Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

Cosa contiene il miglior integratore per capelli

integratore per capelli migliore

Cosa contiene il miglior integratore per capelli? È presto detto! Per essere efficace e dare dei risultati apprezzabili sia sulla crescita, sia sulla qualità della tua chioma, un integratore per capelli deve contenere:

  • nutrienti come amminoacidi, sali minerali e vitamine, fondamentali per avere una struttura del capello forte e sana;
  • antiossidanti come la vitamina C: essenziali per proteggere i capelli dallo stress ossidativo e prevenire il loro invecchiamento precoce, perché purtroppo anche i capelli invecchiano e lo stress ossidativo è tra le cause di una loro caduta prematura;
  • estratti naturali comel’Ortica e la Quercetina in grado di contrastare l’azione negativa degli ormoni maschili, in particolare del diidrotestosterone, sul bulbo pilifero di cui potrebbero causare l’atrofia;
  • estratti naturali in grado di migliorare il microcircolo a livello del bulbo pilifero, come l’estratto di Mango brevettato Careflow1, in grado di garantire un maggior afflusso di nutrienti e di ossigeno ai capelli e sostenere la loro fase di crescita attiva (anagen);
  • estratti naturali, come la Silice del Bambù, in grado di liberare il bulbo pilifero dalle tossine e regolare la produzione di sebo, due condizioni che potrebbero causare uno stato di sofferenza per i capelli e favorire la loro caduta;
  • ferro, un oligoelemento fondamentale per i processi di cheratinizzazione e mineralizzazione dei capelli e la sintesi dell’emoglobina.

E … cosa molto importante, controlla sempre che il contenitore in cui è contenuto l’integratore per i capelli sia in vetro scuro di grado farmaceutico e non in plastica, in blister o in vetro trasparente. Devi infatti sapere che numerose vitamine, come quelle del gruppo B e la vitamina C ad esempio, se esposte per lunghi periodi alle fonti di luce o di calore (faretti degli scaffali, vetrine, etc.) possono deteriorarsi e perdere parte delle loro proprietà.  A quel punto, prendere l’integratore non dico che diventa inutile, ma quasi!

Ma torniamo a cosa deve avere un integratore per far crescere i capelli per essere considerato il migliore. Scommetto che quando hai letto la lista degli “ingredienti” hai pensato qualcosa tipo:

Mamma mia di quante cose hanno bisogno i capelli per crescere forti e naturalmente sani! Chissà quanti integratori bisogna comprare per avere tutti questi nutrienti e principi attivi! Entreranno tutti nella credenza? E, soprattutto, quanti soldi bisogna spendere?

Calma, calma! Non bisogna comprare mille integratori per avere dei risultati soddisfacenti sulla qualità capelli e sulla loro crescita. Puoi trovare tutti questi nutrienti e attivi naturali in Kiomasal Salugea, l’innovativo integratore dalla formulazione 100% naturale appositamente studiato per promuovere il benessere e la crescita dei capelli, contrastando quelle che sono le cause principali della loro caduta: stress ossidativo, eccesso di sebo, azione negativa degli ormoni maschili, carenze di nutrienti fondamentali come vitamine, sali minerali, proteine e ferro.

E ora che hai conosciuto Kiomasal possiamo tornare agli ingredienti che non possono mancare in un integratore per capelli e approfondire la loro funzione.

Scarica l’eBook gratuito: Tutti i segreti per avere una chioma forte e bella

I nutrienti fondamentali per la struttura dei capelli

I nutrienti fondamentali per la struttura dei capelli sono:

  • proteine, che formano la struttura del capello
  • vitamine, in particolare quelle del gruppo B coinvolte nel metabolismo degli amminoacidi, nella formazione dei globuli rossi e nella riparazione dei tessuti
  • oligoelementi tra cui, ferro, zinco, selenio e rame
  • amminoacidi solforati tra cui cistina, cisteina, metionina, serina, glutammina, glicina, arginina, asparagina, prolina, valina, leucina e isoleucina, che insieme formano la cheratina

Questi nutrienti sono essenziali per i capelli perché formano la loro struttura, ossia il fusto, che rappresenta la parte del capello visibile.

