Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Trifoglio rosso: proprietà e benefici

Il trifoglio rosso ha numerose proprietà benefiche per il nostro organismo, lo sapevano bene già gli antichi Greci e Romani che lo utilizzavano ampiamente per i suoi numerosi benefici per la salute.

Questa pianta perenne, dai fiori rosa brillante e porpora, ha infatti la capacità di alleviare e curare numerosi disturbi, specialmente quelli legati alla sfera della fertilità. In passato i benefici derivanti dall’utilizzo del Trifoglio rosso erano ben noti anche se veniva utilizzato principalmente come sostanza “lenitiva” per affezioni dell’apparato respiratorio, diarree e disturbi legati all’apparato genitale.

È la moderna fitoterapia ad aver esaltato la principale proprietà di questa pianta: conferisce infatti al Trifoglio rosso la capacità di alleviare i disturbi legati alla menopausa e alla sindrome mestruale. Questi benefici sono possibili grazie all’alto contenuto in isoflavoni, estrogeni naturali (chiamati “fitoestrogeni”).

Guida Menopausa e Rimedi Naturali

I benefici del trifoglio rosso si manifestano anche nel contrastare l’invecchiamento, grazie all’azione combinata dei fitoestrogeni e di altre numerose sostanze antiossidanti contenute.

Non finisce qui: è stato dimostrato che il grande apporto di minerali, in sinergia a tutti gli altri principi attivi, abbia un importante effetto sulla prevenzione e sul miglioramento dell’osteoporosi.

Le principali proprietà benefiche del trifoglio rosso

Le sostanze in grado di donare al trifoglio rosso le sue straordinarie proprietà benefiche sono racchiuse nei suoi colorati fiori, ricchi di vitamine, minerali e antiossidanti1. Andiamo a riassumere le principali proprietà del trifoglio rosso, per fare maggior chiarezza:

  • Contrasta i disturbi legati alla sindrome mestruale e alla menopausa grazie all’alto contenuto di isoflavoni, potenti fitoestrogeni
  • Svolge una notevole azione antiossidante, utile nel combattere i radicali liberi e nel contrastare quindi l’invecchiamento dei tessuti
  • E’ un ottimo coadiuvante alla fertilità femminile
  • L’elevato contenuto di sali minerali rende il trifoglio rosso un ottimo rimedio naturale per contrastare e prevenire l’osteoporosi
  • Grazie alla presenza delle cumarine, la sua assunzione regolare aiuta ad abbassare i livelli di colesterolo cattivo, a favore di quello buono. Queste sostanze naturali hanno infatti la capacità di fluidificare il sangue, andando a migliorare la circolazione sanguigna e limitando la possibilità di formazione di placche arteriose e coaguli

Trifoglio rosso in Menopausa

L’estratto di questa pianta ti può essere davvero molto utile in fase menopausale: ti spieghiamo come scegliere e come assumere il trifoglio rosso in menopausa in questo articolo.

Sarà particolarmente efficace nel contrastare vampate di calore, irritabilità e disturbi del sonno, se associato ad altri estratti vegetali come la Dioscorea (fondamentale per un riequilibrio ormonale completo) e il Kudzu: ricordati che la sinergia fra più piante è sempre più efficace del mono-ingrediente (integratore a base di un solo estratto vegetale).

guida ai rimedi naturali per la menopausa

Ultimo aggiornamento il: 17/12/2018

"I veri amici
condividono tutto"

Conosci un amico che potrebbe trovare utile questo post?
Condividilo con lui!

FONTI SCIENTIFICHE

1Erbe officinali Trifoglio Rosso.

Scritto da:

Dott.ssa Federica De Santi
Naturopata

il 11/11/16 12.35

Revisionato da:

Dott. Stefano Censani
Biologo e Naturopata

il 13/11/2018

Tags:

Trackback dal tuo sito.

Facciamo due chiacchere?

  • Avatar

    Natalia tagliaferri

    |

    Sì può prendere per tutta la vita, mese per mese, o a cicli mensili?
    Ha controindicazioni in generale?
    Ho 51 anni e sono in Pre menopausa.
    Grz

    Rispondi a Natalia tagliaferri

    • Avatar

      Redazione

      |

      Buonasera
      il trifoglio rosso può essere preso a cicli. Consigliamo ogni 3 mesi di fare dieci giorni di pausa. In generale non presenta controindicazioni

      Rispondi a Redazione

Lascia un commento

Menopausa: quali sono gli integratori consigliati e quando assumerli La menopausa è una fase molto delicata della vita di ogni donna. Coincide con la scomparsa del ciclo...
Pelle bella in menopausa: i segreti per restare giovani È sera, dopo esserti struccata ti guardi allo specchio e ti vedi diversa. Il viso ha perso un po' ...
Insonnia in menopausa: rimedi naturali per dormire bene la notte Un'altra faticosa giornata di lavoro è finita. Tuo marito dorme già da un po' sdraiato sul divano (b...
Trifoglio rosso: utile in menopausa? Hai mai sentito parlare del trifoglio rosso? Se la risposta è no, è bene porre rimedio a questa lacu...
Secchezza Vaginale in Menopausa: perché viene e come trattarla Vampate, sudorazione, irritabilità, depressione e insonnia sono solo alcuni degli aspetti che cara...
Soia in menopausa: perché è sconsigliata Se stai pensando di assumere i fitoestrogeni della soia in menopausa per contrastarne i fastidiosi d...