Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Prevenire il raffreddore in modo naturale: ecco come fare

Naso che cola, rinite, occhi che lacrimano e senso di spossatezza. Sembrano proprio i tipici segni di un bel raffreddore!

Le cause del raffreddamento sono varie e le più comuni sono di natura batterica e virale. D’altro canto è risaputo che gli agenti patogeni sopravvivono più facilmente quando le temperature si abbassano. Al contrario di noi che, con l’arrivo dei primi freddi e i bruschi cambiamenti di temperatura, ci ammaliamo con più frequenza e con più facilità.

Per non parlare dei bambini, che in inverno si prendono il raffreddore di continuo.

Cosa fare allora per non passare tutta la stagione con il naso tappato e con il mal di gola? Semplice! Giocare d’anticipo e puntare tutto sulla prevenzione.

prevenire il raffreddore

In questo articolo vedremo come fare per prevenire il raffreddore in modo naturale e lo faremo prima di tutto rinforzando il sistema immunitario, così da dare del filo da torcere a virus e batteri.

Ecco i punti che affronteremo insieme:

Quando iniziare la prevenzione contro il raffreddore

Il momento migliore per iniziare un efficace piano di prevenzione contro il raffreddore è durante l’autunno, non appena le temperature si abbassano e i livelli di umidità si alzano. Il momento più critico, ossia quello in cui è più facile ammalarsi, è quando le temperature diventano rigide e per difendersi dal freddo si accendono i riscaldamenti.

L’aria calda dei riscaldamenti rende le naturali difese dell’organismo meno efficienti, perché secca le mucose e rende le vie respiratorie più accessibili per i patogeni, che riescono a penetrarvi con più facilità. Il muco che riveste le vie respiratorie, infatti, rappresenta la prima linea di difesa dell’organismo contro l’azione dei virus e batteri.

Stessa cosa vale quando si passa da un ambiente chiuso e riscaldato, come ad esempio un ufficio o la classe scolastica, al freddo esterno. Questo accade perché il freddo, soprattutto quello che entra attraverso il naso e la bocca, tende a irrigidire le ciglia presenti sulle cellule dell’epitelio delle vie respiratorie (naso e bronchi), che perdendo la loro motilità favoriscono il passaggio di un maggior numero di virus e batteri, contro i quali non sempre le difese immunitarie riescono ad agire per tempo.

Ecco spiegato perché durante l’autunno e l’inverno ci si ammala di più. Ed ecco anche spiegato perché, per prevenire il raffreddore, è necessario iniziare ad agire già da settembre/ottobre. Il modo più efficace e naturale di prevenire il raffreddore è sostenendo e rinforzando il sistema immunitario e adottando qualche buona e sana abitudine.

Ecco ad esempio qui di seguito le vitamine più adatte allo scopo.

Le vitamine a sostegno del sistema immunitario e contro il raffreddore

Tra le vitamine più importanti per sostenere il sistema immunitario un ruolo di spicco è ricoperto dalla vitamina D1. Sì, hai letto bene, la vitamina conosciuta da tutti come la vitamina del sole e delle ossa. In realtà, la vitamina D è un’ottima amica anche del sistema immunitario di grandi e piccini, perché ne garantisce la corretta attivazione e sviluppo.

Le nostre cellule immunitarie hanno dei recettori specifici per la vitamina D. Questo significa che livelli di vitamina D adeguati consentono una risposta immunitaria più efficace e tempestiva contro le infezioni. Inoltre, è stato dimostrato che la vitamina D è in grado di modulare la risposta dei macrofagi e sopprimere le citochine pro-infiammatorie. Questo perché la vitamina D è anche un potente agente antinfiammatorio.

Pensa inoltre che uno studio scientifico ha recentemente ribadito un possibile legame anche tra vitamina D e Covid-19. Lo studio2, condotto dalla Boston University School of Medicine, ha affermato che livelli adeguati di vitamina D nel sangue riducono il rischio di complicazioni dovute all’infezione Sars-cov-2 e proteggono i pazienti da eventi avversi. In particolare, la vitamina D sembra in grado di modulare la risposta immunitaria dell’organismo e di ridurre il rischio della tempesta di citochine infiammatorie in risposta all’infezione.

La vitamina D è presente solo in pochi alimenti, per questo motivo può rivelarsi opportuno introdurla con un’integrazione giornaliera specifica, maggiormente adatta a soddisfare le fisiologiche necessità dell’organismo.

Un’altra vitamina in grado di sostenere il sistema immunitario è la vitamina C3. la vitamina C è un potente antiossidante e in quanto tale protegge le cellule immunitarie dal danno ossidativo. Inoltre, la vitamina C sostiene le funzioni della barriera epiteliale, rendendo più difficile per i patogeni penetrare attraverso le mucose. Una carenza di vitamina C, al contrario, ci rende più esposti e soggetti alle infezioni.

Sono fonti naturali di vitamina C, la Rosa canina, l’Acerola e il Sambuco. Il Sambuco, in particolare può risultare utile soprattutto per le persone che soffrono di catarro o muco nasale, perché ne favorisce la fluidificazione e l’eliminazione.

