Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Fondi di caffè per la cellulite: come e quando usarli

Hai sentito parlare di una strana tecnica a base di fondi di caffè per contrastare la cellulite? Vuoi sapere come si utilizzano e se funzionano contro questo inestetismo cutaneo? Allora leggi qui, troverai anche altri consigli pratici (solo quelli che funzionano veramente) ed un protocollo completo per dire addio alla pelle a buccia d’arancia in tre mesi.

Ti stai chiedendo se ti dovrai impegnare? Sì, certamente 🙂 Ma a beneficiarne non sarà solo il tuo aspetto esteriore, ma anche il tuo stato di salute e la tua energia psicofisica. E poi è bello sentirsi bene nel proprio corpo: impugnamo la moka e iniziamo!

La tecnica anticellulite dei fondi di caffè

La tecnica anticellulite dei fondi di caffè si propone di riattivare il microcircolo e dare un freno al moltiplicarsi delle cellule adipose. La caffeina scatena infatti una serie di reazioni chimiche che, fra le tante cose, frenano lo stoccaggio del glucosio e favoriscono lo smaltimento dell’adipe (il grasso). Potrebbe ora venirti la malsana idea di berti caraffe intere di caffè per far sparire il grasso in eccesso: scordatelo, il caffè è un eccitante che sconsigliamo sempre, se non puoi farne a meno consumalo con grande moderazione!

Ma torniamo a noi: come si prepara la ricetta anticellulite ai fondi di caffè? Ecco gli ingredienti:

  • 2 fondi di caffè di una moka per 4 persone;
  • 150/200 ml di olio d’oliva;
  • pellicola trasparente da cucina

Qualche giorno prima di cimentarti in questo trattamento anticellulite fai da te ricordati quindi di non gettare i fondi di caffè: mettili da parte, si conservano circa 2-3 giorni. Ecco il metodo di preparazione di questo trattamento anticellulite naturale:

  1. Scalda i fondi di caffè e versali in una ciotola.
  2. Aggiungi l’olio d’oliva e mescola il composto con un cucchiaio di legno fino ad ottenere una crema mediamente densa e omogenea.
  3. Entra nella vasca o nella doccia e spalma la crema anticellulite ai fondi di caffè su addome, cosce e glutei, massaggiando accuratamente per qualche minuto.
  4. Avvolgi le parti interessate con la pellicola trasparente.
  5. Dopo 15/20 minuti, togli la pellicola e risciacquati accuratamente con acqua.

Consigliamo di ripetere il trattamento 2 volte a settimana, per un mese circa. Anche lo scrub al sale è un trattamento anticellulite naturale che ti può aiutare: te lo proporremo nel protocollo anticellulite che troverai a fine pagina. Prima però, devi sapere una cosa importante, che ti spieghiamo qui sotto.

Le tecniche che funzionano veramente

La cellulite è un problema di “intasamento” di tossine e scorie metaboliche che provoca infiammazione nel tessuto ed edemi e gonfiori. Immagina il tuo microcircolo sanguigno e linfatico come le strade di una metropoli: quando le cellule adipose si ingrandiscono troppo iniziano a bloccare il traffico, sia in entrata (impedendo al nutrimento di arrivare alle cellule più superficiali, ed ecco che la pelle appare fredda e spenta) che in uscita (non permettendo lo smaltimento di scorie e tossine, ed ecco che il tessuto si infiamma1).

Per questo motivo i fondi di caffè per la cellulite sono utili, ma non in grado di sconfiggere da soli questo inestetismo cutaneo. Se vogliamo risolvere la situazione, è necessario:

  1. Depurarci in profondità (ripulire la metropoli e le sue strade);
  2. Contrastare l’infiammazione (riportare ordine e armonia);
  3. Sostenere il microcircolo (dirigere il traffico per evitare nuovi intasamenti);
  4. Ridurre il deposito di grasso nelle cellule adipose;
  5. Solo successivamente saremo in grado di nutrire e ossigenare i tessuti che erano rimasti “spenti”

Un piano anticellulite che ignori anche solo uno di questi 5 punti non può funzionare. Come fare quindi? Continua a leggere qui: troverai tutto ciò di cui hai bisogno, perché abbiamo studiato per te un piano d’azione di soli tre mesi, completo ed efficace. Su cosa si basa? Principalmente su estratti vegetali che lavorano dall’interno su tutti i 5 aspetti che abbiamo visto, nell’ordine giusto.

