Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

Menopausa e fastidi alle gambe come fare

Da quando è iniziata la menopausa sono iniziati anche i fastidi: vampate di calore, irritabilità, insonnia. E come se non bastasse, sono comparsi anche dei fastidi alle gambe che non sai se siano legati anche loro alla menopausa oppure no. Ebbene sì, la menopausa non si manifesta solo attraverso sbalzi di umore ed eccessiva sudorazione. Anche la circolazione, le ossa e il tono muscolare possono subire delle alterazioni con il suo arrivo.  

In quest’articolo facciamo luce proprio sul rapporto che lega la menopausa e i fastidi alle gambe. Senza dimenticare di darti anche qualche utile indicazione su come fare per risolverli in modo naturale.

menopausa fastidi gambe

Ecco di cosa parleremo in quest’articolo:

In più, se desideri conoscere tutto – e dico proprio tutto – sulla menopausa e i rimedi naturali più efficaci per contrastare i fastidi che la caratterizzano (sudorazione, ansia e stress alle stelle, insonnia e risvegli notturni, caldane …) ricordati di scaricare la nostra guida gratuita! Averla è semplicissimo, basta solo fare click sul pulsante arancione qui sotto.

Scarica l’eBook Gratuito: Menopausa e Rimedi Naturali (PDF)

Ora che hai ottenuto la tua guida sulla menopausa, iniziamo con l’articolo!

Quali sono le cause dei fastidi alle gambe in menopausa

Una delle cause più frequenti dei fastidi alle gambe in menopausa è un’alterazione della circolazione sanguigna. Con il passare del tempo, le pareti delle vene e dei capillari perdono parte della loro elasticità. Ciò può favorire un’alterazione della circolazione sanguigna, con la conseguente comparsa di edemi e gonfiori lungo gli arti inferiori. Questo accade perché le pareti delle vene non si contraggono più come dovrebbero, ostacolando così il ritorno venoso del sangue verso il cuore.

Alti fattori aggravanti di questi fastidi alle gambe sono anche: il sovrappeso, il mantenere per troppo tempo una posizione in piedi o seduta e il condurre una vita troppo sedentaria.

Un’altra causa dei fastidi, o dolori alle gambe in menopausa è la possibile perdita di densità delle ossa. Se non trattata per tempo può aprire la porta a un disturbo molto serio: l’osteoporosi.

Con la menopausa le ovaie smettono di produrre gli estrogeni e questo cambiamento ormonale ha un impatto anche sul processo di rimodellamento osseo, governato da due gruppi di cellule chiamate osteoclasti e osteoblasti.

Gli osteoclasti si occupano di rimuovere il tessuto osseo quando ormai risulta invecchiato. Gli osteoblasti si occupano della sua sostituzione con del tessuto osseo nuovo. In questo modo le ossa rimangono efficienti nel tempo.

Purtroppo, l’attività degli osteoblasti è legata agli estrogeni e quando questi smettono di essere prodotti dalle ovaie, a risentirne sono anche loro, che diventano meno attivi.

Il risultato è uno sbilanciamento tra tessuto osseo invecchiato e tessuto osseo nuovo che, se protratto nel tempo, porterà alla comparsa dell’osteoporosi.

Se la causa dei fastidi alle gambe è dovuta alle ossa, è molto probabile che tu avverta – oltre al fastidio – anche dolori e formicolio. In particolare lungo il tratto lombare o all’altezza delle ginocchia.

menopausa fastidi gambe

Altra causa dei fastidi alle gambe in menopausa è una perdita del tono muscolare.

Con la menopausa, cala anche la produzione di collagene, una delle proteine più importanti prodotte da nostro organismo. Sicuramente quando hai letto collagene hai subito pensato a qualcosa tipo: ma dai, ma lo stesso collagene che trovo nei cosmetici? E qual è il collegamento con i muscoli?

Domanda più che lecita!

Il collagene è la proteina di sostegno di tutti tessuti. Quindi anche dei muscoli dei vasi sanguigni, delle ossa e naturalmente della pelle. Ecco perché il collagene viene spesso inserito tra gli ingredienti dei cosmetici.

Man mano che la produzione di collagene diminuisce, ossa, muscoli, vasi sanguigni perdono parte della loro elasticità e compattezza. Ciò, a sua volta favorisce la comparsa di fastidi alle gambe come: sensazione di debolezza, indolenzimento e perdita di forza muscolare.

