Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content

Rusco: proprietà e benefici

Da qualche tempo a questa parte quella sensazione di pesantezza e formicolio alle gambe non vuole proprio lasciarti stare! Così hai iniziato a cercare i migliori e più efficaci rimedi naturali per aiutare le gambe stanche e pesanti e nell’elenco che hai trovato c’è anche lui: il Rusco, noto anche come Pungitopo. Quello che hai letto sul Rusco è stato così interessante che ora vuoi saperne di più e conoscere tutte, ma proprio tutte le proprietà e i benefici del Rusco. Ho indovinato?

Se è così, ottimo! Hai appena trovato l’articolo giusto!

proprietà del rusco

In questo articolo conoscerai:

Che ne dici degli argomenti da trattare che ho selezionato per te?

Se ti piacciono direi di non perdere tempo e iniziare a fare la conoscenza delle meravigliose proprietà del Rusco.

Tutte le proprietà del Rusco

Il Rusco, conosciuto anche con il nome di Pungitopo o Asparago pazzo, è un arbusto sempreverde che cresce nel sottobosco di terreni secchi e calcarei. Fa parte della famiglia delle Liliaccee e i suoi rami e le sue foglie, spinose e dure, formano spesso grovigli di vegetazione impenetrabili.

Durante l’inverno, è possibile riconoscere il Rusco dal colore delle sue foglie, che spiccano per il loro colore verde-blu e per le bacche rosse e brillanti che crescono tra i rami.

Le proprietà del Rusco sono note sin dai tempi antichi. Pensa che già Dioscoride, botanico e medico greco vissuto nella Roma dell’imperatore Nerone, conosceva i benefici di questa pianta sul flusso urinario e il ciclo mestruale.

Il Rusco, infatti, è da sempre utilizzato come diuretico naturale e per le sue proprietà positive per il sistema venoso, su cui esercita un’azione di sostegno e vasotonica, simile a quella esercitata dall’Ippocastano.

Non a caso sia il Rusco sia l’Ippocastano sono due dei cinque rimedi naturali presenti in Venasal Salugea, il nuovo integratore naturale formulato e studiato per sostenere la circolazione periferica, il sistema linfatico, favorire l’eliminazione dei liquidi in eccesso e contrastare la formazione di edemi e gonfiori lungo gli arti inferiori.

Le proprietà del Rusco dipendono dalla presenza nel suo fitocomplesso di attivi naturali come ruscogenina, flavonoidi, oli essenziali e resine, che conferiscono alla pianta:

  • proprietà antinfiammatorie
  • proprietà vasoprotettrici
  • proprietà flebotoniche
  • proprietà astringenti
  • proprietà diuretiche
  • proprietà febbrifughe

Grazie alla sua azione positiva sui vasi sanguigni periferici, la radice di Rusco è molto spesso indicata e utilizzata, sia da sola sia come coadiuvante, nel trattamento di disturbi come edemi, gonfiori, fragilità capillare e varici.

Diversi studi clinici hanno infatti evidenziato la capacità del Rusco di ridurre il gonfiore agli arti inferiori, migliorare il ritorno venoso del sangue verso il cuore1 e alleviare la sensazione di dolore e fastidio nelle persone con sindrome da insufficienza venosa cronica (IVC)2.

La sindrome dell’insufficienza venosa cronica è una condizione patologica, caratterizzata da un alterato ritorno venoso del sangue. In pratica, il sangue una volta arrivato dal cuore agli arti inferiori – percorso facile perché fatto in discesa e attraverso le arterie – fa poi fatica a percorrere la strada inversa e ritornare su verso il cuore, strada molto più faticosa perché il percorso avviene sfidando la forza di gravità e passando attraverso le vene, che non sono elastiche e forti come le arterie. Durante la risalita, quindi, il sangue tende a ristagnare lungo le gambe e le caviglie e a formare edemi e gonfiori.

Questa condizione, molto diffusa tra le donne, può essere dovuta o a una dilatazione delle pareti delle vene, come di solito si osserva in gravidanza o nelle persone in sovrappeso, o a un sovraccarico di lavoro delle vene, che invece può essere causato da una postura errata, dalla mancanza di movimento, o da un’alterazione della pompa muscolare3 che circonda le vene.  

Bene, ora che abbiamo visto le proprietà del Rusco possiamo passare a quelli che sono i suoi principali benefici.

I benefici dell’estratto secco di Rusco

I benefici del Rusco dipendono dalle sue proprietà e si traducono in:

  • un miglioramento della circolazione periferica
  • una riduzione degli edemi e gonfiori lungo gli arti inferiori
  • una riduzione dei processi infiammatori4
  • un miglioramento del tono delle pareti di vene e capillari
  • un miglioramento della permeabilità dei vasi sanguigni
  • una riduzione dei sintomi associati ad alterazioni del plesso emorroidario

Niente male direi, non trovi?