Le piante che combattono la cellulite dall’interno

Quali sono le piante che combattono efficacemente la cellulite dall’interno? Ecco gli estratti vegetali che compongono la nostra ricetta anticellulite:

  • Pilosella, Ananas, Betulla, Ortosiphon e Frassino permettono una depurazione profonda dalle tossine e il drenaggio dei liquidi corporei in eccesso.
  • Ti innamorerai di lui, perché oltre ad essere il più potente frutto antiossidante in natura (l’anti-age per eccellenza) svolge un effetto antinfiammatorio naturale: è il succo puro di Maqui2.
  • Gli estratti vegetali di Acai, Centella e Vite Rossa sono i numeri uno per ripristinare il tuo microcircolo. Anche Ibisco, Acai e Aloe Vera barbadensis Miller3 sono antiossidanti e depurativi di prima scelta. 
  • La Gynostemma e la Garcinia sono le piante più efficaci per il controllo del senso di fame e per l’ottimizzazione del metabolismo di grassi e zuccheri.

Come fare, nella pratica

Non allarmarti, non dovrai investire pomeriggi a cercare queste pianticelle, né tantomeno giocare alla piccola chimica. Abbiamo già selezionato la versione migliore di queste piante e li abbiamo riuniti in integratori di alta qualità, rigorosamente conservati in vetro scuro di grado farmaceutico.

Un Protocollo Anticellulite che funziona

Ecco finalmente a te un piano d’azione di tre mesi, completo ed efficace: scopri qui il Programma Anticellulite Salugea. Mettilo alla prova!

Abbina il programma alle tecniche consigliate (fondi di caffè e scrub al sale) per almeno tre mesi consecutivi. Nell’arco di questo periodo, poni attenzione all’alimentazione: preferisci cereali integrali, frutta e verdura freschi, pesce e carni bianche. Stai lontana da fritti, cibi preconfezionati, farine bianche raffinate, alcolici e bevande zuccherate.

Svolgi anche moderata (ma costante) attività fisica. Non pensare di dover sudare tutti i giorni per ore e ore in palestra: sono sufficienti 30/40 minuti di camminata veloce al giorno. Se puoi farla all’aperto, l’ideale è in salita. Se vivi in città e non vuoi rifare il pieno di tossine respirando smog, scegli la palestra e cammina sul tapis roulant selezionando la modalità in salita: è l’esercizio anticellulite migliore!

Ti sfidiamo! Se segui il protocollo e i consigli presenti in questo articolo, la tua cellulite non avrà scampo: è impossibile fallire!! 😉

  Biosnel Salugea

Ultimo aggiornamento il: 17/12/2018

"I veri amici
condividono tutto"

Conosci un amico che potrebbe trovare utile questo post?
Condividilo con lui!

FONTI

1 Ed. Mediterranee. La purificazione del corpo. R. Dahlke, D. Ehrenberger.

2 Food Chem Toxicol. 2017 Oct;108(Pt B):438-450. doi: 10.1016/j.fct.2016.12.036. Epub 2016 Dec 28. The chilean superfruit black-berry Aristotelia chilensis (Elaeocarpaceae), Maqui as mediator in inflammation-associated disorders. Cespedes CL, Pavon N, Dominguez M, Alarcon J, Balbontin C, Kubo I, El-Hafidi M, Avila JG.

3Molecules 2008, 13(8), 1599-1616; Composition and Applications of Aloe vera Leaf Gel. Josias H. Hamman.

Scritto da:

Dott.ssa Federica De Santi
Naturopata

il 27/09/17 8.00

Revisionato da:

Dott. Stefano Censani
Biologo e Naturopata

il 14/11/2018

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

Drenante naturale: qual è il più efficace? Nonostante il calendario ci ricordi che siamo ancora lontani, ogni tanto il pensiero va all'estate. ...
Tipi e stadi della cellulite: riconosci il tuo! Non esiste un solo tipo: esistono ben 4 tipi di cellulite. Sapere qual è quello che è comparso sui t...
Trattamenti anticellulite efficaci. Quale scegliere? Criosauna, radiofrequenza, massaggi linfodrenanti, cavitazione… di trattamenti anticellulite ne hai ...
Ritenzione idrica o cellulite: ecco le differenze Ritenzione idrica e cellulite non sono la stessa cosa. Sono collegate, questo sì, e la ritenzione id...
Scrub anticellulite fai da te super efficaci La cellulite è un inestetismo che tutte odiamo. In altri articolo ti abbiamo già raccontato come com...
Programma Anticellulite Siamo al punto cruciale: è arrivato il momento di prendere in mano la situazione con un serio progra...