Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Bacche di Acai per dimagrire: funzionano?

“Dal primo di gennaio mi metto a dieta”, si sa “l’epifania ogni festa porta via” e poi c’è “carnevale dove ogni scherzo vale” ricco di quei dolci troppi belli per non essere mangiati; poi d’improvviso le temperature si alzano e il pensiero che più o meno tutti noi abbiamo è: “Cavolo, qui bisogna mettersi in forma!

Se ti stai chiedendo se le bacche di acai per dimagrire funzionano, possiamo risponderti che il frutto di acai può risultare utile per lo snellimento (sempre se integrato in una dieta controllata e ad uno stile di vita equilibrato) in quanto favorisce un ottimale metabolismo di lipidi e carboidrati; quello che non puoi non sapere è che ci sono tantissimi altri aspetti che devi conoscere prima di acquistarle!

Acai: una piccola straordinaria bacca

Si lo sappiamo, non vedi l’ora di arrivare al dunque e capire se e come le bacche di acai per dimagrire funzionano, quello che ti chiediamo è un po’ di pazienza, perché per poterle sfruttare al meglio occorre conoscerle bene! 😉

Le bacche di Acai ricordano un po’ i mirtilli per colore e grandezza e da queste prime caratteristiche si direbbe che anche la pianta che le produce non sia proprio una quercia per dimensioni; invece quello che ti potrebbe stupire è che le bacche di acai provengono da un’imponente palma che popola la foresta pluviale del Brasile.

Devono la loro popolarità al loro elevato contenuto di antiossidanti, gli alleati numero uno quando si parla di benessere, depurazione e snellimento. Sempre più ricerche confermano le straordinarie proprietà benefiche delle bacche di Acai

Si ok, molto interessante, ma quindi le bacche di acai mi aiuteranno a snellirmi, o no?” No, non siamo in grado di leggere nel pensiero… diciamo che conosciamo bene i nostri lettori! 😉 Rispondiamo quindi alla tua domanda qui sotto.

Potrò dimagrire con le Bacche di Acai?

Le bacche di acai da sole non sono miracolose per il dimagrimento. Se il tuo obiettivo è perdere i chili di troppo dovrai anche darti da fare: fare movimento regolarmente e seguire una dieta controllata secondo le linee guida di un nutrizionista. Sicuramente i componenti vegetali delle bacche di Acai favoriscono la metabolizzazione di grassi e zuccheri, aspetto molto importante per il nostro livello di benessere, aiutandoci a normalizzare i livelli di questi elementi nel sangue, e di conseguenza anche per la nostra “forma”!

Come accennavamo prima è la quantità di antiossidanti ad aver reso famosi questi piccoli frutti e se poi ci aggiungiamo un gran quantitativo di fibre e un elevato potere energizzante l’efficacia è garantita. E’ importante precisare che tali effetti si otterranno prima e saranno più visibili e stabili se alle bacche di acai si abbina sempre un regime alimentare equilibrato e una adeguata e costante attività fisica.

Quello che forse non sai è che è che le bacche di acai sono un frutto altamente deperibile, questo vuol dire che, al di fuori della propria zona di origine (Sud-America), è molto difficile riuscire a reperire un prodotto integro che conservi inalterate tutte le sue proprietà. Il modo migliore per consumarle quindi è sotto forma di integratore in capsule o succo.

Bacche di Acai: quali scegliere?

Di estratti o succhi di acai ne esistono tanti, anzi tantissimi: come fare a barcamenarsi in questo mare di prodotti?

Vediamo insieme tutto quello che deve avere un integratore di acai in capsule:

  • Essere conservato in flaconi di vetro scuro di grado farmaceutico: solo in questo modo i prodotti all’interno mantengono inalterate le loro proprietà; inoltre il vetro è l’unico materiale che anche se rimane a contatto con fonti di calore non altera la composizione delle sostanze al suo interno.
  • Avere un’etichetta ben visibile sulla quale leggere che, delle piante selezionate, si sono utilizzati gli estratti secchi titolati: sono la più alta forma di concentrazione di prodotto esistente e la dicitura da leggere è per esempio: Acai estratto secco tit. 20% Polifenoli; Attenzione quindi ai barattoloni in plastica che vantano un grande quantitavo di acai in polvere: se la titolazione non è indicata in etichetta, non vi è alcuna garanzia di presenza certa e definita di principio attivo, e quindi di efficacia.
  • In un integratore in capsule quest’ultime devono essere costituite da capsule vegetali: sono le migliori per digeribilità e tolleranza del nostro stomaco; inoltre vengono sciolte subito dagli acidi dello stomaco e questo fa si che i principi all’interno siano velocemente disponibili.

