Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Perdite in Menopausa: cause e consigli

Ormai ci avevi fatto l’abitudine: dopo anni di cicli e sindromi premestruali hai preso coscienza di essere in una nuova fase di vita, la menopausa, e barcamenandoti tra vampate insopportabili e umore ballerino, sei riuscita a trovare un nuovo equilibrio. E poi un bel giorno eccole lì: delle perdite!!! Ma cosa ci fanno qui? Cosa significa avere delle perdite in menopausa? È il caso di preoccuparsi?

Sia che queste perdite capitino in premenopausa oppure in menopausa conclamata è normale sentirsi agitate e provare un senso di smarrimento.

Il primo consiglio che ti diamo è quello di prenotare una visita con il tuo ginecologo di fiducia. Vedrai che già quando avrai l’appuntamento segnato in agenda ti sentirai più tranquilla. E mentre aspetti la visita capiamo insieme cosa sta succedendo e vedrai che alla fine tutto apparirà sotto una nuova luce. 🙂

A proposito di tranquillità…Hai già scaricato la nostra guida alla menopausa? È un manuale gratuito nel quale abbiamo racchiuso tutto il mondo della menopausa. Troverai consigli su alimentazione, rimedi naturali e tanti altri consigli di benessere. Per averla Ti basterà cliccare qui!

Perdite in menopausa: capiamo cosa succede

Prima di sederci a tavolino e parlare delle perdite in menopausa facciamo una piccola premessa.

La menopausa è una fase della vita della donna molto articolata e ben poco lineare (come probabilmente ti sarai già accorta) in cui i fastidi e l’umore possono cambiare in modo molto veloce. Per questo motivo prima di dichiarare la menopausa conclamata devono essere passati almeno 12 mesi in assenza totale di ciclo.

Se le perdite che hai avuto si sono verificate quando la menopausa è già avviata, quindi dopo i 12 mesi, è probabile che il tuo corpo ti stia dicendo che è proprio arrivato il momento di fare un check-up completo e programmare con il medico specifici esami (approfondiamo quanto può durare la menopausa in questo articolo).

Se invece le perdite si verificano prima è possibile che il tuo corpo stia ancora cercando di allinearsi con questa nuova fase e quindi delle perdite possono essere considerate una sorta di fase di assestamento. Ti ricordi i tuoi primi cicli? Quando ancora il corpo doveva prendere il ritmo della donna che saresti diventata e “andava a singhiozzo”?! In un certo senso è quello che sta succedendo anche adesso.

Queste perdite extra-ordinarie, che in genere sono rosso scuro, prendono il nome di spotting in menopausa e, come il nome stesso lascia immaginare, riguardano proprio degli spot che si verificano ogni tanto.

Una delle cause più comuni delle perdite in menopausa, specialmente se sei all’inizio di questo percorso, è il calo degli estrogeni e progesterone, i due ormoni che per tutta la vita hanno regolato il tuo ciclo mestruale. Tranquilla, la loro diminuzione è normale ed è il motivo per cui avverti caldane, irritabilità, insonnia…in poche parole tutti i fastidi tipici della menopausa (proprio simpatici questi due ormoni!)

Oltre ai disturbi più evidenti, la loro diminuzione provoca un assottigliamento dell’endometrio, il tessuto che riveste l’utero, rendendolo più fragile meccanicamente e sensibile alle infezioni.

Un’altra causa che può spiegare le perdite in menopausa riguarda la diminuzione della flora batterica vaginale. Lo sappiamo, di primo impatto questa situazione può sembrare un vantaggio, dopo tutto la parola “batterio” non è mai piaciuta a nessuno. Quello che forse non sai è che la vagina, come l’intestino, la bocca, la pelle è popolata da tantissimi batteri amici che formano una vero e proprio esercito contro le aggressioni esterne.

Tornando alle perdite in menopausa, una diminuzione della flora batterica fa sì che il tuo esercito, in quelle zone, sia più debole e riesca a proteggere meno efficacemente il proprio territorio.

Ci sono poi delle situazioni in cui le perdite in menopausa si manifestano in momenti precisi come in seguito a un rapporto sessuale. Anche in questo caso la causa può essere ricercata nei tessuti vaginali che diminuendo di spessore, sempre perché i nostri ormoni hanno diminuito il loro ritmo, si possono irritare facilmente e subire delle piccole ferite.

Infine, altre due cause che possono spiegare le perdite in menopausa sono i farmaci e la presenza di polipi. Se stai seguendo un trattamento con specifici farmaci, come ad esempio gli anticoagulanti, le perdite possono essere dovute a un eccessiva attività del farmaco. In questo caso contatta il tuo medico e descrivigli la situazione, vedrai che in un lampo ti darà la soluzione giusta.