Ultima causa dei fastidi alle gambe in menopausa è l’indebolimento e deterioramento delle cartilagini e delle articolazioni. Legati anche loro alla diminuzione degli estrogeni e al normale trascorrere del tempo, a cui tutti andiamo incontro.

I rimedi naturali per contrastare i fastidi alle gambe in menopausa

Quando i fastidi alle gambe in menopausa sono dovuti a un’alterazione della circolazione sanguigna il rimedio naturale perfetto per contrastarli è la Vite Rossa.

La trovi nella formulazione di Biosnel Formula Potenziata Salugea, l’integratore 100% naturale progettato e studiato per sostenere il microcircolo e favorire l’eliminazione di liquidi e tossine in eccesso.

I principi attivi naturali presenti nelle foglie di Vite Rossa, hanno proprietà antinfiammatorie, antiossidanti, vasoprotettrici e vasotoniche. Ecco perché la Vite Rossa è usata nel trattamento di fastidi quali: gambe pesanti, fragilità capillare, stasi venosa, edemi.

Se, invece, i disturbi e fastidi alle gambe sono legati a un indebolimento delle ossa il rimedio naturale che fa al caso tua è un’integrazione naturale di vitamina D. Ricordati sempre di abbinarla alla vitamina K2 come trovi in DKE+Magnesio Salugea.

L’azione sinergica di queste Vitamine associata al Magnesio ti consente di:

  • proteggere le cellule dell’organismo dallo stress ossidativo grazie alla vitamina E
  • rinforzare le ossa e prevenire condizioni di osteoporosi grazie alla vitamina D
  • migliorare l’assorbimento della vitamina D ed evitare fenomeni di calcificazione dei vasi grazie alla vitamina K2
  • contrastare il senso di stanchezza grazie al Magnesio

Per contrastare invece, i fastidi articolari e a carico delle cartilagini, i rimedi naturali più efficaci sono l’Artiglio del diavolo, la Boswellia e la Mirra.

Dotati di un’azione positiva verso le articolazioni, paragonabile a quella dei farmaci di sintesi senza però averne gli effetti collaterali. Che puoi trovare già perfettamente dosati in Sanaos Nuova Formula Salugea.

Per promuovere la formazione di collagene, invece, puoi ricorrere a un’integrazione naturale di Vitamina C, come il Succo di Acerola Salugea, che ne stimola la sintesi.

I consigli per prevenire i fastidi alle gambe in menopausa

Una volta trovato il rimedio naturale adatto alla tua situazione, per evitare in futuro che possano ripresentarsi puoi seguire questi semplici consigli.

Mantieni sempre uno stile di vita attivo, facendo sport o movimento almeno 2/3 volte a settimana. Non serve dedicarsi ad attività aerobiche intensive, sono perfette anche attività più leggere come la camminata, la ginnastica posturale o il pilates. L’importante è la costanza!

Segui un’alimentazione, sana, varia ed equilibrata. Fatta di frutta, verdura fresche, cereali integrali, consumo di pesce azzurro fresco, perché è ricco di Omega3 che sono dei nutrienti fondamentali per il benessere dell’organismo.

Spero di averti dato utili indicazioni su cosa fare in caso di fastidi alle gambe in menopausa. Per qualsiasi dubbio o curiosità puoi scrivermi nei commenti! 

eBook Menopausa e rimedi naturali

Ultimo aggiornamento il: 16/03/2021

Scritto da:

Dott.ssa Federica De Santi
Naturopata

il

Revisionato da:

Dott. Stefano Censani
Biologo e Naturopata

il 16/03/2021

I benefici dello sport in menopausa Entrata in menopausa hai deciso di iniziare a fare sport e vuoi scoprire quali sono i benefici? Ot...
Aumento della cellulite in menopausa: cause e rimedi naturali Da quando la menopausa ha fatto il suo ingresso nella tua vita ha portato con sé tanti cambiamenti e...
Paura della menopausa? Ecco i consigli per superarla! Hai quasi 50 anni e tra poco entrerai in una delle fasi più importanti della vita per una donna: la ...

Lascia qui un Commento...
e ricevi un Regalo!

Commenta questo post o raccontandoci la tua esperienza...
Riceverai un Coupon Sconto via e-mail che potrai utilizzare nel negozio di prodotti naturali Salugea.com

Lascia un commento