Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

Premenopausa: quanto dura?

premenopausa quanto dura

L’unica cosa di cui vorresti liberarti (il ciclo) non scompare ancora ma addirittura sono già comparsi tutti i cosiddetti fastidi della menopausa?

In questo articolo troverai le risposte alle domande sulla premenopausa che affollano la tua mente in questo periodo:

Premenopausa: quanto dura?

Devi sapere che la fase preparatoria che porta alla menopausa è molto lunga ed è identificata comunemente dalla parola premenopausa.

Ma quindi quanto dura?

Prima di dichiararne la durata è necessario un piccolo appunto.

Spesso infatti le parole “premenopausa” e “perimenopausa” vengono usate come sinonimi per descrivere la fase che precede la menopausa ma spesso questo uso casuale delle parole crea confusione. “Sarò in premenopausa o in perimenopausa?”

In realtà il termine corretto per indicare il periodo di transizione in cui si manifestano fastidi e cambiamenti tangibili è proprio “perimenopausa”.

Ed ecco qui l’informazione che stavi cercando…mediamente la perimenopausa dura 3 o 4 anni, in cui il ciclo inizia a saltare fino a che per 12 mesi consecutivi non si manifesta più e si entra ufficialmente in menopausa.

Ma quanto tempo prima della menopausa il tuo corpo inizia effettivamente a cambiare?

Mediamente 6/7 anni prima della scomparsa del ciclo nell’organismo della donna iniziano i cambiamenti. Ovviamente all’inizio non si riescono a percepire. Ti accorgi di questi cambiamenti ormonali e metabolici solo quando si manifestano i primi fastidi.

Scarica ora l’eBook gratuito: Menopausa e Rimedi Naturali (pdf)

Cosa succede al corpo?

Questa fase di transizione è caratterizzata da profondi cambiamenti a livello ormonale e non solo. Spesso si manifestano anche squilibri metabolici ed alterazioni cardiocircolatorie.

I chiari segnali che il tuo corpo sta cambiando sono ad esempio irritabilità, insonnia, vampate di calore e metabolismo più lento.

Tutte queste manifestazioni sono molto diffuse e spesso talmente insopportabili da spingere quasi il 90% delle donne a cercare il proprio medico per un consiglio su come affrontarle.

La regina dei fastidi è proprio la vampata di calore che sperimentano la maggior parte delle donne.

Per le più fortunate sono episodi moderati e abbastanza gestibili ma per circa 1/3 delle donne è una condizione davvero problematica, che provoca disagio.

eBook Menopausa e rimedi naturali

Sarò libera dai fastidi una volta che il ciclo scompare?

La maggior parte delle donne soffre di vampate di calore solo per uno o due anni mentre altre possono avere manifestazioni di diversa intensità anche per un decennio.

Per scoprirlo cosa fai … leggi le carte? Purtroppo non si può sapere in anticipo quale sarà il tuo destino.

Puoi provare a chiedere a tua madre cosa è successo a lei, spesso si ripete la stessa situazione fra madre e figlia.

In ogni caso non disperare, al giorno d’oggi ci sono tanti rimedi anche naturali su cui puoi fare affidamento per affrontare con più serenità la premenopausa (o meglio perimenopausa!) e la menopausa.

Cosa posso fare per alleviare i miei fastidi?

La parola d’ordine è prevenire. Come?

Integrando la tua alimentazione con elementi fondamentali per il benessere di tutto l’organismo.

Per esempio quando ancora il ciclo è del tutto regolare ma ti avvicini all’età critica puoi assumere Omega 3, vitamina D3 e K2. Perché proprio questi elementi?

Gli Omega 3 sono acidi grassi essenziali fondamentali per il benessere dell’organismo in particolare per il sostegno dell’apparato cardiocircolatorio. Come abbiamo già detto, questo è un apparato che può subire delle alterazioni durante la transizione menopausale, perciò è importante sostenerlo con il dovuto anticipo.

La vitamina D3 e la vitamina K2 insieme sono ottime per proteggere le ossa che tendono ad indebolirsi con l’abbassamento degli estrogeni. Agiscono insieme favorendo il corretto deposito di calcio nelle ossa.

E quando non basta più prevenire perché gli estrogeni stanno calando a picco e le vampate fanno capolino? Agire!

Puoi affidarti ad estratti vegetali specifici che apportino sia fito-estrogeni (come trifoglio rosso e kudzu, ma evita la soia) che fito-progesterone (da dioscorea) per bilanciare entrambe le classi di ormoni femminili e anche ad estratti vegetali in grado di favorire il buon umore e la distensione.

Sei felicissima di aver scoperto questi rimedi ma non sai dove trovarli?

Semplice, nella sezione Integratori per la Menopausa Naturali al 100% del sito Salugea trovi tutto quello che ti serve per affrontare questa fase della vita.

In particolare i tuoi migliori amici sono: Omega 3 Krill Oil (acidi grassi essenziali EPA e DHA), DKE+ Magnesio (Vitamine D3, K2, E più Magnesio) e Pausanorm Forte (con fitoestrogeni, fitoprogestinici ed estratti vegetali ad effetto rilassante)!

Pausanorm Forte

Ultimo aggiornamento il: 10/12/2021

Scritto da:

Dott.ssa Cristina Bernagozzi
Naturopata

il

Revisionato da:

Dott. Stefano Censani
Biologo e Naturopata

il 10/12/2021

Integratori di fitoprogestinici naturali: consigli importanti In cerca di integratori di fitoprogestinici naturali per mettere fine ai fastidi della menopausa? Pu...
Come dimagrire in menopausa Niente da fare. I pantaloni che adoravi tanto non entrano più. E anche gli altri ti fissano dall’arm...
Bere caffè in menopausa: è una buona idea? Anche per te è iniziata la menopausa e con lei sono iniziati anche i fastidi: secchezza, insonnia, v...

Tags: , ,

Lascia qui un Commento...
e ricevi un Regalo!

Commenta questo post o raccontandoci la tua esperienza...
Riceverai un Coupon Sconto via e-mail che potrai utilizzare nel negozio di prodotti naturali Salugea.com

Lascia un commento

NOTE E BIBLIOGRAFIA

Delamater L, Santoro N. – Management of the Perimenopause. Clin Obstet Gynecol. 2018;61(3):419-432. doi:10.1097/GRF.0000000000000389

Santoro N. – Perimenopause: From Research to Practice. J Womens Health (Larchmt). 2016 Apr;25(4):332-9. doi: 10.1089/jwh.2015.5556. Epub 2015 Dec 10. PMID: 26653408; PMCID: PMC4834516.