Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

Integratori per il colesterolo senza riso rosso fermentato

Nelle ultime analisi è comparsa una stellina alla voce colesterolo totale e LDL? Nonostante segui un’alimentazione sana e senza sgarri i valori non cambiano?

Trovare dei trattamenti efficaci per gli squilibri del metabolismo lipidico è molto importante poiché concentrazioni anormali di lipidi e lipoproteine LDL nel sangue aumentano il rischio di malattie cardiovascolari e aterogenesi (formazione di placche aterosclerotiche).

integratori senza riso rosso

Prima di ricorre ai farmaci puoi affidarti ad integratori alimentari naturali specifici per questa tua esigenza. Per prendere la decisione giusta parlane col tuo medico!

I più comuni sono a base di estratto di riso rosso fermentato. La fermentazione viene attuata dal fungo Monascus Purpureus per ottenere un estratto a base di Monacolina K, una molecola naturale che però ha la stessa azione di una statina.

La Monacolina K è una molecola naturale, a differenza delle statine che vengono ottenute sinteticamente. Un ottima soluzione che però alcuni non possono seguire.

Se anche tu rientri tra coloro a cui è stato detto che non può assumere questo elemento (ad esempio per una intolleranza o sensibilità a questo ingrediente) ci sono comunque buone notizie.

Puoi scegliere altri integratori per l’equilibrio del colesterolo senza riso rosso. Studi scientifici infatti hanno individuato anche altri composti che possono aiutare a controllare il colesterolo oltre alla Monacolina K e in questo articolo vedremo quali sono.

Scarica ora l’eBook gratuito: Manuale del Colesterolo (PDF)

Integratori a base di Açai, senza riso rosso fermentato

Cos’è l’Açai?

L’ Açai è una pianta che appartiene alla famiglia delle palme ed è caratteristica dei paesi Amazzonici. La sua concentrazione maggiore è in Brasile nella zona dell’estuario del Rio delle Amazzoni.

Quello che la contraddistingue sono le sue bacche, di colore viola scuro, ricche di proprietà positive. Contengono infatti vitamine, minerali, fibre, acidi grassi monoinsaturi e antociani.

Questi attivi biologici contribuiscono al mantenimento del normale metabolismo dei lipidi e all’apporto di antiossidanti.

La pianta di Açai è ampiamente utilizzata per le sue proprietà antiossidanti e antiinfiammatorie. Sono sempre di più gli studi condotti per verificare il suo potenziale nei confronti di numerose condizioni.

Numerosi studi si concentrano sulle proprietà ipolipemizzanti dell’olio di Açai che si ottiene sia dal frutto che dal seme. Questo olio è ricco di acidi grassi, principalmente di acido oleico (omega-9 / 47,58%) e linoleico (omega-6 / 13,58%).

Uno studio pubblicato nel 2017 ha evidenziato che il trattamento con olio di Açai su topi con dislipidemia indotta ha ridotto significativamente i livelli di LDL e trigliceridi, portando un effetto benefico sui livelli di grassi nel sangue1.

Gli integratori di Açai possono trovarsi sotto forma di estratto secco oppure in forma liquida, cioè un succo ottenuto dalla spremitura diretta delle bacche.

Noi consigliamo il succo per la sua velocità di assimilazione.

integratore di acai bio

Nel 2015 è stato condotto uno studio su atleti junior proprio per testare le proprietà del succo di questa bacca. Lo scopo era quello di esaminare se avrebbe influenzato le prestazioni, migliorato lo stato antiossidante del sangue e il profilo lipidico2.

Il succo è stato assunto dagli atleti per sei settimane. Dai risultati è emerso un marcato aumento della capacità antiossidante del plasma che ha favorito l’attenuazione del danno muscolare indotto dall’esercizio, e un sostanziale miglioramento del profilo lipidico.

Entrambi questi studi e altri riportati in letteratura dunque suggeriscono che l’integrazione con Açai, meglio se in forma di succo, può essere una valida alternativa agli integratori per il colesterolo a base di riso rosso fermentato. La sua assunzione infatti migliora lo stato ossidativo e sostiene il metabolismo lipidico.

