Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

Come migliorare la circolazione sanguigna

come migliorare la circolazione venosa

Da qualche tempo a questa parte senti sempre le gambe pesanti? La sera mentre sei a letto avverti come un formicolio lungo le cosce e i polpacci che ti impedisce di dormire? Le dita dei piedi sono così fredde da sembrare dei piccoli ghiaccioli? Se le cose stanno così è molto probabile che la tua circolazione abbia bisogno di un piccolo aiutino! In quest’articolo vedremo come migliorare la circolazione sanguigna in modo naturale ed efficace.

Nello specifico parleremo di:

Iniziamo dalle cause di una cattiva circolazione per passare subito ai rimedi naturali più efficaci. Scoprirai come sostenere la circolazione sanguigna e contrastare quella fastidiosa sensazione di gambe pesanti che tanto ti fa sospirare, a fine giornata!

Quali sono le cause di una cattiva circolazione sanguigna

Immagina la circolazione sanguigna venosa come un sofisticato sistema di pompaggio che parte dalla pianta dei piedi fino ad arriva al cuore e ai polmoni, sede dove avvengono gli scambi gassosi dell’organismo. L’intero meccanismo è retto dal lavoro di cuore, polmoni, arterie e vene – coadiuvati dal sistema linfatico e capillari – che agiscono insieme per garantire che ogni singola cellula dell’organismo riceva ossigeno e nutrienti e possa espellere anidride carbonica e sostanze di scarto.

Nello specifico, le vene trasportano il sangue sfruttato dai tessuti e carico di anidride carbonica e tossine dalla periferia verso il cuore. Le arterie, invece, trasportano il sangue carico di ossigeno e nutrienti dal cuore verso tutti i tessuti. Pensa che tutto questo ciclo si svolge in meno di un minuto e non si ferma mai!

Le vene, però, non sono elastiche come le arterie e se la loro struttura si altera, o le loro pareti si dilatano troppo – come avviene durante l’estate a causa del caldo – ben può capitare che l’intero meccanismo si inceppi. In questo caso il sangue può andare incontro a delle difficoltà durante la sua risalita verso il cuore. Una salita che già di per sé è difficoltosa, visto che avviene contro la forza di gravità!

Quando il sangue non riesce più a tornare facilmente verso il cuore, sai cosa fa?

Inizia a ristagnare lungo le gambe, causando edemi, gonfiori, formicolii e quella fastidiosissima sensazione di gambe pesanti che tanto ti fa soffrire a fine giornata! Specie se per lavoro sei costretta a passare tanto tempo in piedi o seduta.

Vien da sé, che la prima cosa da fare per migliorare la circolazione sanguigna è rinforzare le pareti delle vene. Puoi farlo in modo completamente naturale grazie ai principi attivi contenuti in alcune piante che vedremo nel prossimo paragrafo.

Curiosa? Tranquilla, ora vediamo subito quali sono le piante amiche della circolazione e come assumerle.

Come supportare la circolazione sanguigna grazie agli estratti vegetali

Scopri le proprietà vasoprotettrici e vasotoniche dell’Ippocastano

ippocastano

La prima pianta di cui ti voglio parlare è l’Ippocastano2, un albero originario dell’Europa orientale conosciuto anche con il nome di Castagno d’India.

Nell’Ippocastano è presente un attivo naturale, chiamato Escina (questo nome ti dice qualcosa vero?), dalle spiccate proprietà antinfiammatorie e anti gonfiore, vasoprotettrici e vasotoniche.

L’estratto secco e titolato in Escina dell’Ippocastano esercita un’azione molto positiva sulle pareti delle vene e dei capillari, perché ne aumenta la forza, l’elasticità e ne regola la permeabilità.

Rinforza le pareti delle vene e contrasta le infiammazioni con l’Amamelide

amamelide

La seconda pianta utile per migliorare la circolazione sanguigna è l’Amamelide, che ama crescere spontaneamente nei territori dell’America nord-orientale.

