Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Come togliere la cellulite in 3 mosse

Se stai cercando come toglierti la cellulite di dosso sei nell’articolo giusto! Questo inestetismo cutaneo è odioso, e su questo tutte le donne sono d’accordo. Ma diamo a Cesare ciò che è di Cesare: la cellulite non fa favoritismi! Si “appoggia” su glutei e cosce di tutte: magre, in carne, vip e non. Insomma, è un inestetismo democratico. Tra le principali cause della cellulite, infatti, ci sono gli sbalzi ormonali. Se a questi aggiungiamo una vita sedentaria e un’alimentazione scorretta, la pelle a buccia d’arancia è assicurata.

Ma ora veniamo al sodo (nel vero senso della parola ☺), come si può eliminare la cellulite? Te lo spieghiamo qui.

Guida Cellulite rimedi naturali

3 mosse per combattere (e vincere) la cellulite

Vogliamo essere sinceri: quando senti in tv o leggi sui giornali che “la cellulite si può eliminare in 10 giorni”, sappi che non è vero. Sì, in dieci giorni la situazione può migliorare se intervieni con creme anticellulite e adotti uno stile di vita meno sedentario. Ma quello che migliorerà, in realtà, è solo l’aspetto della grana superficiale della pelle. Purtroppo, i noduli cellulitici non scompariranno. Perché? Perché la cellulite è un’infiammazione dei tessuti sottocutanei e per sconfiggerla devi:

  • migliorare il drenaggio venoso e linfatico;
  • depurare le cellule;
  • contrastare l’infiammazione dei tessuti.
E per fare questo 10 giorni non bastano. Fare dei cambiamenti nel tuo stile di vita, invece, può fare tantissimo contro la pelle a buccia d’arancia. Segui i nostri consigli e mettili in pratica tutti i giorni. Vedrai: arriverai alla prossima estate in forma e senza l’ansia da prova costume! Ecco come togliere la cellulite in 3 mosse.

Prima mossa: eliminare la cellulite con lo sport

Hai letto la parola “sport” e hai storto il naso. Lasciaci spiegare. Sappiamo bene che dopo una giornata di lavoro molte donne preferiscono il divano alla palestra. Ma la verità è questa: nessuna crema anticellulite fa miracoli se non fai attività fisica. Lo sport è fondamentale perché risveglia il metabolismo, brucia il grasso in eccesso e ti aiuta a eliminare liquidi e tossine. Se non vuoi iscriverti in palestra – cosa che ti consigliamo perché la palestra aiuta anche a socializzare e la lezione è piacevole e scorre veloce – puoi anche fare attività fisica a casa tua. Ecco 2 esercizi mirati e un consiglio anti-pigrizia per togliere la cellulite di torno:
  • Corsa. Che sia sul tapis roulant davanti alla tua serie tv preferita o nel parco la mattina presto: corri. Fallo quando e come preferisci, ma corri! L’attività aerobica riattiva la circolazione sanguigna periferica, agisce in profondità e ti aiuta davvero a contrastare la cellulite. Ancora meglio una camminata veloce di almeno 30 minuti.
  • Non prendere i mezzi pubblici e l’ascensore. Vinci la pigrizia! Scendi dall’autobus qualche fermata prima della tua e raggiungi la meta a piedi. Non prendere l’ascensore, fai le scale. Non prendere sempre l’automobile, quando puoi fai una bella passeggiata. Corpo e mente ne gioveranno!
  • Squat. Cosa sono? Degli esercizi anaerobici specifici per rassodare i glutei. Si fanno così: mettiti in piedi e distanzia le gambe in modo tale che i piedi siano in linea con le spalle. Piegati come se volessi sederti, le prime volte per aiutarti puoi davvero usare uno sgabello, sederti e poi rialzarti. Fai attenzione alla schiena, che deve rimanere dritta, e alle ginocchia, che non devono mai andare oltre la punta dei piedi.

posizione corretta squat

Per eseguire gli squat in maniera corretta, fai attenzione a queste tre cose:

  • non superare le punte dei piedi con le ginocchia;
  • quando scendi, mantieni testa e collo dritti, non portare il peso del corpo in avanti;
  • mantieni addominali e glutei ben contratti, e la pianta dei piedi deve restare aderente al suolo.

Buon allenamento!

Seconda mossa: la palestra continua a tavola

Tranquilla, non dovrai stare a dieta… la cellulite non è una questione di peso. Basta portare a tavola gli alimenti giusti per contrastare la pelle a buccia d’arancia. L’alimento che non devi portare a tavola è il sale: sale e cellulite vanno a braccetto, perché il sodio (contenuto nel sale) ha un forte potere osmotico. Cosa significa? Che attira l’acqua all’interno delle cellule, le fa gonfiare e impedisce loro di liberarsi di tossine e liquidi in eccesso. E così si forma la cellulite. Riduci il sale sostituendolo con il succo di limone e le spezie. I tuoi piatti saranno altrettanto gustosi e più salutari. Inoltre:
  • Condisci sempre le pietanze con olio extravergine di oliva a crudo.
  • Evita i fritti e preferisci la cottura al forno e a vapore.
  • Mangia almeno 5 porzioni di frutta al giorno, soprattutto arance, pompelmo rosa e mele (a cui non devi togliere la buccia).
  • Mangia pesce azzurro, carni bianche e verdure a foglia scura.
  • Bevi almeno un litro e mezzo di acqua al giorno, lontano dai pasti.
  • Bevi tisane drenanti alla pilosella, alla betulla, all’ananas o all’orthosiphon, erbe dalla forte azione drenante. Prendi degli integratori alla centella asiatica, la pianta anticellulite per eccellenza.
E quando arriva il weekend, concediti pure pizza, birra e dolci. Tanto lunedì vai a correre, vero?