Quando scegli il Succo di Açai assicurati sempre che sia biologico e racchiuso in flaconi di vetro scuro.

Il vetro è l’unico materiale in grado di preservare la qualità del prodotto nel tempo. E in più fai un gesto d’amore verso il nostro pianeta. Lo dice anche la pubblicità: “Two is megl che one!”

Integratori di Omega-3

Gli omega 3 sono acidi grassi polinsaturi fondamentali per il benessere dell’organismo.

Sono molecole che l’organismo però non è in grado di produrre e quindi deve introdurre con la dieta.

Possono essere di origine diversa: vegetale o animale.

L’acido alfa-linoleico (ALA) è esclusivamente di origine vegetale ad esempio da semi come Chia o Lino o da nocciole.

L’EPA (acido eicosapentaenoico) e il DHA (acido docosaesaenoico) invece si trovano principalmente nei pesci grassi e di acqua fredda come il salmone, il tonno, aringhe e sardine.

Raggiungere la quota ottimale giornaliera con l’alimentazione non è così semplice, per questo nella maggior parte dei casi è utile utilizzare integratori alimentari.

Perché integrare grassi?

Gli omega 3 sono anche chiamati “grassi buoni”, in particolare è ormai nota la protezione che offrono nei confronti del sistema cardiocircolatorio.

Quindi è importante integrarli nell’alimentazione specialmente se si mangia poco pesce e pochi semi oleosi e se c’è la tendenza ad avere trigliceridi e colesterolo alti.

Diversi studi hanno esaminato l’effetto di EPA e DHA sulla riduzione dei lipidi e sulla riduzione del rischio cardiovascolare3.

Gli integratori più comuni sono a base di olio di pesce ma negli ultimi anni sono sempre più diffusi anche quelli a base di olio di Krill.

La differenza sostanziale è che la maggior parte dell’EPA e DHA dell’olio di Krill sono legati a fosfolipidi e questa forma ne facilita l’assorbimento.

Sia l’olio di pesce che quello di Krill apportano acidi grassi essenziali e vengono utilizzati per sostenere il benessere di cuore e circolazione ma l’olio di Krill ha una marcia in più.

omega 3 krill oil salugea

L’olio di Krill ha un miglior tasso di assorbimento4 e contiene naturalmente due sostanze che non troverai mai in quello di pesce.

  1. Astaxantina, un carotenoide dalla potente azione antiossidante che può attraversare la barriera emato-encefalica e proteggere il cervello e il sistema nervoso dallo stress ossidativo.
  2. Colina, un elemento utile al metabolismo del fegato e dell’omocisteina, aspetti basilari per un corretto equilibrio dei grassi nel sangue.

Uno studio pubblicato nel 2004 ha evidenziato che l’olio di Krill è efficace per la gestione dell’iperlipidemia riducendo significativamente il colesterolo totale, LDL e trigliceridi e aumentando i livelli di HDL.

A dosi più basse e uguali, l’olio di krill era significativamente più efficace dell’olio di pesce per la riduzione dei livelli di glucosio, trigliceridi e LDL5.

Quindi se stai cercando un’alternativa naturale agli integratori per il colesterolo a base di riso rosso fermentato puoi affidarti al Succo di Açai e agli Omega 3 di olio di Krill.

Puoi trovarli anche nella linea di integratori Salugea. Il Succo di Açai Bio è 100% naturale, ottenuto dalla spremitura a freddo delle bacche di Açai per conservarne tutte le proprietà. È puro, non contiene conservanti né zuccheri aggiunti.

Omega 3 Krill Oil è in formato di perle di gelatina di pesce (non bovina!) ed è a base di olio di Krill pescato secondo metodi sostenibili e certificati.

Ultimo aggiornamento il: 18/11/2021

Scritto da:

Dott.ssa Cristina Bernagozzi
Naturopata

il

Revisionato da:

Dott. Stefano Censani
Biologo e Naturopata

il 18/11/2021

Omega3 e sistema immunitario: gli alleati che non ti aspettavi 1 A confermarlo è la scienza1: gli Omega3, grazie alle loro proprietà immunomodulanti, antinfiammat...
Integratori per anziani Vitamine, minerali ed estratti vegetali per mantenersi in forma durante la terza età La vita è un v...
Fegato appesantito e colesterolo: tutto quello che devi sapere Un fegato appesantito può essere la causa di un aumento del colesterolo? La risposta è sì! Un fega...

