Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Alimenti che depurano l’organismo

Ci sono periodi in cui ci si sente più giù di tono, capita. Ma quando alla stanchezza si uniscono gonfiore addominale, stitichezza e colorito spento, significa che il nostro organismo ci sta mandando dei chiari messaggi: ha bisogno di essere depurato. La depurazione è alla base di una buona salute e, si sa, la buona salute inizia a tavola. Da dove cominciare? Da questa lista di alimenti che depurano e sgonfiano l’organismo. Guarda quanti sono! Puoi davvero prepararci tante ricette gustose. Il tuo frigo e la tua dispensa “non piangeranno”, e non lo farai nemmeno tu quando ti siederai a tavola. Vedremo poi un altro piccolo segreto di depurazione: l’acqua magnetizzata; ed infine, scopriremo deve contenere un integratore naturale per una depurazione davvero profonda.

Cibi che depurano e sgonfiano

Oggi veniamo con te a fare la spesa: ecco gli alimenti che depurano che ti suggeriamo di mettere nel carrello. Saltiamo a piè pari gli scaffali pieni di patatine, cioccolata e bibite gassate e tutti i reparti con alimenti confezionati: piselli, fagioli, biscotti, surgelati…

Andiamo al banco del pane e nel reparto pasta e cereali e mettiamo nel carrello:

  • Pasta e pane integrale. Non ci stancheremo mai di dirtelo, i cereali integrali, a differenza di quelli raffinati (quelli bianchi per capirci) sono ricchi di fibre, sali minerali, antiossidanti e proteine. I cereali raffinati, invece, durante la lavorazione vengono privati di queste sostanze nutritive.
  • Riso integrale perché ricco di vitamine B, aiuta le funzioni del fegato.
  • Farine integrali per preparare dolci in casa.
  • Avena per un regolare transito intestinale.

Continuiamo la nostra spesa nel reparto macelleria. Qui la scelta è semplice: niente carne rossa, solo carne bianca. In realtà, in una dieta depurativa anche il consumo di carne bianca andrebbe limitato, ma vogliamo essere clementi. Non te ne approfittare e consumala con parsimonia. Ora spostiamoci nel reparto frutta e verdura.

Un solo carrello potrebbe non bastare. Mettiamo dentro:

  • Mele. Questo frutto è ricchissimo di pectina, fibra che aiuta a depurare l’organismo. Se sono di origine biologica puoi mangiare anche la buccia che aiuta il transito intestinale.
  • Limoni. Le proprietà del limone sono così tante che non sappiamo da dove cominciare. Il limone è ricco di acido citrico e vitamina C che aiutano la disintossicazione dell’organismo in maniera naturale. Inoltre facilita la digestione ed è un potente antiossidante.
  • Pompelmi. Sono ricchi di antiossidanti e vitamina C. Il succo di pompelmo fa bene in particolare al metabolismo di grassi e zuccheri.
  • Uva. I chicchi di uva hanno proprietà depurative e disintossicanti. Dell’uva non si butta niente, mangia anche la buccia e i semi (vinaccioli).
  • Melograno. Contiene vitamine, bioflavonoidi e antiossidanti. Sostiene il microcircolo sanguigno e ti aiuta liberare le cellule dalle tossine. Consigliatissimo in caso di ritenzione idrica e cellulite.
  • Avocado. Frutto tropicale fonte di Omega-3, vitamina C e fibre.
  • Carciofi. Questo ortaggio è ricchissimo di acqua e fibre e ha pochissime calorie. È uno dei migliori amici del fegato perché fonte di cinarina, principio attivo che stimola la produzione di bile.
  • Porri. “Particolari cipolle” diuretiche e lassative. Pensa che sono composte quasi per il 90% da acqua.
  • Barbabietole. Sono un depurativo naturale di fegato e cistifellea. La barbabietola stimola anche il sistema linfatico.
  • Songino. Le sue piccole foglie verde smeraldo sono ricche di potassio, acido folico e vitamina C. Hanno proprietà diuretiche e digestive, supportano quindi il lavoro di intestino e fegato.
  • Asparagi. L’asparagina, l’aminoacido di questa verdura, è un potente diuretico naturale.
  • Carote. Apportano vitamine e sali minerali, aiutano intestino e reni a espellere le sostanze di scarto. Le carote sono anche ricche di acqua, idratano la pelle e la proteggono dalle scottature solari contenendo molti Carotenoidi.
  • Rucola. Stimola la produzione dei succhi gastrici favorendo la digestione. Inoltre protegge e rinforza la mucosa gastrica.
  • Spinaci. Al contrario di quanto si crede, gli spinaci non contengono tanto ferro, ma sono ricchi di vitamine e sali minerali, migliorano il transito intestinale e combattono la stitichezza.
  • Cavoli, cavoletti di Bruxelles e broccoli. Sono crucifere ricche di fibre e di preziosi antiossidanti.
  • Pomodori. Hanno proprietà diuretiche e depurative perché ricchi di vitamine, proteine e fibre. Inoltre hanno uno straordinario potere saziante.
  • Finocchio. Composto perlopiù da acqua, contiene anche potassio e vitamine A e C. Ma la sua sostanza più importante è l’anetolo, che contrasta la formazione di gas intestinali.
  • Aglio. Mangiato crudo è un vero toccasana per il fegato perché ricco di selenio e allicina, molecole che aiutano le cellule epatiche a rigenerarsi.
  • Cipolla. Ricca di acido glicolico e di potassio, ti aiuta a eliminare acqua e tossine in eccesso. Inoltre stimola la produzione della bile favorendo la digestione.
  • Noci. Fibre, proteine, sali minerali, acidi grassi e aminoacidi, le noci sono piccole ma piene di sostanze “buone” che si prendono cura delle vie biliari. Masticale bene per favorire la loro digestione.