Ora che abbiamo visto le vitamine che possono aiutarci a prevenire il raffreddore in modo naturale, vediamo quali sono le abitudini da seguire.

Le buone abitudini per prevenire il raffreddore in modo naturale

Il primo accorgimento per prevenire il raffreddore in modo naturale è quello di proteggere le vie respiratorie. Anche se il consiglio può sembrare scontato, è bene portare sempre con sé una sciarpa per coprire naso e bocca ogni volta che si esce di casa. Coprire il naso e la bocca con una sciarpa serve a mantenere un giusto livello di umidità nelle mucose ed evitare che il freddo possa bloccare la motilità delle ciglia presenti sul rivestimento delle vie aeree.

Un’altra buona abitudine da adottare è quella di lavarsi spesso le mani. Lavarsi spesso le mani è il modo più semplice e naturale per prevenire i malanni stagionali, perché ostacola la diffusione di germi, virus e batteri.

Molti agenti patogeni, infatti, possono sopravvivere anche diverse ore fuori dall’organismo e ciò può facilitare la loro trasmissione indiretta, ossia quella che avviene attraverso il contatto con superfici infette o con le mani.

La trasmissione diretta, invece, avviene attraverso le goccioline di saliva o muco che emettiamo ogni volta che respiriamo, tossiamo, starnutiamo o parliamo. Ecco perché è importante coprirsi sempre il naso e la bocca ad ogni colpo di tosse o starnuto. Un gesto semplice e allo stesso tempo molto efficace per impedire che virus e batteri possano diffondersi nell’aria e infettare chi ci sta vicino.  

Oltre a questo, per sostenere il sistema immunitario è importante anche seguire uno stile di vita sano, fatto di:

  • alimentazione varia ed equilibrata, ricca di frutta, verdura, cereali integrali e pesce azzurro fresco perché ricco di Omega3
  • tempo passato all’aria aperta
  • ore di sonno sufficienti, che non dovrebbero essere inferiori a 7 ore per notte per gli adulti e 8-10 per i ragazzi
  • allontanamento di tutte le fonti di stress, organico ed emotivo (fumo sigaretta, alcolici, superlavoro, ansia e tensioni).

Come vedi i consigli per prevenire il raffreddore in modo naturale sono pochi e semplici, ora sta a te metterli in pratica!

Integratore Vitamine D3, K2, E e Magnesio

Ultimo aggiornamento il: 06/10/2020

Scritto da:

Dott.ssa Cristina Bernagozzi
Naturopata

il

Revisionato da:

Dott. Stefano Censani
Biologo e Naturopata

il 06/10/2020

"I veri amici condividono tutto"

Hai trovato questo articolo utile? Condividilo!

Come e quando assumere la vitamina D Mai come negli ultimi mesi i riflettori sono puntati sulla vitamina D. Pensare che solo pochissimi, ...
Proprietà e benefici della Rosa canina Hai sentito parlare delle proprietà benefiche della Rosa Canina e ti piacerebbe saperne di più? Bene...
Il miglior integratore per le difese immunitarie dei bambini Mal di gola, raffreddore, febbre, tosse e poi ancora mal di gola, raffreddore, febbre e tosse. Chi h...
Ritorno a scuola dei bambini: 5 consigli pratici Driiiinnn! Si torna in classe! Ecco 5 consigli per un rientro sicuro a prova di virus Dopo tanti ...
Difese immunitarie dei bambini: rimedi naturali per rafforzarle Settembre è alle porte e con lui anche l’inizio di un nuovo anno scolastico. Che emozione per i bamb...
Propoli: proprietà e benefici La Propoli è una miscela a base di resine, oli essenziali e sostanze polifenoliche vegetali prodotta...

Trackback dal tuo sito.

Lascia qui un Commento...
e ricevi un Regalo!

Commenta questo post o raccontandoci la tua esperienza...
Riceverai un Coupon Sconto via e-mail che potrai utilizzare nel negozio di prodotti naturali Salugea.com

Facciamo due chiacchere?

Lascia un commento

NOTE E BIBLIOGRAFIA

1 University of Copenhagen – Vitamin D crucial to activating immune defenses.

2 Vitamin D sufficiency, a serum 25-hydroxyvitamin D at least 30 ng/mL reduced risk for adverse clinical outcomes in patients with COVID-19 infection. Zhila Maghbooli, Mohammad Ali Sahraian, Mehdi Ebrahimi, Marzieh Pazoki, Samira Kafan, Hedieh Moradi Tabriz, Azar Hadadi, Mahnaz Montazeri, Mehrad Nasiri, Arash Shirvani, Michael F. Holick – https://doi.org/10.1371/journal.pone.0239799

3 Nutrients. 2017 Nov; 9(11): 1211. Published online 2017 Nov 3. doi: 10.3390/nu9111211 PMCID: PMC5707683 PMID: 29099763 – Vitamin C and Immune Function. Anitra C. Carr and Silvia Maggini