Possiamo immaginare i capelli come una struttura filiforme fatta di tanti piccoli mattoncini coesi tra loro e formati da tutti i nutrienti che abbiamo visto prima.

I mattoncini che formano i capelli vengono assemblati insieme nel bulbo pilifero, dove si trova la papilla dermica, una struttura costituita dalla matrice del capello, un anello di cellule in attiva e continua proliferazione chiamate cheratinociti, altamente specializzate e addette alla produzione della cheratina.

Man mano che i mattoncini di cheratina vengono assemblati uno sull’altro il capello si allunga, fino a spuntare fuori dal cuoio capelluto e diventare visibile.

I nutrienti di cui il capello ha bisogno per nascere e crescere arrivano al bulbo pilifero attraverso il flusso sanguigno e derivano dagli alimenti.

La carenza di uno solo di questi nutrienti, come ad esempio quella di ferro o di zinco2, può avere un impatto molto negativo sull’aspetto dei capelli e favorire il loro assottigliamento, o la loro caduta, alcune volte entrambe.

Avere carenze alimentari al giorno d’oggi non è molto difficile. Molto spesso si mangia in maniera fugace, un panino e via di corsa a svolgere le attività quotidiane.  Riuscire a introdurre dalle 3 alle 5 porzioni al giorno di frutta e verdura, fondamentali per assicurare all’organismo il giusto apporto di vitamine, sali minerali e antiossidanti, è davvero arduo.

La maggior parte delle vitamine, poi, è molto sensibile alle alte temperature. Questo significa che con la cottura le verdure perdono gran parte del loro apporto vitaminico.

Ecco perché ogni tanto è bene ricorrere a un’integrazione specifica di questi nutrienti, soprattutto durante i cambi di stagione, durante i quali è facile notare una caduta più abbondante dei capelli, o quando si seguono diete dimagranti, o nei momenti di maggiore stress.

L’importanza degli antiossidanti per la bellezza e il benessere dei capelli

Studi clinici3 hanno recentemente evidenziato che una delle cause della caduta dei capelli è rappresentata dallo stress ossidativo, causato da un’eccessiva produzione di radicali liberi.

I radicali liberi (e pericolosi!) non sono altro che i prodotti di scarto del nostro metabolismo.

In condizioni normali l’organismo è perfettamente in grado di eliminarli con gli antiossidanti endogeni, ossia quelli prodotti dall’organismo stesso e di cui ne rappresenta un esempio il glutatione

Tuttavia, quando la produzione di radicali liberi, vuoi per lo stress, vuoi per un’eccessiva esposizione solare, per una cattiva alimentazione, per il fumo o per l’inquinamento, diventa eccessiva, l’organismo potrebbe necessitare di un aiutino per liberarsi di loro. Questo aiutino gli è fornito dagli antiossidanti naturali come la vitamina C o le ficocianine della Spirulina, entrambe presenti in Kiomasal Salugea.

Gli antiossidanti naturali, una volta entrati nell’organismo si comportano come dei veri e propri spazzini, perché letteralmente spazzano via i radicali liberi e proteggono l’organismo da una loro eccessiva produzione futura.

La vitamina C, inoltre, è fondamentale per i capelli perché stimola la sintesi di collagene, una delle proteine maggiormente presenti in tutti i tessuti cutanei, cuoio capelluto compreso!

Estratti naturali di Ortica e Quercetina per contrastare l’azione negativa degli ormoni maschili

Devi sapere che il ciclo di vita dei capelli, che si compone di una fase anagen (crescita), una fase catagen (stasi) e una fase telogen (regressione), è regolato dagli ormoni e in particolare dal testosterone e dal diidrotestosterone, un suo derivato, presenti in quantità diverse sia negli uomini, sia nelle donne.

L’azione del diidrotestosterone, però, se eccessiva può diventare dannosa per i capelli e portare alla cessazione dell’attività metabolica del bulbo pilifero. Questo per i capelli significa non ricevere più l’ossigeno e il nutrimento di cui hanno bisogno per vivere e, di conseguenza, si indeboliscono e cadono.