Se soffri di tendenza a gonfiori intestinali evita di mangiare bucce di frutti, semi e verdure troppo fibrose. In questi casi puoi cuocere la frutta e la verdura (bollita o al vapore) per non rinunciare alle sue proprietà depurative. Ad esempio Carote, Zucchine, Finocchio e Mele o Pere, tutte cotte, hanno u’azione emolliente e lenitiva sulla mucosa intestinale, non irritano e svolgono un’importante azione disintossicante.

Quando acquisti frutta e verdura controlla sempre che siano di stagione: questa regola è alla base di una dieta depurativa efficace.

E ora è il momento di passare al reparto pescheria e di fare scorta di Omega-3 con il pesce azzurro. Questo tipo di pesce non solo è saporito, ma costa anche poco. Scegliamosgombro, acciughe, aringhe, aguglia, salmone e palamita. ma attenzione che il pesce sia fresco! Evita quanto più possibile prodotti surgelati!

La spesa è finita! Possiamo tornare a casa e metterci ai fornelli. Già… ora tutti questi alimenti buoni come li cuciniamo? Niente fritto, solo cotture leggere come quella al forno, al cartoccio e al vapore, e non dimenticare che più verdura cruda mangi meglio è. Per quanto riguarda i condimenti, invece:

  • olio extravergine di oliva a crudo
  • succo di limone
  • poco sale
  • curcuma e zenzero.

Acqua magnetizzata: le proprietà depurative

Alcune pratiche olistiche consigliano di bere acqua magnetizzata, cioè esposta all’azione di un magnete naturale che fornisce ad essa una particolare energia intrinseca, utile per la disintossicazione e la riattivazione organica. Per depurare l’organismo si consiglia di bere almeno un litro e mezzo di acqua magnetizzata al giorno.

Cos’è l’acqua magnetizzata? Come puoi intuire già dal nome, è un’acqua ricca di campi magnetici che agiscono in profondità per purificare le cellule. Devi sapere che l’acqua che scorre in natura nei torrenti è magnetizzata dal suo scorrere in pendenza e dal contatto con i minerali terrestri. L’acqua che invece scorre nelle tubature e l’acqua in bottiglie perde man mano la forza dei suoi campi magnetici. Forza che si può ricreare in casa utilizzando degli appositi magneti da mettere in contatto alle bottiglie di vetro contenenti l’acqua.

L’acqua magnetizzata ha tantissimi benefici: è rigenerante e favorisce i processi digestivi. Sostiene le funzioni digestive e ti può aiutare a liberarti della ritenzione idrica e del gonfiore addominale perché si ritiene che fluidifichi il sangue, attivi il microcircolo sanguigno e depuri le cellule dalle tossine. Usala anche per preparare tisane depurative, la loro azione sarà così ancora più efficace. Sì, all’inizio seguire queste regole può scoraggiare, ma poi si arriva sempre a dire: “Non mi sono mai sentito così in forma”. Porta con te questa lista della spesa al supermercato e presto lo dirai anche tu.

L’integratore che ti depura in profondità

Abbina queste buone abitudini alimentari all’assunzione di un integratore 100% naturale a base di estratti secchi titolati di Pilosella, Betulla, Ortosiphon, Frassino e Ibisco (qui trovi Diuresan Salugea): oltre a depurarti in profondità, la tua pelle sarà meravigliosa, e contrasterai efficacemente la ritenzione idrica.

Verifica bene in etichetta che queste piante siano presenti in forma di estratti secchi titolati: sono ben più efficaci dei semplici estratti secchi o delle piante polverizzate utilizzate spesso negli integratori di bassa qualità.

La sinergia di queste piante meravigliose garantisce il risultato. Da provare! 

Ultimo aggiornamento il: 11/04/2019

"I veri amici
condividono tutto"

Conosci un amico che potrebbe trovare utile questo post?
Condividilo con lui!

Scritto da:

La Redazione
Naturopata

il 05/06/17 11.57

Revisionato da:

Dott. Stefano Censani
Biologo e Naturopata

il 26/09/2017

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

Depurazione di Primavera: come liberare il corpo da liquidi e tossine È arrivata la primavera e con lei la voglia di colore, freschezza, cambiamento di sentirci leggeri. ...
Pilosella: proprietà, benefici e controindicazioni Sono più di 100 le specie di piante appartenenti al genere Hieracium. Di queste 100 solo 10 hanno pr...
Drenante naturale: qual è il più efficace? Nonostante il calendario ci ricordi che siamo ancora lontani, ogni tanto il pensiero va all'estate. ...
Pilosella: quale comprare? La Pilosella è una pianta molto conosciuta nell'ambiente femminile per il suo potere drenante e sgon...
Tisane depurative: come prepararle e quando berle Benvenuto nel favoloso mondo delle tisane depurative! “Depurare l’organismo è il primo passo per co...
Tarassaco: tisana, decotto o infuso? Hai letto che la tisana al tarassaco fa bene a stomaco e intestino, contrasta la pancia gonfia e dep...
eBook Gratuito
Guida: Depurazione, Salute e Bellezza

Vuoi riceverla gratuitamente? Scoprirai:

  • 4 metodi naturali per depurarti
  • Gli alimenti e i frullati detox
  • Come depurare il fegato e l'intestino
  • Tre rimedi naturali per depurare il colon
  • Test della pelle e Bristol Stool Chart
A quale indirizzo mail vuoi riceverlo?

Inserisci l'indirizzo mail al quale vuoi ricevere gratuitamente l'eBook e le ultime novità dal Mondo dei Rimedi Naturali Salugea!

Controlla subito la tua casella di posta!
Fatto!