Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

L’Ananas fa dimagrire o fa ingrassare?

ananas e controllo del peso

Quando si parla di alimenti “dimagranti” il pensiero va subito a lui: l’Ananas! Tuttavia, le notizie presenti sul web spesso sono contraddittorie e poco chiare. Per questo non mi stupisce il fatto che tu adesso sia qui per scoprire la verità: l’ananas fa dimagrire o fa ingrassare?

Ti svelo un segreto: non esiste nessun alimento che faccia ingrassare o dimagrire a priori.

È l’alimentazione che seguiamo ogni giorno a fare la differenza.

Più la nostra alimentazione è sana, varia ed equilibrata e maggiori saranno i benefici sul peso corporeo e sul benessere generale dell’organismo. Questo perché il nostro corpo varia il proprio peso nel corso del tempo e non per il consumo di un singolo alimento.

Bisogna comunque riconoscere che l’Ananas è un alimento molto interessante dal punto di vista nutrizionale. È ricco di acqua, di fibre, di vitamine e di sali minerali, ha poche calorie e ha anche un buon potere saziante. Per questo motivo il suo consumo, oltre ad avere diversi benefici per l’organismo, è indicato anche all’interno di una dieta o di un percorso nutrizionale personalizzato.

Da dove nasce la credenza che l’ananas faccia dimagrire?

Ma allora da dove nasce la credenza che l’ananas faccia dimagrire? Anzitutto, non si tratta di una credenza. Devi infatti sapere che nel gambo dell’ananas è presente un enzima, chiamato bromelina, spesso impiegato nella gestione del peso corporeo e per contrastare gli inestetismi della cellulite, in particolare ritenzione e buccia d’arancia.

Questo è anche uno dei motivi per cui trovi la bromelina dell’ananas in due prodotti Salugea, che sono Biosnel Formula Potenziata, un integratore 100% naturale formulato per contrastare inestetismi della cellulite e ritenzione idrica e Dimasal Salugea, un integratore innovativo e 100% naturale studiato e formulato per il controllo e la gestione del peso corporeo.

Dimasal Salugea Integratore per il Controllo del Peso

Ma torniamo al nostro ananas e al suo principio attivo naturale bromelina.

In quest’articolo avrai modo di scoprire:

In più, se il tuo desiderio quest’anno è quello mantenere sotto controllo il peso corporeo e ridurre qualche fastidioso cuscinetto, hai la possibilità di scaricare gratuitamente la nostra guida intitolata “Peso ideale”, che ti guiderà alla scoperta dei migliori estratti vegetali e alimenti per sentirsi in forma.

Scarica l’eBook dedicato al Peso Ideale: I consigli per rimettersi in forma e stare bene con sé stessi

E ora che anche tu hai la guida gratuita Salugea, possiamo entrare nel vivo dell’articolo e scoprire le meravigliose proprietà dell’ananas e della bromelina. Buona lettura!

Le proprietà dell’ananas e qualche idea su come consumarlo

L’ananas, come hai letto poco fa, è un frutto molto interessante dal punto di vista nutrizionale. Questo perché è ricco di:

  • vitamine e antiossidanti come la vitamina C e il beta carotene
  • minerali come zinco, magnesio e rame
  • fibre
  • acqua

Il suo consumo è indicato anche nel caso in cui si stia seguendo un percorso alimentare perché ha pochi zuccheri e, grazie al suo contenuto di fibre, un basso indice glicemico.

Hai già sentito parlare dell’indice glicemico di un alimento? È un valore molto importante quando si segue una dieta o in particolari condizioni. Lascia che ti dica cos’è.

L’indice glicemico definisce la velocità con cui un alimento rilascia zuccheri nel sangue a seguito della sua assunzione e serve a determinare quali sono gli alimenti che alzano i livelli di glicemia più velocemente.

Grazie alla bromelina, inoltre, che è un enzima proteolitico, ossia in grado di scomporre proteine in amminoacidi, l’ananas vanta anche buone proprietà digestive.

Dopo un pranzo o una cena abbondante consumare una fetta di ananas può rivelarsi utile per facilitare il processo digestivo.

In estate, se ne hai voglia, puoi divertirti a preparare un gustoso e rinfrescante sorbetto di ananas frullando con l’aiuto di un mixer ¼ di ananas e qualche cubetto di ghiaccio. Una volta ottenuta la consistenza desiderata puoi decorare il tutto con una fogliolina di menta e una spruzzata di zenzero. Un dessert fresco e delizioso!

Le proprietà della bromelina sul peso corporeo e sugli inestetismi della cellulite

ritenzione idrica o cellulite

Come già anticipato la bromelina è un enzima presente nel gambo dell’ananas dotata di spiccate proprietà:

  • antinfiammatorie, analgesiche, antitrombotiche e fibrinolitiche1, 2
  • antiedemigene, ossia di contrasta alla formazione degli edemi
  • antiossidanti3, ossia di contrasto agli effetti dello stress ossidativo prodotto dall’eccesso di radicali liberi
  • proteolitiche

Grazie alla sua azione, la bromelina trova impiego come coadiuvante nel trattamento degli inestetismi della cellulite e per il controllo del peso, perché capace contrastare la formazione degli edemi dovuti alla ritenzione di liquidi e favorire l’eliminazione di quelli esistenti.

Devi sapere che la ritenzione dei liquidi nei tessuti sottocutanei, associata a un accumulo di lipidi nel tessuto adiposo è una delle cause principali della cellulite e della formazione del classico aspetto a buccia d’arancia delle gambe. Ecco perché è importante favorirne l’eliminazione e sostenere il tropismo cutaneo con rimedi naturali come la bromelina.

Interessante anche la sua azione contro le condizioni edematose e infiammatorie dei tessuti molli dovuti a traumi articolari o muscolari.