I principi attivi naturali dell’Amamelide sono i Tannini, in particolare amamelitannino e gallotannini oltre catechine, quercetina e flavonoidi. Tutte sostanze dotate di spiccate proprietà antiossidanti utili per rinforzare le pareti delle vene. Decongestionano il tessuto connettivo e contrastano i processi infiammatori spesso causati dalle alterazioni della circolazione.

Promuovi la diuresi e sostieni la circolazione linfatica con il Meliloto

meliloto

La terza pianta utile per migliorare la circolazione sanguigna è il Meliloto, di origine europea. Il suo estratto secco titolato in cumarine si è dimostrato efficace nel favorire la diuresi, ridurre edemi e gonfiori, migliorare il tono venoso e sostenere la circolazione linfatica.

Favorisci il ritorno venoso con il Rusco

rusco

Un’altra pianta che è possibile utilizzare per sostenere la circolazione sanguigna e favorire il ritorno venoso del sangue verso il cuore è il Rusco3. Conosciuto anche come pungitopo, il cui estratto secco e titolato in ruscogenina è spesso impiegato per aumentare la resistenza delle pareti di vene e capillari e ridurre la loro permeabilità. Quando vene e capillari sono più toniche e meno permeabili, per i liquidi diventa più difficile fuoriuscire. Ciò si traduce in una riduzione di edemi e gonfiori.

Allontana le tossine con il Ribes nero

ribes nero

Ultima pianta da menzionare è il Ribes nero, ricchissimo di polifenoli, flavonoidi, tannini, diterpeni e triterpeni. Questi attivi vegetali sono utili per favorire la diuresi e l’eliminazione delle tossine dal sangue.

Come assumere questi estratti vegetali

Immagino che a questo punto tu stia pensando qualcosa tipo:

E ora dove le trovo tutte queste piante? Ma devo prenderle tutte? Ma se le prendo tutte spenderò una tombola?

Tranquilla! Puoi trovare gli estratti secchi di queste piante in Venasal Salugea, l’integratore 100% naturale formulato e studiato per supportare la circolazione sanguigna. Ti aiuta a promuovere il benessere di vene e capillari e a contrastare la formazione di edemi e gonfiori lungo gli arti inferiori.

integratore Venasal Salugea per la circolazione

Proprio quello che stavi cercando per migliorare la circolazione sanguigna! Mi raccomando, però, se hai dei problemi di circolazione sanguigna e stai già assumendo farmaci parla sempre con il medico, prima di assumere un integratore, perché potresti modificarne gli effetti.

Fatta questa precisazione, mica vorrai far fare a Venasal Salugea tutto il lavoro eh!

Anche tu devi fare la tua parte e ora vediamo nello specifico cosa.

Come migliorare la circolazione sanguigna con lo sport

Sono finiti i tempi in cui l’unico motivo che spingeva le persone a segnarsi in palestra o a fare sport era per perdere peso e mettersi in forma in vista dell’estate.

Fare attività fisica fa bene al benessere, anche a quello delle vene!

Se vuoi migliorare la circolazione sanguigna le attività sportive più indicate sono:

  • la camminata, perché il movimento del piede mentre compie il passo aiuta il pompaggio del sangue e favorisce il suo ritorno al cuore;
  • il nuoto, perché la pressione esercitata dall’acqua esercita sulle gambe un’azione molto simile a quella fatta dal massaggio manuale e stimola la circolazione
  • la cyclette, perché favorisce l’ossigenazione dei tessuti, migliora la circolazione e sostiene il benessere di tutto l’apparato cardio-circolatorio.

Sconsigliate, invece, tutte le attività ad alto impatto come la corsa o lo step, che potrebbero esercitare un’azione troppo forte sulle gambe e mettere sotto sforzo le articolazioni.

Camminare tutti i giorni per almeno 30 o 40 minuti4, indossando un paio di scarpe da ginnastica adeguate e senza pesi al seguito, potrebbe regalarti dei risultati molto soddisfacenti se ti impegni a farlo con costanza e regolarità.

