momento di tornare al ...
Maschere per la pelle naturali fatte in casa: ecco 3 ricette per te In cerca di qualche ricetta facile facile per creare delle maschere per la pelle naturali fatte in c...
Ricette estive veloci economiche e gustose: 5 idee da provare subito Non so se anche per te è lo stesso, ma per me con l’arrivo dell’estate arriva anche la voglia di spe...

Trackback dal tuo sito.

Lascia qui un Commento...
e ricevi un Regalo!

Commenta questo post o raccontandoci la tua esperienza...
Riceverai un Coupon Sconto via e-mail che potrai utilizzare nel negozio di prodotti naturali Salugea.com

Facciamo due chiacchere?

  • Avatar

    Luciana

    |

    Tutto spiegato benissimo ,e con parole chiare , grazie

    Rispondi a Luciana

Lascia un commento

NOTE E BIBLIOGRAFIA

1 48 oli essenziali indispensabili per curarsi in modo diverso: Guida pratica di aromaterapia per tutta la famiglia, per tutti i giorni, Isabelle Pacchioni

Ebook Gratuito Salugea Guida alla Depurazione Salute e Bellezza

Non perderti il nostro Ebook gratuito:
Guida alla Depurazione Salute e Bellezza

Scaricalo GratisScarica l'Ebook gratuito:
Guida alla Depurazione Salute e Bellezza