Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

Quando tagliare i capelli per farli crescere più velocemente

quando tagliare i capelli per farli crescere

Ormai lo sanno tutti. Per far crescere i capelli più velocemente è opportuno tagliarli quando c’è la luna piena, o quando la luna è in fase crescente. Poco consigliato, invece, tagliarli quando c’è la luna nuova, perché il rischio è quello di rallentare in modo vertiginoso la loro crescita.

Bene, ora che hai scoperto quando tagliare i capelli, non ti rimane che tirare fuori il calendario e scoprire le prossime fasi lunari, così da prenotare il tuo appuntamento con il parrucchiere. Prima che tu lo faccia davvero lascia che ti sveli un segreto: non esistono momenti migliori, o peggiori, per tagliare i capelli. Stavamo solo scherzando!

Devi sapere, infatti, che tagliare i capelli non serve per farli crescere più velocemente. Tagliare i capelli serve a eliminare le doppie punte, o la parte delle lunghezze rovinata da tinte, decolorazioni e uso eccessivo di piastra e phon.

A questo punto potresti chiederti qualcosa del tipo: ma cosa influenza, allora, la crescita dei capelli? Esistono rimedi per favorire una crescita più veloce? E se sì, quali sono?

Tutte domande più che lecite di cui scoprirai le risposte grazie alla lettura del nostro articolo. Ecco l’indice dettagliato degli argomenti che avrai modo di approfondire:

E se vuoi portare le tue conoscenze sul mondo dei capelli a un livello superiore scarica subito la nostra guida gratuita intitolata “Capelli: tutti i segreti per una chioma bella e sana”. Al suo interno troverai le tecniche e i rimedi per prenderti cura del benessere dei tuoi capelli in modo completo e naturale.

Scarica l’eBook gratuito dedicato ai Capelli: tutti i segreti per una chioma forte e bella (pdf)

E ora che anche tu hai la tua guida Salugea possiamo proseguire con l’articolo e scoprire i veri fattori che influenzano la crescita dei capelli.

Buona lettura!

Perché tagliare i capelli non serve a farli crescere più velocemente

Che tagliare i capelli, o addirittura rasarli, servisse a farli crescere più velocemente e più forti è forse uno dei consigli più dispensati dalle nostre nonne. In realtà, passare attraverso le forbici del parrucchiere non ha nessun impatto sulla velocità di crescita dei capelli.

Tagliare i capelli serve solo a conferire loro un aspetto più bello e sano, perché vengono eliminate le odiosissime doppie punte.

Tagliare i capelli non ne influenza la crescita perché i capelli non crescono dalle punte, ma dalla radice, o, meglio ancora, dal bulbo pilifero.

Nel bulbo pilifero si trova la papilla dermica, dove si sviluppano e moltiplicano le cellule che andranno a formare la strutture dei capelli. Queste cellule man mano che crescono si arrampicano verso l’alto, formando, un mattoncino di cheratina alla volta, il fusto del capello. Possiamo paragonare la papilla dermica a una sorta di officina in perenne attività (ri)produttiva.

Ogni capello ha un proprio ciclo di vita, che è scandito da tre fasi principali: la fase anagen o di crescita attiva, la fase catagen o di involuzione, la fase telogen o di riposo. Durante la fase telogen il bulbo cessa la sua attività e il capello si prepara a cadere.

Quali sono i fattori che influenzano la crescita dei capelli e come sostenerla

La crescita dei capelli non è influenzata dalle forbici, ma da fattori genetici e ormonali.

Tra gli ormoni che influenzano maggiormente l’attività del follicolo pilifero ci sono il testosterone e il diidrotestosterone1, un suo derivato prodotto nei follicoli piliferi per intervento dell’enzima 5-alfa reduttasi.

Questi ormoni sono presenti sia negli uomini, sia nelle donne, anche se in quantità diverse. Una sovraproduzione di diidrotestosterone all’interno del follicolo è tra le cause principali della caduta dei capelli. Ecco perché in alcuni casi può rivelarsi opportuno intervenire inibendo l’azione dell’enzima 5-alfa reduttasi.

Oltre agli ormoni maschili, giocano un ruolo importante nella crescita dei capelli anche alcune vitamine, come le vitamine del gruppo B, la vitamina A, la C e la E, oligoelementi come il Silicio, Ferro, Rame e Zinco e amminoacidi essenziali, come la cistina e la metionina2.

Si tratta di nutrienti che è possibile trovare facilmente negli alimenti e vengono trasportati al bulbo pilifero attraverso il flusso sanguigno.

In caso di carenze, o di aumentato fabbisogno, è possibile assumere vitamine, amminoacidi e oligoelementi preziosi per i capelli con un’integrazione specifica e naturale.

Un integratore che apporta vitamine del gruppo B altamente biodisponibili, minerali e oligoelementi utili per sostenere la naturale crescita dei capelli e promuovere il loro benessere è Kiomasal Salugea.

Kiomasal Salugea è diverso da altri integratori per i capelli perché è stato formulato con un mix unico e innovativo di estratti secchi titolati e brevettati, tra cui: Vitamine del gruppo B, Quercetina, Ferro, Zinco, Selenio, Rame, Spirulina, Bambù e Ortica.