Tags:

Lascia qui un Commento...
e ricevi un Regalo!

Commenta questo post o raccontandoci la tua esperienza...
Riceverai un Coupon Sconto via e-mail che potrai utilizzare nel negozio di prodotti naturali Salugea.com

Lascia un commento

NOTE E BIBLIOGRAFIA

de Almeida Magalhães TSS, de Oliveira Macedo PC, Converti A, Neves de Lima ÁA. The Use of Euterpe oleracea Mart. As a New Perspective for Disease Treatment and Prevention. Biomolecules. 2020 May 26;10(6):813. doi: 10.3390/biom10060813. PMID: 32466439; PMCID: PMC7356995.

Carvalho MMF, Reis LLT, Lopes JMM, Lage NN, Guerra JFDC, Zago HP, Bonomo LF, Pereira RR, Lima WG, Silva ME, Pedrosa ML. Açai improves non-alcoholic fatty liver disease (NAFLD) induced by fructose. Nutr Hosp. 2018 Feb 16;35(2):318-325. English. doi: 10.20960/nh.1294. PMID: 29756964.

Feio CA, Izar MC, Ihara SS, Kasmas SH, Martins CM, Feio MN, Maués LA, Borges NC, Moreno RA, Póvoa RM, Fonseca FA. Euterpe oleracea (açai) modifies sterol metabolism and attenuates experimentally-induced atherosclerosis. J Atheroscler Thromb. 2012;19(3):237-45. doi: 10.5551/jat.11205. Epub 2011 Dec 3. PMID: 22139433.

Verywellhealth.com: What Is Krill Oil?

Nutr Rev. 2017 May 1;75(5):361-373. doi: 10.1093/nutrit/nuw063. Lipid-modifying effects of krill oil in humans: systematic review and meta-analysis of randomized controlled trials. Ursoniu S, Sahebkar A, Serban MC, Antal D, Mikhailidis DP, Cicero A, Athyros V, Rizzo M, Rysz J, Banach M

Simopoulos AP. Omega-3 fatty acids in health and disease and in growth and development. Am J Clin Nutr. 1991 Sep;54(3):438-63. doi: 10.1093/ajcn/54.3.438. PMID: 1908631

1 E Souza BSF, Carvalho HO, Ferreira IM, da Cunha EL, Barros AS, Taglialegna T, Carvalho JCT. Effect of the treatment with Euterpe oleracea Mart. oil in rats with Triton-induced dyslipidemia. Biomed Pharmacother. 2017 Jun;90:542-547. doi: 10.1016/j.biopha.2017.04.005. Epub 2017 Apr 10. PMID: 28402923.

2 Sadowska-Krępa E, Kłapcińska B, Podgórski T, Szade B, Tyl K, Hadzik A. Effects of supplementation with acai (Euterpe oleracea Mart.) berry-based juice blend on the blood antioxidant defence capacity and lipid profile in junior hurdlers. A pilot study. Biol Sport. 2015 Jun;32(2):161-8. doi: 10.5604/20831862.1144419. Epub 2015 Mar 15. PMID: 26060341; PMCID: PMC4447763.

3 Preston Mason R. New Insights into Mechanisms of Action for Omega-3 Fatty Acids in Atherothrombotic Cardiovascular Disease. Curr Atheroscler Rep. 2019 Jan 12;21(1):2. doi: 10.1007/s11883-019-0762-1. PMID: 30637567; PMCID: PMC6330561.

4 Lipids 2011, 46(1):37-46. Metabolic Effects of Krill Oil are Essentially Similar to Those of Fish Oil but at Lower Dose of EPA and DHA, in Healthy Volunteers. Ulven SM, Kirkhus B, Lamglait A, Basu S, Elind E, Haider T, Berge K, Vik H, Pedersen JI

5 Bunea R, El Farrah K, Deutsch L. Evaluation of the effects of Neptune Krill Oil on the clinical course of hyperlipidemia. Altern Med Rev. 2004 Dec;9(4):420-8. PMID: 15656713.