Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Insonnia cronica: cos’è?

Scopriamo assieme cos’è l’insonnia cronica, un problema che coinvolge sempre più persone. Si tratta di un disturbo legato al sonno, parliamo infatti di insonnia cronica quando la difficoltà a riposare in maniera continuativa durante la notte diventa un problema che si protrae nel tempo.

A chi non è capitato di dormire poco e male, in un momento di grande stress psico-fisico, o a seguito di un forte trauma? L’insonnia diventa però cronica quando non si manifesta in un lasso di tempo breve, ma si riferisce ad un periodo che si prolunga nel tempo. Si tratta infatti di vera e propria insonnia cronica quando la difficoltà a dormire compare ogni notte, da almeno un mese di tempo.

Non riesci a dormire bene? Disturbi come la difficoltà ad addormentarsi, risvegli frequenti durante la notte, alternanza continua tra sonno e veglia o risveglio prematuro nelle ore notturne sono tipici dell’insonnia: se questi disturbi ci accompagnano per mesi o addirittura anni, allora siamo di fronte ad un problema di insonnia cronica.

Spesso chi ne è affetto cerca solo ad imparare a conviverci, perché nel tempo non riesce a trovarvi una soluzione. Non è semplice ma le soluzioni esistono: parlane subito con il tuo medico se questo disturbo sta minando la qualità della tua vita.

Insonnia cronica ed emozioni

Esistono diversi disturbi del sonno ovvero modalità differenti in cui l’insonnia si manifesta. Generalmente la persona che soffre di insonnia accusa quasi ogni notte la stessa situazione: il problema tende ad esempio a manifestarsi sempre allo stesso orario, impedendo di riposare correttamente.

Se chiedessimo a più persone di descrivere la loro insonnia, otterremmo certamente risposte diverse. L’effetto finale è lo stesso ma il modo in cui si manifesta cambia da persona a persona. Si può affermare che un periodo vissuto con gravi preoccupazioni può causare insonnia che va dissolvendosi mano a mano che i problemi si risolvono. Quando però i problemi della vita quotidiana prendono il sopravvento e non ci sentiamo più padroni della nostra realtà, ecco che l’insonnia inizia a diventare una fedele e pesante compagna che non accenna a lasciarci.

I nostri pensieri ed emozioni incidono molto sull’insonnia cronica e rappresentano una delle sue cause principali. La capacità che sviluppiamo nel tempo di affrontare le varie situazioni della vita incide molto sulla qualità della vita stessa e dei suoi ritmi: il sonno è uno dei ritmi indispensabili che ci mantiene in equilibrio.

Se invece ci lasciamo condizionare dagli eventi negativi vissuti, creando una cappa di paura attorno alle situazioni e lasciando che la mente frenetica ed angosciata prenda il sopravvento, stiamo creando un terreno fertile per l’insonnia.

Lo sport ed in particolare alcune pratiche olistiche come lo yoga e la meditazione possono essere di grandissimo aiuto in questi casi: calmano la mente, allontanano lo stress, possono contribuire a riposizionarci nei confronti di ciò che la vita ci sta mettendo di fronte aiutandoci a dare il giusto peso ad ogni cosa, e favoriscono il naturale riequilibrio della persona. Sconsigliamo invece la melatonina, dai frequenti e importanti effetti collateriali.

L’insonnia cronica e lo stile di vita

L’insonnia cronica è una presenza fissa che ogni notte si manifesta, impedendo al corpo e alla mente di rigenerarsi, come invece dovrebbero fare a intervalli regolari.

Il sonno è fondamentale per il benessere di tutto l’organismo: dormire male o dormire poco ha conseguenze sul lungo periodo, anche se sul momento pensiamo che sia solo una questione di stanchezza. Ti proponiamo alcuni metodi per prendere sonno in questo articolo.

Lo stile di vita che adottiamo è strettamente legato all’insonnia cronica: possiamo considerarla una ottima notizia, perché se scopriamo che il nostro stile di vita influisce sull’insonnia, possiamo comprendere che sarà necessario cambiare determinate abitudini per vedere migliorare, giorno dopo giorno, le difficoltà legate al sonno.

Inoltre questo significa che siamo noi i diretti responsabili del nostro benessere: essendo in grado di modificare adeguatamente i nostri comportamenti possiamo avere la capacità e la forza di migliorare e risolvere l’insonnia.

E-book Salugea I segreti di un riposo perfetto

Ultimo aggiornamento il: 10/12/2018

"I veri amici
condividono tutto"

Conosci un amico che potrebbe trovare utile questo post?
Condividilo con lui!

Scritto da:

Dott.ssa Federica De Santi
Naturopata

il 14/11/16 20.28

Revisionato da:

Dott. Stefano Censani
Biologo e Naturopata

il 30/08/2018

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

Come riuscire a dormire bene la notte, allontanando ansia e stress in modo naturale I ritmi di oggi sono molto frenetici per tutti: ci sono il lavoro, i bambini, la scuola e le loro at...
Dormire poco fa male? Vediamo cosa succede al nostro fisico se non si dorme Sono le 9. Hai iniziato a lavorare da poco ma già pensi a quando andare a prendere il caffè, il terz...
Insonnia in menopausa: rimedi naturali per dormire bene la notte Un'altra faticosa giornata di lavoro è finita. Tuo marito dorme già da un po' sdraiato sul divano (b...
Valeriana: ha controindicazioni ed effetti collaterali? La valeriana è una pianta officinale che viene utilizzata per le sue spiccate proprietà sedative, ca...
Valeriana in capsule o compresse: ecco la più efficace Stai cercando valeriana in capsule o compresse? In questo articolo ti guidiamo ad una scelta consape...
Valeriana: è davvero utile per il sonno? Un bel sonno riposante ci rigenera, ci fa iniziare la giornata con una marcia in più, ci aiuta a viv...