Terza mossa: togliere la cellulite di torno con gli estratti vegetali

Esistono molti estratti vegetali dal naturale effetto antinfiammatorio. Alcuni sono più efficaci per le infiammazioni di ossa e articolazioni, altri sono più indicati per l’infiammazione del connettivo. I secondi sono quelli che ci interessano per togliere la cellulite di torno, ancora meglio se assunti in combinazione ad altri estratti dall’azione diuretica, detossificante e antiossidante.

Nel nostro programma anticellulite trovi suggeriti gli integratori anticellulite più efficaci. Cosa contengono? Gli estratti secchi titolati di Ananas, Centella, Vite Rossa, Garcinia e Gynostemma costituiscono insieme il killer perfetto per la cellulite, per contrastare l’infiammazione, ripristinare il microcircolo e favorire una riduzione dei depositi di tessuto adiposo sotto-cutaneo (li trovi in Biosnel F.P. Salugea).

Puoi svolgere un lavoro ancora più completo assumendo anche antiossidanti naturali ed estratti vegetali che favoriscono la diuresi ed una profonda depurazione del tessuto connettivo, come Pilosella, Betulla, Ortosiphon, Frassino e Ibisco (li trovi in Diuresan F.P. Salugea).

La cosa più importante, quando scegli integratori a base di estratti vegetali, è osservare la confezione e fare attenzione ai dettagli. Un prodotto naturale di alta qualità è conservato in vetro scuro di grado farmaceutico, di certo non in plastica. Le capsule sono vegetali o di origine animale? In etichetta, quelle vegetali si chiamano “Capsule in Idrossipropilmetilcellulosa”.

Ed infine, gli estratti vegetali devono essere contenuti in forma di estratti secchi titolati, e non semplice pianta polverizzata (che non garantisce la presenza di principi attivi all’interno). Come capire come è fatto un integratore? Leggi con attenzione la lista ingredienti, ecco un esempio di come può essere presente un estratto vegetale di Garcinia:

  • Garcinia (Garcinia cambogia Desr.) buccia del frutto polv./powder: si tratta di estratto polverizzato. Non c’è alcuna garanzia di presenza certa dei principi attivi, l’effetto è blando, pari a quello di una una tisana. (SCARSA QUALITA’)
  • Garcinia (Garcinia cambogia Desr.) buccia del frutto e.s. tit. 60% ac. Idrossicitrico: si tratta di estratto secco titolato che garantisce una quantità certa, costante e definita di principio attivo efficace. (QUALITA’ MASSIMA)

Per ora è tutto! Ma se vuoi conoscere tanti altri rimedi naturali contro la cellulite, scarica la nostra guida gratuita qui. È piena di suggerimenti per sconfiggere quei fastidiosi bozzetti su cosce e glutei. Buona lettura!

Biosnel Salugea

Ultimo aggiornamento il: 17/12/2018

"I veri amici
condividono tutto"

Conosci un amico che potrebbe trovare utile questo post?
Condividilo con lui!

FONTI

AUSL Reggio Emilia. Vademecum Sana Alimentazione.

Food Chem. 2014 Dec 15;165:424-43. doi: 10.1016/j.foodchem.2014.05.002. Epub 2014 May 27. Hibiscus sabdariffa L. – a phytochemical and pharmacological review. Da-Costa-Rocha I, Bonnlaender B, Sievers H, Pischel I, Heinrich M.

Scritto da:

Dott.ssa Federica De Santi
Naturopata

il 03/04/17 8.50

Revisionato da:

Dott. Stefano Censani
Biologo e Naturopata

il 14/11/2018

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

Tipi e stadi della cellulite: riconosci il tuo! Non esiste un solo tipo: esistono ben 4 tipi di cellulite. Sapere qual è quello che è comparso sui t...
Trattamenti anticellulite efficaci. Quale scegliere? Criosauna, radiofrequenza, massaggi linfodrenanti, cavitazione… di trattamenti anticellulite ne hai ...
Scrub anticellulite fai da te super efficaci La cellulite è un inestetismo che tutte odiamo. In altri articolo ti abbiamo già raccontato come com...
Ritenzione idrica o cellulite: ecco le differenze Ritenzione idrica e cellulite non sono la stessa cosa. Sono collegate, questo sì, e la ritenzione id...
Programma Anticellulite Siamo al punto cruciale: è arrivato il momento di prendere in mano la situazione con un serio progra...
Quali sono gli integratori anticellulite efficaci Ce la stai mettendo tutta per eliminare la cellulite: stai curando l’alimentazione – brava! –, fai a...