Un’eccessiva attività del diidrotestosterone è alla base di disturbi del cuoio capelluto come la seborrea e l’alopecia androgenetica sia maschile, sia femminile.

Ora devi sapere che la produzione di diidrotestosterone dipende da un enzima chiamato 5-alfa reduttasi e in natura (per fortuna!) esistono delle sostanze in grado di inibirlo. Mi riferisco all’Ortica e alla Quercetina, che esercitano un’azione normalizzante nei confronti del diidrotestosterone senza intaccare i livelli sierici di testosterone come fanno, invece, altri rimedi e principi attivi di sintesi (una cosa che nel lungo periodo potrebbe favorire la comparsa di eventi indesiderati per gli uomini, come un abbassamento della libido o l’impotenza).

Gli estratti naturali in grado di migliorare il microcircolo a livello del bulbo pilifero

Come hai avuto modo di leggere all’inizio dell’articolo i capelli ricevono i nutrienti di cui hanno bisogno per crescere forti e naturalmente sani dal bulbo pilifero con il flusso sanguigno, che scorre attraverso una fitta rete di capillari.

Migliorare e sostenere il microcircolo a livello del bulbo pilifero significa migliorare l’apporto di nutrienti ai capelli, che a sua volta significa capelli più forti e più nutriti.

In Kiomasal Salugea è presente l’estratto brevettato di Mango Careflow®, ottenuto dalla varietà di Mango “Kili-mookku”, che viene raccolta in una fase specifica di maturazione precoce, per garantire la presenza di un alto contenuto di fitocostituenti attivi, come l’acido protocatecuico e l’acido gallico, dalle spiccate proprietà antiossidanti e antinfiammatorie.

L’azione di questi fitocostituenti è quella di:

  • proteggere i capelli dal danno ossidativo;
  • prevenire il loro invecchiamento precoce;
  • sostenere e migliorare la microcircolazione a livello del bulbo pilifero;
  • sostenere la fase anagen del capello, ovvero la fase della loro crescita attiva, molto spesso messa a dura prova dallo stress e dall’invecchiamento.

Silice di Bambù per liberare il bulbo pilifero dalle tossine e dal sebo in eccesso

Capelli forti e sani nascono da un cuoio capelluto “sano”, libero dall’eccesso di sebo e dalle tossine. Normalizzare la secrezione sebacea, quando in eccesso, è una condizione fondamentale per sostenere in maniera completa il benessere dei capelli.

Il sebo è una sostanza secreta dalle ghiandole sebacee, che si trovano in tutta la superficie cutanea fatta eccezione per il palmo delle mani e per la pianta e per il dorso dei piedi. Di per sé il sebo non è dannoso, anzi, svolge una funzione protettiva per la cute e insieme al sudore forma il film idrolipidico cutaneo, che serve a mantenere la pelle idratata e a proteggerla dall’azione di funghi e batteri. La produzione di sebo, che è maggiore negli uomini rispetto alle donne, diminuisce con l’avanzare dell’età.

I problemi nascono quando la produzione di sebo, però, diventa eccessiva perché potrebbe creare uno stato di sofferenza per il bulbo pilifero e favorire la caduta dei capelli.

Questo accade perché se la ghiandola diventa ipertrofica, come accade in chi soffre di seborrea, l’eccessiva secrezione di sebo che ne consegue può letteralmente “soffocare” il capello e danneggiarlo fino a farlo cadere. Una ghiandola sebacea ipertrofica è una ghiandola molto più attiva e sviluppata del dovuto e di conseguenza più bisognosa di spazio all’interno del follicolo pilifero, spazio che toglie al bulbo pilifero, che entra in uno stato di “sofferenza”.

Una delle cause di un’eccessiva produzione di sebo è da ricercare nell’attività degli ormoni maschili, che come abbiamo visto poco fa sono il testosterone e il suo derivato diidrotestosterone (DHT).

È possibile contrastare l’eccessiva produzione di sebo con l’estratto di Silice presente nel Bambù, che grazie alle sue proprietà riesce a sostenere la naturale crescita di capelli, regolare la produzione di sebo e mantenere lo stato di idratazione ottimale del cuoio capelluto.  

