Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Colesterolo alto dopo le feste: ecco cosa fare

Dopo i pranzi e le cene di Natale e Capodanno i livelli di colesterolo hanno avuto un’impennata? Non serve preoccuparsi in modo eccessivo o farsi prendere dai sensi di colpa per non aver saputo dire di no al bis di primi, ai secondi e a quelle fette di panettone ricoperte di glassa e mandorle. Mmmhh Solo a ripensarci viene l’acquolina in bocca! Pensa che avere il colesterolo alto dopo le feste è un fatto piuttosto comune.

colesterolo alto dopo le feste

Secondo quanto riportato da uno studio clinico1 pubblicato dall’Università di Copenaghen i livelli di colesterolo dopo le feste possono aumentare di circa il 20%. Una percentuale di certo di non poco conto e che potrebbe gettare l’allarme su una situazione di ipercolesterolemia. Ma mai cadere nella trappola dell’autodiagnosi! Sempre meglio far leggere i risultati al medico e aspettare che faccia chiarezza sulla situazione.

Anche perché, il vero scopo dello studio era proprio dimostrare l’impatto delle abbuffate natalizie sui valori del colesterolo totale e del colesterolo LDL e di conseguenza anche sul rischio cardiovascolare.

Nel periodo compreso tra dicembre e gennaio le persone che hanno partecipato alla ricerca hanno visto aumentare i livelli medi di colesterolo:

  • del 15% in riferimento al colesterolo totale
  • del 20% in riferimento al colesterolo LDL

In particolare, nella prima settimana dopo le vacanze di Natale il 77% dei partecipanti allo studio aveva un colesterolo LDL superiore a 116 mg / dL.

Come vedi, l’impatto che possono avere le feste di Natale sui valori del colesterolo è notevole. Ma non per questo bisogna allarmarsi. Quello che bisogna fare è impegnarsi, non appena finite le Festività, per far rientrare i livelli di colesterolo entro i valori considerati normali.

Per conoscere tutti valori di colesterolo da tenere sotto controllo e per calcolare anche da solo o da sola il rischio cardiovascolare puoi scaricare la nostra guida sull’argomento. È gratuita, approfondita e a portata di clic:

eBook gratuito: Guida ai Valori Ottimali del Colesterolo

Ora che hai anche tu la tua guida sui valori del colesterolo possiamo ricominciare con l’articolo!

Insieme parleremo di:

Buona lettura!

Colesterolo alto dopo le feste? Ecco cosa fare per riportare i valori in equilibrio

Come evidenziato dallo studio clinico che abbiamo visto prima insieme, i responsabili dell’aumento dei valori del colesterolo dopo le feste sono proprio i pranzi e le cene consumate durante il periodo natalizio. E a voler essere ancora più precisi, i veri colpevoli sono stati i condimenti utilizzati per preparare i piatti che hanno reso speciali quei giorni passati in compagnia dei parenti e degli amici più stretti. Mi riferisco in particolare a: burro, olio, fritti, soffritti, mascarpone, maionese, panna, etc. 

Vien da sé, quindi, che la prima cosa da fare per riportare i valori di colesterolo in equilibrio è rivedere la propria alimentazione e fare attenzione a evitare, almeno per un periodo, i cibi e gli alimenti ricchi di grassi saturi e idrogenati.

Ecco un breve elenco a cui puoi fare riferimento durante le prossime settimane.

Sono da evitare perché hanno un impatto negativo sui livelli di colesterolo:

  • gli insaccati
  • i fritti
  • i soffritti
  • i cibi confezionati
  • i dolci
  • il burro
  • i formaggi stagionati
  • la carne grassa e rossa
  • le merendine
  • i crackers, i taralli e i grissini

Il secondo passo da fare per riportare entro i valori di riferimento i livelli di colesterolo è una costante e moderata attività fisica.

Dedicarsi a un’attività sportiva, sia dolce come il pilates o aerobica come la corsa o la camminata sportiva, è un vero toccasana per il colesterolo!

Inoltre, se praticata in maniera costante almeno 2/3 volte alla settimana, oltre a migliorare il profilo lipidico – che comprende colesterolo totale, HDL, LDL e trigliceridi – l’attività fisica contribuisce a mantenere sotto controllo anche il peso corporeo, che come forse già saprai rappresenta un altro fattore di rischio per il benessere cardiovascolare.

Cosa mangiare dopo le feste per tenere sotto controllo il colesterolo

Visto cosa NON mangiare dopo le feste per riportare in equilibrio i livelli di colesterolo, vediamo rapidamente insieme alcuni alimenti che invece puoi consumare con tranquillità.