Solo tre punti che veramente possono fare la differenza sulla qualità di un Estratto di Acai e sulla sua reale efficacia!

Nel caso dei succhi è importante fare attenzione se ci sono altri liquidi e la loro quantità; per esempio, se leggiamo che in un succo il primo ingrediente è l’acqua vuol dire che quel prodotto sarà composto principalmente da acqua e poi verrà tutto il resto… Scegliamo quindi preferibilmente una spremitura a freddo di bacche acai (dal punto di vista di qualità ed efficacia è la migliore) che sia 100% pura, non diluita, priva di conservanti o zuccheri aggiunti. In questo caso ne sarà sufficiente un solo misurino al giorno di Succo di Acai!

Acai Salugea

Bene ora sai tutto ma proprio tutto quello che c’è da sapere sulle bacche di acai e come ti possono aiutare per lo snellimento; non ci resta che dirti “gambe in spalla” (non fare il furbo con il movimento eh?!) e buono shopping! Come, perché “buono shopping”??? Con tutti gli sforzi per tornare in forma un nuovo outfit è il minimo! 😉

Ultimo aggiornamento il: 26/03/2019

"I veri amici
condividono tutto"

Conosci un amico che potrebbe trovare utile questo post?
Condividilo con lui!

Scritto da:

La Redazione
Naturopata

il 18/04/17 17.28

Revisionato da:

Dott. Stefano Censani
Biologo e Naturopata

il 19/04/2017

Tags:

Trackback dal tuo sito.

Facciamo due chiacchere?

  • Avatar

    Claudia Sangregorii

    |

    Ho comprato le bacche di acai per provare una soluzione al mio fastidioso problema della fragilita capillare che mi ha portato a spendere tanti euro per i trattamenti sclerosanti che ti eliminano certo il problema al momento ma non ti rende certo immune dalla loro ricomparsa…
    Ecco,con queste bacche invece li sto “tenendo a bada”non sono piu spuntati!!ma non é tutto,da quando le assumo con mio enorme stupore mi vedo meno gonfia piu snella,e anche la poca cellulite sta migliorando…ora non dico sia merito totalmente di queste preziose bacche,ma…nel loro “piccolo”stanno facendo il loro compito e mi aiutano tanto…che altro dire…CONSIGLIATISSIME!!

    Rispondi a Claudia Sangregorii

Lascia un commento

Succo di sambuco: quello 100% puro si fa così Il succo di sambuco è molto conosciuto, a differenza di quello di aronia o di olivello spinoso. Un ...
Tutti i segreti della Vitamina C La Vitamina C è fondamentale per il benessere e la salute dei tessuti. Svolge una profonda e forte a...
Una Vitamina C speciale Sappiamo bene che la Vitamina C è presente in moltissima frutta, specie agrumi, fragole, kiwi, ecc.,...
Vitamina D Devi sapere che nella stagione fredda ci ammaliamo di più anche perché ci manca, con più probabili...
Succo di Acerola: guida alla scelta Le bacche di acerola sono dei piccoli scrigni di vitamina C. Pensa che questo frutto sudamericano va...
Succo di Aloe Vera: scopri le proprietà Cleopatra la usava per i suoi bagni di bellezza, i romani per aiutare la cicatrizzazione delle ferit...
eBook Gratuito
Guida: Depurazione, Salute e Bellezza

Vuoi riceverla gratuitamente? Scoprirai:

  • 4 metodi naturali per depurarti
  • Gli alimenti e i frullati detox
  • Come depurare il fegato e l'intestino
  • Tre rimedi naturali per depurare il colon
  • Test della pelle e Bristol Stool Chart
A quale indirizzo mail vuoi riceverlo?

Inserisci l'indirizzo mail al quale vuoi ricevere gratuitamente l'eBook e le ultime novità dal Mondo dei Rimedi Naturali Salugea!

Controlla subito la tua casella di posta!
Fatto!