Un altro elemento che non dovrebbe mai mancare nel miglior integratore per capelli è la Biotina, appartenente alla famiglia delle vitamine del gruppo B, fondamentale per sostenere il ciclo di vita dei capelli, regolare la produzione di sebo e contrastare la loro caduta in modo naturale.

In Kiomasal è presente il gruppo di vitamine B al completo e, cosa ancora più importante, sono ottenute da un estratto esclusivo, ottenuto da germogli di Quinoa (Panmol B Complex) che le presenta in forma assolutamente naturale; ciò rappresenta un grande vantaggio perché le vitamine B naturali sono biodisponibili almeno 2 volte in più di quelle di origine sintetica, che si trovano nella stragrande maggioranza dei prodotti in commercio4.

Ferro: fondamentale per i processi di cheratinizzazione e mineralizzazione dei capelli

Il ferro è un oligoelemento fondamentale per promuovere il benessere dei capelli e una sua carenza è spesso causa di assottigliamento e perdita dei capelli5.

Senza adeguati livelli ematici di ferro, infatti, l’organismo non riesce a rendere efficiente l’emoglobina, una proteina il cui compito principale è quello di trasportare ossigeno a tutte le cellule del nostro corpo, comprese quelle che formano il cuoio capelluto.

Anche se la caduta dei capelli dovuta a una carenza di ferro è molto simile a quella causata dall’alopecia androgenetica, per fortuna non è irreversibile come quest’ultima, l’importante, però, è intervenire per tempo e in maniera adeguata con un’integrazione specifica.

In Kiomasal Salugea è presente l’ingrediente brevettato SunActive® Fe-P80LK6, che apporta, a differenza di altri integratori, ferro altamente digeribile e dal gusto neutro, così da garantire una corretta il giusto apporto di ferro e ossigenazione dei tessuti senza appesantire troppo stomaco e intestino.

Bene, spero che l’articolo ti abbia fornito tutte le indicazioni che stavi cercando per riconoscere anche da solo o da sola il miglior integratore per capelli in commercio e mi raccomando. Ricordati sempre che per qualsiasi dubbio o curiosità puoi contattarmi scrivendo nei commenti.

kiomasal integratore per i capelli

Ultimo aggiornamento il: 20/04/2021

Scritto da:

Dott.ssa Federica De Santi
Naturopata

il

Revisionato da:

Dott. Stefano Censani
Biologo e Naturopata

il 20/04/2021

Spirulina: proprietà e benefici Ti hanno parlato della Spirulina e ora vuoi conoscere le sue proprietà e benefici? Ottimo, sei propr...
Careflow®: cos’è e quali sono i suoi benefici Ti hanno parlato della spiccata azione dell’ingrediente brevettato1 Careflow® contro l’invecchiament...
Capelli fragili e sfibrati? Ecco i rimedi naturali che funzionano! 09 Tinture per capelli ogni mese per coprire la ricrescita, shatush e bayalage dai mille colori, ph...

Tags: , , ,

Lascia qui un Commento...
e ricevi un Regalo!

Commenta questo post o raccontandoci la tua esperienza...
Riceverai un Coupon Sconto via e-mail che potrai utilizzare nel negozio di prodotti naturali Salugea.com

Lascia un commento

NOTE E BIBLIOGRAFIA

1 Careflow® è un marchio di Vital Solutions GmbH, Germany

2 Kil MS, Kim CW, Kim SS. Analysis of serum zinc and copper concentrations in hair loss. Ann Dermatol. 2013;25:405–409

3 Trüeb RM. Oxidative stress in ageing of hair. Int J Trichology. 2009;1(1):6-14. doi:10.4103/0974-7753.51923

4 Natural vitamins may be superior to synthetic ones  – Med Hypotheses. 2000 Dec;55(6):461-9. doi: 10.1054/mehy.2000.1090. – R. J. Thiel.

5 Park SY, Na SY, Kim JH, Cho S, Lee JH. Iron plays a certain role in patterned hair loss. J Korean Med Sci. 2013;28(6):934-938. doi:10.3346/jkms.2013.28.6.934

6 SunActive® è un marchio registrato di Taiyo Kagaku Co., Ltd