Per le prossime settimane i protagonisti e le protagoniste dei tuoi piatti in cucina saranno:

  • la verdura fresca e di stagione, perché ricca di fibre e di antiossidanti, come broccoli, verze, cavoli
  • il pesce, specie azzurro, ricchissimo di Omega3
  • la pasta integrale, perché ricca di fibre, che puoi alternare ai cereali integrali e al riso venere
  • la carne magra, che ti consiglio di consumare non più di 2 volte a settimana

Quanto ai condimenti, l’unico ammesso è l’olio extravergine di oliva spremuto a freddo, da utilizzare a crudo e con parsimonia, con del succo di limone bio. Mi raccomando!

I rimedi naturali per il colesterolo in eccesso

Se il colesterolo in eccesso è un amico di vecchia data e le abbuffate di Natale altro non hanno fatto che evidenziare una situazione già esistente, il consiglio è quello di valutare – insieme al tuo medico – alcuni rimedi naturali utili a ristabilire l’equilibrio lipidico e a promuovere il benessere cardiovascolare.

Mi riferisco in particolare a:

  • la Monacolina K del riso rosso fermentato, la cui azione sul colesterolo è simile a quella delle statine senza però averne gli effetti collaterali
  • la Berberina, che favorisce il controllo di colesterolo e trigliceridi nel sangue
  • la Silimarina del Cardo Mariano, che ha un’azione protettiva nei confronti del fegato, organo responsabile della sintesi del colesterolo endogeno

Tutti principi naturali che puoi trovare già perfettamente dosati in Liposan Formula Potenziata Salugea, un innovativo integratore la cui efficacia sui valori del colesterolo è stato dimostrata clinicamente.

Liposan Forte

Last but not least gli Omega3, che, se consumati regolarmente, si sono dimostrati in grado di:

  • migliorare il profilo lipidico e mantenere sotto controllo i livelli di trigliceridi
  • promuovere il benessere cardiovascolare
  • favorire il mantenimento di una normale pressione sanguigna

Gli Omega3 sono presenti nel pesce fresco e azzurro, il cui consumo dovrebbe essere di 3/ 4 volte alla settimana. Nel caso in cui non fosse possibile consumare pesce così di frequente, una valida ed efficace soluzione è un’integrazione di Omega3.

 La fonte più assimilabile di EPA e DHA è l’olio di Krill, che può risultare ben 4 volte più efficace del comune Olio di pesce, perché più disponibile e utilizzabile da parte dell’organismo.

Se vuoi puoi approfondire l’argomento leggendo questo articolo dedicato al confronto tra Omega3 da olio di pesce e Omega3 da olio di Krill. Vedrai che i risultati ti stupiranno!

omega 3 krill oil salugea

Bene, credo arrivati a questo punto di averti detto tutto quello che devi fare dopo le feste di Natale per riportare i valori del colesterolo nella norma e mi raccomando, ricordati sempre che per dubbi e/o consigli puoi sempre scrivermi utilizzando i commenti!

Ultimo aggiornamento il: 22/01/2021

Scritto da:

Dott.ssa Cristina Bernagozzi
Naturopata

il

Revisionato da:

Dott. Stefano Censani
Biologo e Naturopata

il 22/01/2021

"I veri amici condividono tutto"

Hai trovato questo articolo utile? Condividilo!

Chi ha il colesterolo alto può mangiare il salmone? Da quando hai scoperto di avere il colesterolo alto hai dovuto cambiare tantissimo le tue abitudin...
Chi ha il colesterolo alto può bere il vino? Hai sempre amato i piaceri della buona tavola e da bravo intenditore o intenditrice sai che non c’è ...
Colesterolo alto in gravidanza: cosa fare? Hai appena scoperto di avere il colesterolo alto in gravidanza e ora vuoi sapere cosa fare? Cara f...
Astaxantina proprietà e benefici Hai sentito parlare dell’Astaxantina1 e ora vuoi saperne di più? Bene, sei proprio nell’articolo giu...
I lipidi sono colesterolo? Ti sarà sicuramente capitato di entrare in un laboratorio di analisi cliniche e leggere, magari affi...
Colesterolo e formaggi: ecco tre consigli! Caciotta senese con miele di castagne, caciocavallo con composta di mele renette, fontina con marmel...

Lascia qui un Commento...
e ricevi un Regalo!

Commenta questo post o raccontandoci la tua esperienza...
Riceverai un Coupon Sconto via e-mail che potrai utilizzare nel negozio di prodotti naturali Salugea.com

Lascia un commento

NOTE E BIBLIOGRAFIA

1 Atherosclerosis Journal – Volume 281, P121-127, February 01, 2019 – The Christmas holidays are immediately followed by a period of hypercholesterolemia. Signe Vedel-Krogh, Camilla J. Kobylecki, Børge G. Nordestgaard, Anne Langsted. Published:December 19, 2018 – DOI:https://doi.org/10.1016/j.atherosclerosis.2018.12.011

Ebook Gratuito Salugea Manuale del Colesterolo

Non perderti il nostro Ebook gratuito:
Manuale del Colesterolo

Scaricalo GratisScarica l'Ebook gratuito:
Manuale del Colesterolo