L’azione sinergica dei suoi ingredienti sostiene la normale crescita dei capelli e apporta nutrienti fondamentali, favorendo un maggiore afflusso di ossigeno direttamente al bulbo pilifero e alla papilla dermica, da cui, come hai letto poco fa, nascono i capelli.

In più, Kiomasal Salugea è disponibile solo in flaconi di vetro scuro di grado farmaceutico, l’unico materiale in grado di proteggere il suo contenuto dalle fonti di luce e di calore e garantirne la corretta conservazione.

Importante considerare che nessun integratore può sostituirsi a un corretto stile di vita e a un regime alimentare sano, vario ed equilibrato. Mi raccomando!

kiomasal integratore per i capelli

Come proteggere le lunghezze dei capelli per non doverle tagliare

Il benessere dei capelli è legato a quello del cuoio capelluto. Possiamo paragonare i capelli a delle piante e il cuoio capelluto al terreno dove crescono. Da un terreno arido o in cattive condizioni che piante potranno mai crescere?

Ecco perché è importante che il terreno sia fertile, ricco di sostanze nutritive e privo di alterazioni.

Come hai letto poco fa, affinché il cuoio capelluto riceva sostanze nutritive in quantità sufficiente è importante fare attenzione all’alimentazione, che dev’essere sana, varia ed equilibrata. In caso di bisogno, può rivelarsi opportuno affidarsi a un’integrazione specifica e naturale.

Altra cosa importante è scegliere prodotti per la cura cosmetica dei capelli adatti alle condizioni del cuoio capelluto e dei capelli. In caso di dubbio, è meglio chiedere una consulenza tricologica e farsi consigliare una routine cosmetica personalizzata.

Anche il massaggio del cuoio capelluto3 può rivelarsi un allettato per sostenere la loro crescita. Il massaggio, infatti, riattiva la microcircolazione e promuove l’ossigenazione dei tessuti. L’importante è farlo con costanza per qualche minuto al giorno.

Prima di asciugare i capelli con il phon è importante togliere l’acqua in eccesso tamponando delicatamente i capelli, senza sfregarli e applicare un conditioner leave in per proteggerli dal calore.

In questo modo la fibra capillare risulterà maggiormente protetta e meno incline a spezzarsi e a formare doppie punte. In commercio esistono dei leave in a base di cheratina vegetale che è possibile utilizzare anche durante il giorno per mantenere i capelli morbidi e idratati.

Fondamentale spazzolare i capelli quotidianamente, sempre partendo dalle punte, sia al mattino, sia la sera prima di andare a dormire. Per evitare l’attrito con il cuscino e la formazione di nodi difficili da sciogliere, puoi valutare di sostituire la federa in cotone del cuscino con una federa in pura seta, perché antistatica.

Spero che l’articolo ti sia piaciuto e ti abbia fornito qualche utile suggerimento per aiutarti a favorire la crescita dei capelli e non doverli tagliare troppo spesso dal parrucchiere.

Ultimo aggiornamento il: 19/12/2022

Scritto da:

Dott.ssa Federica De Santi
Naturopata

il

Revisionato da:

Dott. Stefano Censani
Biologo e Naturopata

il 19/12/2022

Quando i capelli iniziano a cadere? Statistiche e curiosità I capelli per te sono stati sempre motivo di orgoglio. Tuttavia, ultimamente, il loro aspetto semb...
Quale vitamina manca quando cadono i capelli? Da qualche tempo a questa parte mangi sempre di corsa. Ci sono giornate così piene di impegni che ...
Quando i capelli diventano bianchi? Da qualche tempo a questa parte hai notato la comparsa di alcuni capelli bianchi e la cosa ti infa...

Tags: , ,

Lascia qui un Commento...
e ricevi un Regalo!

Commenta questo post o raccontandoci la tua esperienza...
Riceverai un Coupon Sconto via e-mail che potrai utilizzare nel negozio di prodotti naturali Salugea.com

Lascia un commento

NOTE E BIBLIOGRAFIA

1 Grymowicz M, Rudnicka E, Podfigurna A, Napierala P, Smolarczyk R, Smolarczyk K, Meczekalski B. Hormonal Effects on Hair Follicles. Int J Mol Sci. 2020 Jul 28;21(15):5342. doi: 10.3390/ijms21155342. PMID: 32731328; PMCID: PMC7432488.

2 Almohanna HM, Ahmed AA, Tsatalis JP, Tosti A. The Role of Vitamins and Minerals in Hair Loss: A Review. Dermatol Ther (Heidelb). 2019 Mar;9(1):51-70. doi: 10.1007/s13555-018-0278-6. Epub 2018 Dec 13. PMID: 30547302; PMCID: PMC6380979

3 Koyama T, Kobayashi K, Hama T, Murakami K, Ogawa R. Standardized Scalp Massage Results in Increased Hair Thickness by Inducing Stretching Forces to Dermal Papilla Cells in the Subcutaneous Tissue. Eplasty. 2016 Jan 25;16:e8. PMID: 26904154; PMCID: PMC4740347