E ora che hai scoperto che il Rusco è un prezioso alleato per chi ha fastidi alle gambe dovuti alla circolazione, vediamo quali sono le controindicazioni e gli effetti indesiderati del Rusco, per poi scoprire quali sono i segreti per scegliere un integratore di Rusco efficace, sicuro e di qualità!

Controindicazioni ed effetti indesiderati del Rusco

Come rimedio naturale il Rusco è molto ben tollerato, tuttavia, in alcuni casi di sovradosaggio la sua assunzione può favorire la comparsa di disturbi come nausea, vomito e diarrea.

Il suo utilizzo non è comunque raccomandato nei bambini, nelle donne in gravidanza o in allattamento.

I segreti per scegliere un integratore di Rusco di qualità

Molte persone credono che scegliere un integratore sia facile come bere un bicchier d’acqua. In fondo un integratore naturale vale l’altro, tanto vale scegliere quello che costa di meno.

Ecco, non c’è niente di più sbagliato!

Gli integratori naturali non sono tutti uguali e se vuoi essere sicura, o sicuro, di scegliere un integratore naturale di Rusco di vera qualità devi fare attenzione a quelli che per molti sono solo dei particolari, come ad esempio:

  • il contenitore dove è conservato, che deve essere di vetro e non di plastica, altrimenti i principi attivi naturali potrebbero venir esposti a fonti di luce e di calore e subirne gli effetti negativi
  • che l’integratore sia a base di estratti secchi titolati e non di estratti secchi semplici o di polveri, perché solo con la titolazione è possibile garantire la costante standardizzazione di un rimedio fitoterapico, ossia l’esatta quantità di principio attivo contenuta nel prodotto
  • che sia stato notificato al Ministero della Salute
  • che contenga la lista di tutti i componenti presenti nell’integratore, compresi gli eccipienti e la tabella degli apporti dei componenti, anche dei principi attivi titolati.

Solo se l’integratore soddisfa tutte queste condizioni può essere davvero considerato efficace e di qualità.

Insomma, quando compri un integratore, prima leggi tutta l’etichetta e assicurati che riporti tutti i dati che ti interessano.

Spero che questo articolo dedicato alle proprietà e benefici del Rusco ti sia stato utile e ti abbia fornito tutte le indicazioni che stavi cercando. E naturalmente non dimenticarti che per qualsiasi dubbio o curiosità puoi sempre scriverci utilizzando i commenti. Ci vediamo al prossimo articolo!

integratore Venasal Salugea per la circolazione

Ultimo aggiornamento il: 26/04/2021

Scritto da:

Dott.ssa Cristina Bernagozzi
Naturopata

il

Revisionato da:

Dott. Stefano Censani
Biologo e Naturopata

il 26/04/2021

Come eliminare i liquidi in eccesso velocemente e in modo naturale Stai cercando un modo veloce e naturale per drenare i liquidi in eccesso? Puoi mettere fine alle t...
Meliloto proprietà e benefici Quella sensazione di gambe pesanti ultimamente non ti dà proprio pace. Per non parlare della ritenzi...
Ribes nero proprietà e benefici Vuoi conoscere tutte le proprietà e i benefici del Ribes nero? Ottimo! Puoi mettere fine alle tue ri...

Lascia qui un Commento...
e ricevi un Regalo!

Commenta questo post o raccontandoci la tua esperienza...
Riceverai un Coupon Sconto via e-mail che potrai utilizzare nel negozio di prodotti naturali Salugea.com

Lascia un commento

NOTE E BIBLIOGRAFIA

1 Masullo M, Pizza C, Piacente S. Ruscus Genus: A Rich Source of Bioactive Steroidal Saponins. Planta Med. 2016 Dec;82(18):1513-1524. doi: 10.1055/s-0042-119728. Epub 2016 Nov 8. PMID: 27825178.

2 Vanscheidt W, Jost V, Wolna P, Lücker PW, Müller A, Theurer C, Patz B, Grützner KI. Efficacy and safety of a Butcher’s broom preparation (Ruscus aculeatus L. extract) compared to placebo in patients suffering from chronic venous insufficiency. Arzneimittelforschung. 2002;52(4):243-50. doi: 10.1055/s-0031-1299887. PMID: 12040966

3 Gavezzeni.it Insufficienza Venosa Cronica

4 Huang YL, Kou JP, Ma L, Song JX, Yu BY. Possible mechanism of the anti-inflammatory activity of ruscogenin: role of intercellular adhesion molecule-1 and nuclear factor-kappaB. J Pharmacol Sci. 2008 Oct;108(2):198-205. doi: 10.1254/jphs.08083fp. PMID: 18946195/