Nelle dosi raccomandate non dà effetti indesiderati. Attenzione alla sua assunzione va posta in caso si soffra di ulcera peptica o si stia seguendo una terapia con medicinali antiaggreganti o anticoagulanti.

Qualche utile consiglio per gestire il peso corporeo

Come hai letto all’inizio dell’articolo non si ingrassa, né tantomeno dimagrisce a causa del consumo di un singolo alimento. Sono le scelte alimentari, sia qualitative che quantitative, che facciamo ogni giorno a fare la differenza.

Abbiamo la fortuna di abitare in un Paese meraviglioso come l’Italia, dove regna la cucina mediterranea, che è una delle diete più salutari che esistano e come evidenziato da studi clinici può rivelarsi utile in caso di sovrappeso e obesità4.

Cereali, frutta, verdura, legumi e olio di oliva sono alimenti preziosi per il nostro benessere se consumati nelle giuste dosi e quantità e l’Italia ne è ricca.

Se non sai come associarli e in quali quantità consumarli, il consiglio è quello di affidarti a un bravo o brava nutrizionista che saprà elaborare un piano alimentare cucito sulle tue esigenze.

Spero di aver risposto in maniera esauriente alla tua domanda “ma l’ananas fa dimagrire o ingrassare?” e ricorda che se hai dubbi o curiosità puoi scrivermi nei commenti!

ebook peso ideale

Ultimo aggiornamento il: 08/03/2022

Scritto da:

Dott.ssa Federica De Santi
Naturopata

il

Revisionato da:

Dott. Stefano Censani
Biologo e Naturopata

il 08/03/2022

Dieta detox dei 3 giorni: cosa c’è da sapere e come fare Non sappiamo perché sei qui e quali motivi ti abbiano spinto a ricercare una dieta detox di 3 gior...
Gli integratori fanno ingrassare? Quante volte ti è capitato di entrare in farmacia o in erboristeria alla ricerca di un integratore p...
Peso forma donne in menopausa: formula e rimedi naturali Fino a ieri ti sentivi benissimo, in armonia con il tuo corpo e oggi ti sembra di esserti svegliata ...

Tags:

Lascia qui un Commento...
e ricevi un Regalo!

Commenta questo post o raccontandoci la tua esperienza...
Riceverai un Coupon Sconto via e-mail che potrai utilizzare nel negozio di prodotti naturali Salugea.com

Facciamo due chiacchere?

  • Avatar

    natasha

    |

    Articoli sempre molto interessanti ed esaurienti.

    Rispondi a natasha

  • Avatar

    Claudio Biagi

    |

    La bromelina va assunta lontano dai pasti per sfruttarne gli effetti antiinfiammatori-antiedemigeni, ai pasti come digestivo.
    Bromelina e papaina (da papaia) sono enzimi proteolitici che potenziano l’assimilazione delle proteine, contrastando la flora proteolitica disbiotica e favorendo indirettamente quella saccarolitica eubiotica (che ottimizza il metabolismo dell’ospite).
    Prof. Biagi Claudio – Master II livello fitoterapia clinica UNICUSANO

    Rispondi a Claudio Biagi

    • Avatar

      Dott.ssa Federica De Santi

      |

      per il primo è che gli ormoni bioidentici sono sintetici, quindi si tratta di scegliere che tipologia di trattamento intraprendere, se naturale o meno. Poi per gli esami servirebbe un quadro ormonale completo, per il quale si può rivolgere al ginecologo o all’endocrinologo.

      Buon pomeriggio Claudio,
      grazie per il suo commento!

      Concordiamo con tutto, infatti la bromelina dell’Ananas del Biosnel la suggeriamo da assumere lontano dai pasti proprio per la sua azione anti-edemigena.
      Continui a lasciarci i suoi feedback!

      Rispondi a Dott.ssa Federica De Santi

  • Avatar

    Anna

    |

    Buongiorno,
    è bello avere sempre ottimi consigli, il Vs curare i clienti
    è piacevole. Grazie.
    Cordiali saluti
    Anna

    Rispondi a Anna

Lascia un commento

NOTE E BIBLIOGRAFIA

1 Brien S, Lewith G, Walker A, Hicks SM, Middleton D. Bromelain as a Treatment for Osteoarthritis: a Review of Clinical Studies. Evid Based Complement Alternat Med. 2004;1(3):251-257. doi:10.1093/ecam/neh035

2 Müller S, et al. Placebo-controlledrandomized clinical trial on the immunomodulating activities of low- and high-dose bromelain after oraladministration – new evidence on the antiinflammatory mode of action of bromelain. Phytother Res. 2013 Feb;27(2):199-204. doi: 10.1002/ptr.4678. Epub 2012 Apr 20. PMID: 22517542.

3 Mohd Ali M, Hashim N, Abd Aziz S, Lasekan O. Pineapple (Ananas comosus): A comprehensive review of nutritional values, volatile compounds, health benefits, and potential food products. Food Res Int. 2020 Nov;137:109675. doi: 10.1016/j.foodres.2020.109675. Epub 2020 Sep 17. PMID: 33233252.

4 Pallazola, Vincent A.; Davis, Dorothy M.; Whelton, Seamus P.; Cardoso, Rhanderson; Latina, Jacqueline M.; Michos, Erin D.; Sarkar, Sudipa; Blumenthal, Roger S.; Arnett, Donna K.; Stone, Neil J.; Welty, Francine K. (2019). “A Clinician’s Guide to Healthy Eating for Cardiovascular Disease Prevention”. Mayo Clinic Proceedings: Innovations, Quality & Outcomes. 3 (3): 251–267. doi:10.1016/j.mayocpiqo.2019.05.001. ISSN 2542-4548. PMC 6713921