Ultima ma non per importanza: la presenza di polipi o fibromi che, con l’avanzare dell’età, è più facile che si manifestino (Adesso ci mettiamo anche il pesce?! Tranquilla anche se il nome richiama un animale che abbiamo tutte in mente, i polipi in questione sono molto diversi! 🙂 ).

I polipi uterini sono delle escrescenze che si sviluppano nell’utero e nella maggior parte dei casi vengono definiti benigni. Di fatti la loro asportazione viene consigliata solo se aumentano di dimensione o provocano sanguinamenti.

È possibile, quindi, che le perdite che hai avuto siano legate alla loro presenza. Se così fosse, rimani tranquilla, il ginecologo saprà indicarti il trattamento su misura per te.

Hai visto da quante cause possono dipendere le perdite in menopausa?!

 eBook  guida ai rimedi naturali per la menopausa

Ultimo aggiornamento il: 08/09/2020

Scritto da:

Dott.ssa Federica De Santi
Naturopata

il

Revisionato da:

Dott. Stefano Censani
Biologo e Naturopata

il 08/09/2020

"I veri amici condividono tutto"

Hai trovato questo articolo utile? Condividilo!

Come stimolare il collagene in menopausa Durante la menopausa le ovaie smettono gradualmente di produrre estrogeni e progesterone, i due ormo...
Ansia in menopausa sintomi e rimedi L’ansia in menopausa è una condizione con cui convivono un gran numero di donne. In quest’articolo v...
7 step per rinforzare le ossa in menopausa In questo articolo, ti spiego come  e perchè rinforzare le ossa in menopausa. La menopausa è un p...
Capelli in menopausa: come curarli La menopausa è quella fase di vita che mette a dura prova ogni aspetto del nostro essere donna. E qu...
Perdita di capelli in menopausa: cause e rimedi E così è arrivata anche la perdita di capelli in menopausa. Avevi letto che poteva succedere ma pens...
Osteoporosi in menopausa: sintomi e rimedi Intorno ai 50 anni per le donne inizia una fase molto particolare: la menopausa. La menopausa è un m...

Trackback dal tuo sito.

Lascia qui un Commento...
e ricevi un Regalo!

Commenta questo post o raccontandoci la tua esperienza...
Riceverai un Coupon Sconto via e-mail che potrai utilizzare nel negozio di prodotti naturali Salugea.com

Facciamo due chiacchere?

  • Avatar

    lorena

    |

    bel l’articolo!! è ciò che sto vivendo… purtroppo con apprensione pensando che questa situazione durerà anni!! per fortuna la mia ginecologa mi rassicura e questo mi aiuta molto anche se devo dire che spesso sono di pessimo umore

    Rispondi a lorena

    • Avatar

      Dott.ssa Federica De Santi

      |

      Ciao Lorena,

      La tua ginecologa ti sta dicendo le cose giuste e vedrai che è una situazione passeggera.
      Anche vivere momenti di alti e bassi è normale in menopausa. Per aiutarti a vivere meglio l’aspetto emotivo ti consigliamo senza ombra di dubbio Rilassa Mente.
      I principi attivi di Rilassa Mente attivano la propria forza interiore di recupero, e contribuiscono a ripristinare uno stato di calma e quiete serena. Gli estratti vegetali impiegati non creano dipendenza né assuefazione. Rilassa Mente riporta calma e serenità, agendo favorevolmente sull’umore e migliora anche la concentrazione mentale.

      La sinergia delle piante che formulano l’integratore costituisce un insieme di princìpi che sono attivi nel sostenere e promuovere il rilassamento ed il benessere mentale, favorendo la distensione ed il normale tono dell’umore messi a dura prova da tensioni e stress, aiutando a riconquistare serenità e ottimismo.

      Se hai piacere di avere più informazioni chiamaci al n° verde 800 688 801 oppure scrivici una mail a [email protected]

      Rispondi a Dott.ssa Federica De Santi

Lascia un commento

FONTI SCIENTIFICHE

Manuale MSD: Calo di estrogeni e progesterone.

SaperiDoc: Sanguinamento Post Menopausale. Servizio Sanitario Regionale Emilia Romagna.

Ebook Gratuito Salugea Menopausa e Rimedi naturali

Non perderti il nostro Ebook gratuito:
Menopausa e Rimedi Naturali

Scaricalo GratisScarica l'Ebook gratuito:
Menopausa e Rimedi Naturali