Le abitudini da seguire e quelle da evitare per migliorare la circolazione sanguigna

Oltre alle piante e all’attività fisica esistono anche delle abitudini da seguire – e altre da evitare – per sostenere la circolazione. Ecco di seguito le più importanti:

  • evita di stare troppo tempo in piedi o seduta. Se devi farlo per lavoro, ricordati di indossare un paio di calze elastiche se lavori tanto in piedi. Scegli invece gambaletti graduati se lavori per tante ore seduta alla scrivania;
  • segui un regime alimentare sano, vario ed equilibrato, ricco di antiossidanti, per proteggere vene e capillari dal danno ossidativo. Importante anche per mantenere sotto controllo il peso corporeo;
  • bevi ogni giorno almeno 2 litri di acqua al giorno per favorire l’eliminazione di liquidi e tossine;
  • evita il fumo, perché può provocare danni alle pareti dei vasi sanguigni e anche alla salute;
  • a fine giornata cerca di stare qualche minuto sdraiata sul letto o sul divano con le gambe leggermente alzate per favorire il ritorno del sangue al cuore;
  • quando fai la doccia, riattiva la circolazione alternando acqua fredda e acqua calda e massaggia le gambe aiutandoti con un guanto di crine o con una spazzola realizzata in setole naturali. Ricorda sempre che per migliorare la circolazione è importante massaggiare o “spazzolare” le gambe partendo sempre dal basso verso l’alto e non il contrario.

Come vedi, basta poco per aiutare la circolazione sanguigna. L’importante è essere costanti e puntare su una buona prevenzione. Ricorda di fare i controlli dal medico nel caso in cui i sintomi diventino più fastidiosi ed evidenti.

Ultimo aggiornamento il: 03/02/2021

Scritto da:

Dott.ssa Cristina Bernagozzi
Naturopata

il

Revisionato da:

Dott. Stefano Censani
Biologo e Naturopata

il 03/02/2021

Meliloto proprietà e benefici Quella sensazione di gambe pesanti ultimamente non ti dà proprio pace. Per non parlare della ritenzi...
Ribes nero proprietà e benefici Vuoi conoscere tutte le proprietà e i benefici del Ribes nero? Ottimo! Puoi mettere fine alle tue ri...
Rusco: proprietà e benefici Da qualche tempo a questa parte quella sensazione di pesantezza e formicolio alle gambe non vuole pr...

Tags: , , , ,

Lascia qui un Commento...
e ricevi un Regalo!

Commenta questo post o raccontandoci la tua esperienza...
Riceverai un Coupon Sconto via e-mail che potrai utilizzare nel negozio di prodotti naturali Salugea.com

Facciamo due chiacchere?

  • Avatar

    renzo micheloni

    |

    Per ora ho provato il sambuco e devo dire che e’ un ottimo prodotto e credo che pure questo lo sia

    Rispondi a renzo micheloni

  • Avatar

    Egidia Bianco

    |

    Bravi! Sono felicissima per questo prodotto Venasal per la circolazione, speravo succedesse. Lo comprerò di sicuro. Uso i vostri prodotti ed ho piena fiducia di voi. Mi aspetto anche un integratore x gli occhi, le mosche volanti , la vista. Grazie se lo farete. Cordiali saluti

    Rispondi a Egidia Bianco

Lascia un commento

NOTE E BIBLIOGRAFIA

1 Webmd.com “How to Improve Your Circulation”.

2 Marlena Dudek-Makuch, Elżbieta Studzińska-Sroka, Horse chestnut – efficacy and safety in chronic venous insufficiency: an overview. Revista Brasileira de Farmacognosia, Volume 25, Issue 5, 2015, Pages 533-541, ISSN 0102-695X, https://doi.org/10.1016/j.bjp.2015.05.009.

3 Masullo M, Pizza C, Piacente S. Ruscus Genus: A Rich Source of Bioactive Steroidal Saponins. Planta Med. 2016 Dec;82(18):1513-1524. doi: 10.1055/s-0042-119728. Epub 2016 Nov 8. PMID: 27825178.

4 Murtagh EM, Murphy MH, Boone-Heinonen J. Walking: the first steps in cardiovascular disease prevention. Curr Opin Cardiol. 2010;25(5):490-496. doi:10.1097/HCO.0b013e32833ce972.